Apri il menu principale

GeografiaModifica

La parte montana del bacino del Noce è compresa nei comuni di Cantalupa e di Roletto e scende verso la pianura pinerolese in direzione Nord Ovest - Sud Est. La valle confina a sud-ovest con la Val Lemina, verso nord ed est con la Val Chisola e, a sud, con la pianura.[1] La zona più alta della valle appartiene al Parco naturale di interesse provinciale del Monte Tre Denti - Freidour.

Anche l'area montana del bacino del Rio Torto di Roletto, un altro affluente del Chisola, è in genere considerata parte della Val Noce.[2]; lo spartiacque tra i bacini limitrofi del Noce e del Rio Torto non è infatti orograficamente troppo ben definito. Le due brevi vallate convergono sulla Montagnetta (918 m).

Monti principaliModifica

La valle è contornata dalle seguenti montagne (in senso orario):

Centri principaliModifica

Rifugi alpiniModifica

In val Noce, alle pendici del Monte Freidour, si trova il Rifugio Melano (1.068 m).

NoteModifica

  1. ^ Carta Tecnica Regionale raster 1:10.000 (vers.3.0) della Regione Piemonte - 2007
  2. ^ La Val Noce, sezione sul sito ufficiale del Comune di Cantalupa www.comune.cantalupa.to.it (consultato nell'ottobre 2010)
  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte