Apri il menu principale

Riserva naturale Montagna di Torricchio

Riserva naturale
Montagna di Torricchio
La vallata.JPG
Val di Tazza vista dall'alto.
Tipo di areaRiserva naturale statale
Codice WDPA6066
Codice EUAPEUAP0091
Class. internaz.Categoria IUCN Ia: riserva naturale integrale
StatiItalia Italia
RegioniMarche Marche
ProvinceMacerata
ComuniMonte Cavallo, Pieve Torina
Superficie a terra317 ha
Provvedimenti istitutiviDMA 07/04/1977
GestoreUniversità degli studi di Camerino
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 42°57′55.01″N 13°04′47.71″E / 42.96528°N 13.07992°E42.96528; 13.07992

La Riserva naturale Montagna di Torricchio è una riserva naturale statale situata nella regione Marche, in provincia di Macerata che il Consiglio d'Europa ha elevato a riserva biogenetica.

TerritorioModifica

Si tratta di un'area inserita nella val di Tazza, affluente del fiume Chienti, tra le pendici del Monte Fema, Monte Cetrognola e Monte Torricchio ad una altitudine che va da 820 metri s.l.m. a 1491 metri. È un'area isolata, distante dai grandi centri abitati e priva di popolazione residente, che ricade quasi totalmente nel comune di Pieve Torina e per circa 2 ettari in quello di Monte Cavallo. La val di Tazza ha costituito, nei secoli, una fonte di legname per i paesi della vallata. Di costruito vi si trova un tabernacolo ed un casale chiamato "Casale Piscini", attrezzato con la strumentazione dell'Università di Camerino che gestisce la Riserva.

Ripartizione del parcoModifica

Per un totale di 317,1312 ettari abbiamo questa suddivisione:

  • Pascolo - 203,7762 ha
  • Prato - 12,8980 ha
  • Pascolo cespugliato - 13,6350 ha
  • Bosco - 86,5140 ha
  • Incolti stradali - 0,3080 ha

FloraModifica

L'area, dal punto di vista floristico, è molto interessante in quanto vede presenti 652 specie (divise in 77 famiglie e 310 generi) anche di essenze del tutto estranee alla flora della regione o numerosi endemismi dell'Appennino.

FaunaModifica

In val di Tazza, uno degli elementi più importanti della riserva, sono stati avvistati lupi, orso, istrice, gatto selvatico.

AccessiModifica

L'area è una riserva quasi totalmente integrale, per non pregiudicare i processi dinamici della popolazione floristica e faunistica e quindi le attività di studio ad essi connesse, perciò non vi si può accedere senza l'autorizzazione dell'ente gestore la quale viene rilasciata solo per motivi di studio, ricerca e didattici.
Sono in corso alcuni interventi finalizzati a dotare la Riserva di strutture idonee da destinare a sede e centro visite tra le quali la ristrutturazione del Casale Piscini, inoltre sono presenti sentieri con cartellonistica nell'idea di aprire l'area a scuole e gruppi a fini didattici.
Vi si arriva percorrendo la strada statale 209 e prendendo per le deviazioni di Fematre nei pressi di Visso oppure di Capodacqua a Pie' Casavecchia nel comune di Pieve Torina.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica