Apri il menu principale
Riserva naturale Rubbio
Tipo di areaRiserva Naturale e Biogenetica
Codice EUAPEUAP0039
Class. internaz.ZPS
StatiItalia Italia
RegioniBasilicata Basilicata
ProvincePotenza Potenza
ComuniFrancavilla in Sinni
Superficie a terra211,00 ha
Provvedimenti istitutiviDM. 29.03.72/02.03.77
Gestoreex A.S.F.D.
Mappa di localizzazione

Coordinate: 40°00′12.6″N 16°12′26.64″E / 40.0035°N 16.2074°E40.0035; 16.2074

La Riserva naturale Rubbio è un'area naturale protetta statale della regione Basilicata istituita nel 1972.

Indice

TerritorioModifica

Occupa una superficie di 211,00 ha[1] nella provincia di Potenza. Prende il nome dal Rubbio, affluente del Sinni. Nella Riserva naturale si trovano vari ambiente, tra cui l'area umida del Lago d'Erba.[2][3]

FloraModifica

È caratterizzato da un bosco di faggio e abete bianco su versante lucano del Monte Pollino, all'interno del Parco nazionale del Pollino, da alcuni studiosi considerato di rilievo perché l'abete bianco, qui spontaneo, sarebbe di una varietà differente a quella presente in Nord Italia. Altri alberi presenti sono: acero montano, olmo montano, cerro, douglasia, pino laricio e cedro. Il bosco ceduo è costituito prevalentemente di cerro, con la presenza di farnetto, roverella, frassino, ornello e acero campestre.[2][3]

FaunaModifica

La Riserva è classificata come ZPS per l'avifauna che qui trova rifugio: falco pecchiaiolo, nibbio reale, picchio nero, nibbio bruno, biancone, picchio rosso mezzano.[2][3]

NoteModifica

  1. ^ Fonte: Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Elenco Ufficiale delle Aree Naturali Protette - 5º Aggiornamento 2003 Archiviato il 4 giugno 2015 in Wikiwix..
  2. ^ a b c Fonte: www.agraria.org. (URL consultato il 17 gennaio 2010)
  3. ^ a b c Fonte: Corpo Forestale dello Stato Archiviato il 12 luglio 2010 in Internet Archive.. (URL consultato il 17 gennaio 2010)

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica