Raffaella Venerdì, Sabato e Domenica... E saranno famosi

Raffaella Venerdì, Sabato e Domenica
PaeseItalia
Anno1990
Generevarietà
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreRaffaella Carrà
RegiaSergio Japino
MusicheDanilo Vaona
Casa di produzioneRai
Rete televisivaRai 2

Raffaella Venerdì, Sabato e Domenica... è stata una trasmissione televisiva di Rai 2 condotta da Raffaella Carrà, andata in onda a partire dal 6 gennaio al 3 giugno 1990 e suddivisa in tre appuntamenti a settimana per un totale di 65 puntate: il venerdì sera alle ore 20:30 dal 12 gennaio la trasmissione va in onda con il sottotitolo "E... saranno famosi", mentre il sabato dalle ore 12:00 alle 13:00 (dal 6 gennaio) e la domenica dalle ore 12:00 alle 17:00 (dal 7 gennaio) con il sottotitolo Ricomincio da due[1]. Accanto alla conduttrice presenze fisse del programma furono i cantanti Sabrina Salerno e Scialpi, che oltre ad esibirsi in momenti musicali, partecipavano agli sketch ed ai giochi.

Il programma del venerdì seraModifica

Per il suo ritorno in Rai Raffaella Carrà propone sulla seconda rete una serie di tre programmi settimanali uniti dal titolo Raffaella Venerdì, Sabato e Domenica, suddivisi per tutto il weekend. Il programma del venerdì sera ha per sottotitolo "...E saranno famosi" e gli ingredienti dello show sono quelli del classico varietà con ospiti, giochi, musica, orchestra diretta da Danilo Vaona e i ballerini del telefilm Saranno Famosi. I cantanti Scialpi e Sabrina Salerno sono ospiti fissi del programma e si esibiscono, a fine puntata, con un balletto che ripercorre la storia e la musica del rock 'n' roll insieme a Raffaella. Gli spazi comici sono affidati invece alla Premiata Ditta. La sigla iniziale è Voglia di vivere. C'è spazio anche per l'informazione con un concorso di giovani giornalisti televisivi, i quali ogni settimana presentano un servizio di attualità e si contendono il titolo di "Inviato Speciale 1990". Al programma intervengono moltissimi ospiti italiani ed internazionali come Pippo Franco, Mireille Mathieu, i Pooh, gli Spandau Ballet, Nino Frassica, Nick Kamen, Massimo Ranieri, Marcella Bella e Maurizio Vandelli degli Equipe 84. Raffaella, per la sensibilità dimostrata nel suo spettacolo verso i problemi dell'informazione, riceve dalla città di Bologna un prestigioso premio giornalistico[1].

I programmi del sabato e della domenicaModifica

Gli appuntamenti del sabato e della domenica sono accomunati dal sottotitolo "Ricomincio da due" e dalla collocazione nella fascia oraria di mezzogiorno. Il programma è un talk show con tanto di divani e contatto diretto con i telespettatori grazie al telefono e ai giochi. Raffaella punta tutto sulla diretta e sull'informazione, proponendosi in una veste nuova, meno show-girl e più giornalistica, pronta a dare spazio alla gente comune che abbia qualcosa di interessante da raccontare.

AscoltiModifica

Gli ascolti del programma sono più che buoni per quel che riguarda i giorni del sabato e della domenica con circa 3 milioni di telespettatori e il 25% di share[2], mentre il venerdì sera totalizza un ascolto medio di 3 milioni e 700 mila spettatori[1], che, considerata la messa in onda in prima serata, non è un risultato molto soddisfacente, tanto da comportarne la definitiva cancellazione nella successiva stagione televisiva 1990/1991 (rimarrà invece la parte "Ricomincio da due").

Cast tecnicoModifica

NoteModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione