Apri il menu principale

Riccardo Cenci

allenatore di calcio ed ex calciatore italian
Riccardo Cenci
Riccardo Cenci.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 63 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1992 - giocatore
Carriera
Giovanili
Pistoiese
Squadre di club1
1976-1978 Pistoiese 2 (0)
1978-1979 Cerretese 27 (9)
1979-1981 Lazio 10 (1)
1981-1983 Piacenza 55 (8)
1983-1984 Mantova 29 (6)
1984-1986 Derthona 68 (22)
1986-1987 Fiorenzuola 25 (1)
1987-1989 Derthona 50 (2)
1989-1990 Cuoiopelli 27 (2)
1991-1992 Rondinella 30 (5)
Carriera da allenatore
2008-2009CuoiopelliAllievi
2016-2018 FucecchioDT
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Riccardo Cenci (Fucecchio, 25 febbraio 1958) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Prodotto del vivaio della Pistoiese, esordisce in prima squadra nel vittorioso campionato di Serie C 1976-1977, disputando una partita. Nella stagione successiva colleziona un'ulteriore presenza in Serie B prima di essere ceduto, nel 1978, alla Cerretese, militante nel campionato di Serie C2. Con gli arancioni Cenci si mette in luce, realizzando 9 reti in 27 partite e attirando l'attenzione della Lazio, che lo mette sotto contratto per la stagione 1979-1980.

Con i biancocelesti scende in campo in 5 occasioni, debuttando nella massima serie il 9 marzo 1980 a Torino in occasione del pareggio a reti bianche contro la Juventus. Al termine della stagione la Lazio retrocede in Serie B a causa delle vicende legate al calcioscommesse, ma anche in cadetteria Cenci risulta poco impiegato: altre 5 presenze con la prima ed unica rete in maglia biancoceleste, il 26 ottobre 1980 a Foggia.

Al termine della stagione viene ceduto al Piacenza, in Serie C1[1]. In Emilia viene impiegato regolarmente da titolare, totalizzando 55 presenze[2] e 8 reti[3].

Nell'estate 1983, dopo la retrocessione del Piacenza, scende anch'egli in Serie C2 con la maglia del Mantova[4], dove rimane per una stagione prima di accasarsi al Derthona, sempre in Serie C2.

Rimane in Piemonte fino al 1989, con l'intermezzo di un stagione nell'Interregionale con la maglia del Fiorenzuola[5][6].

Nel 1987 rientra a Tortona e contribuisce alla salvezza della squadra nelle due annate successive, in Serie C1. Conclude la carriera tornando ancora in Toscana, con le maglie di Cuoiopelli e Rondinella, in Serie C2.

In carriera ha totalizzato complessivamente 5 presenze in Serie A e 6 presenze e una rete in Serie B.

AllenatoreModifica

Nella stagione 2008-2009 ha ricoperto l'incarico di allenatore degli Allievi regionali del Cuoiopelli[7].

Il 7 giugno 2017 viene nominato direttore tecnico del Fucecchio, sua città natale, affiancando prima Andrea Cipolli e poi Marco Ghizzani[8].; il 12 gennaio 2018 viene esonerato dall'incarico assieme all'intero staff.[9]

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ La rosa 1981-1982 storiapiacenza1919.it
  2. ^ Presenze in campionato storiapiacenza1919.it
  3. ^ Marcatori del Piacenza Calcio storiapiacenza1919.it
  4. ^ Ottobre 1983, la svolta: il Mantova passa ai veronesi gazzettadimantova.it
  5. ^ La quarta volta del Fiorenzuola in Interregionale Archiviato il 15 settembre 2016 in Internet Archive. Fiorenzuola1922.com
  6. ^ La quinta volta del Fiorenzuola in Interregionale Archiviato il 13 ottobre 2016 in Internet Archive. Fiorenzuola1922.com
  7. ^ Cuoiopelli Cappiano: programma del fine settimana[collegamento interrotto] zonacalcio.org
  8. ^ Il Fucecchio riparte Nuovi l’allenatore e il direttore sportivo[collegamento interrotto] iltirreno.gelocal.it
  9. ^ Dopo il diesse, cacciato anche il mister iltirreno.gelocal.it

Collegamenti esterniModifica