Apri il menu principale
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.
Rocca Due Denti
Rocca due denti da sud.jpg
I Due Denti visti da sud
StatoItalia Italia
RegionePiemonte Piemonte
ProvinciaTorino Torino
Altezza885 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate44°57′25.2″N 7°21′18″E / 44.957°N 7.355°E44.957; 7.355Coordinate: 44°57′25.2″N 7°21′18″E / 44.957°N 7.355°E44.957; 7.355
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Rocca Due Denti
Rocca Due Denti
Mappa di localizzazione: Alpi
Rocca Due Denti
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Sud-occidentali
SezioneAlpi Cozie
SottosezioneAlpi del Monginevro
SupergruppoCatena Bucie-Grand Queyron-Orsiera
GruppoGruppo dell'Orsiera
SottogruppoCostiera Orsiera-Ricciavrè
CodiceI/A-4.II-A.3.b

La Rocca Due Denti (Ròca Doi Dent in piemontese) è una montagna alta 885 m s.l.m. delle Alpi del Monginevro nelle Alpi Cozie. Si trova in Piemonte al confine tra i comuni di Cumiana e Cantalupa.

DescrizioneModifica

 
La cappella sul dente orientale

La montagna è costituita da un torrione roccioso che si biforca alla sommità, sulla cui punta più alta - quella orientale - si trova una cappella dedicata a San Bernardo[1] o (secondo altre fonti) a Santa Croce.[2]

Si trova sullo spartiacque tra la Val Chisola (a nord-est) e la Val Noce (a sud-ovest). Verso nord-ovest dopo una insellatura a quota 852 il crinale risale ad un arrotondato risalto per scendere poi al colle Marione (802 m), che separe i Due Denti dal vicino Monte Brunello. Verso sud-est invece lo spartiacque digrada verso la pianura dando origine alla poco definita Rocca della Gallina (750 m) e al rilievo sul quale sorge la cappella di San Sisto (586 m). In direzione est dai Due Denti parte una breve dorsale che delimita a nord il valloncello dove sorge la borgata di Tavernette.

Cenni storiciModifica

Durante la resistenza il colletto nei pressi dei Due Denti fu teatro di uno scontro tra i partigiani e le truppe tedesche nel coso del quale cadde Dante Boetto.[3]

Accesso alla vettaModifica

La via più semplice per salire alla Rocca Due Denti è quella che passando per il colletto a quota 852 sale sulla cima per breve tratto di ripido sentiero. Il colletto è a sua volta raggiungibile o dal Colle Marione, o da Tavernette oppure, lato Val Noce, dalla località Vigna. Sono possibili varie alternative tra le quali il raggiungimento della cima da sud con partenza dalla località Pero di Frossasco o da Tavernette, contornando i Due Denti da sud-ovest seguendo un itinerario che con l'aiuto di una corda fissa attraversa alcune placche rocciose piuttosto esposte; in questo caso la difficoltà escursionistica dell'itinerario viene valutata in EE.[1]

La salita al dente occidentale a partire dall'intaglio che lo separa da quello orientale è considerata di grado II-.[2]

NoteModifica

  1. ^ a b Brunello (Monte) da Tavernette per la Rocca Due Denti , itinerario dell'utente Andrea81, 2011; on-line su www.gulliver.it (consultato nel febbraio 2013)
  2. ^ a b Eugenio Ferreri, Alpi Cozie Centrali, San Donato Milanese, CAI e TCI, 1982, p. 346, ISBN non esistente.
  3. ^ Partigiani in Val Chisone (1943-1945), Angela Trabucco; tipografia Subalpina, 1959, pag. 98

Voci correlateModifica

CartografiaModifica

  • 6 - Pinerolese Val Sangone, scala 1:25.000, ed. Fraternali
  • 17 - Torino Pinerolo e Bassa Val di Susa, scala 1:50.000, ed. IGC - Istituto Geografico Centrale

Altri progettiModifica