Apri il menu principale

La Riforma di Ruusan è un avvenimento dell'Universo espanso di Guerre stellari che ristrutturò l'intera Repubblica Galattica, togliendo potere al Cancelliere Supremo e dandone di più al Senato Galattico.

Le riforme vennero convalidate dal Cancelliere Tarsus Valorum e risultò in una reimpostazione dell'anno Zero all'anno della ultima Battaglia di Ruusan, circa 1.000 BBY secondo il sistema attuale.

Il sistema di governo non cambiò drasticamente - anche 15.000 anni prima vi era un Cancelliere Supremo e un Senato Galattico - ma gli Jedi andarono verso un nuovo aggiustamento. In maniera simbolica, anche per convincere la Repubblica che non sarebbero diventati una armata di conquista, gli Jedi abbandonarono la loro armatura da battaglia, rinunciarono ai titoli militari (Jedi Lord) e si misero sotto la supervisione del Cancelliere Supremo.

Per ridurre la possibilità di un ritorno dei Sith, l'Ordine cominciò a prendere i bambini da addestrare fin dalla nascita. In aggiunta l'addestramento dei Padawan venne centralizzato su Coruscant, per rimuovere il pericolo di studenti non controllati che potevano studiare le conoscenze Sith.

In quel periodo anche i Sith riformarono il loro Ordine, istituendo la Regola dei Due con Darth Bane.

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari