Rugby a 7 ai Giochi della XXXI Olimpiade - Torneo femminile

Bandiera olimpica Rugby union pictogram.svg
Torneo femminile
Rio de Janeiro 2016
Informazioni generali
Luogo Estádio de Deodoro
Periodo 6-8 agosto 2016
Partecipanti 12 squadre
Podio
Medaglia d'oro Australia Australia
Medaglia d'argento Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Medaglia di bronzo Canada Canada
Edizione precedente e successiva
assente Tokyo 2020
Rugby a 7 a
Rio de Janeiro 2016
Rugby sevens pictogram.svg
Torneo
uomini  donne
Squadre
uomini  donne

Il torneo femminile di rugby a 7 ai Giochi della XXXI Olimpiade di Rio de Janeiro si è disputato tra il 6 e l'8 agosto 2016 all'Estádio de Deodoro, all'interno del complesso olimpico di Deodoro, e ha visto la partecipazione di 12 squadre da 12 nazioni. La medaglia d'oro è stata vinta dall'Australia che ha sconfitto in finale la Nuova Zelanda 24-17, mentre il terzo posto è stato conquistato dal Canada.

QualificazioniModifica

La fase di qualificazione al torneo dei Giochi olimpici, così come ufficializzato da World Rugby, garantisce l'accesso alla competizione rispettivamente alle nazionali classificatesi ai primi quattro posti nelle Sevens World Series 2014-2015, alla vincente di ciascuna competizione continentale del 2015 (per un totale di altri 6 posti), e infine l'ultimo posto disponibile viene assegnato dopo un ripescaggio a livello mondiale.[1] Al Brasile, Paese organizzatore, viene automaticamente assegnato un posto.

Le nazioni che costituiscono la Gran Bretagna, vale a dire Inghilterra, Galles e Scozia, saranno rappresentate da un'unica selezione britannica nel caso in cui una delle suddette nazionali riesca a qualificarsi.[2] L'Irlanda del Nord continua invece a competere insieme alla Repubblica d'Irlanda formando un'unica rappresentativa irlandese, così come accade normalmente nei tornei di rugby a 7.

Evento/Federazione Data Luogo Posti Qualificate
Nazione ospitante 6 febbraio 2014 N/A 1   Brasile
World Rugby Sevens Series femminili 2014-15 4 dicembre 2014 -
23 maggio 2015
Varie sedi 4   Nuova Zelanda
  Canada
  Australia
  Gran Bretagna
CAR 27 settembre 2015   Johannesburg 1   Kenya[3][4]
ARFU 7-29 novembre 2015 Varie sedi 1   Giappone
Sevens Grand Prix Series femminile (Rugby Europe) 13-21 giugno 2015 Varie sedi 1   Francia
NACRA 13-14 giugno 2015   Cary 1   Stati Uniti
CONSUR 5-7 giugno 2015   Santa Fe 1   Colombia
FORU 15 novembre 2015   Auckland 1   Figi
Ripescaggio mondiale 25-26 giugno 2016   Dublino 1   Spagna[5]
Totale 12

FormazioniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Rugby a 7 ai Giochi della XXXI Olimpiade - Convocazioni torneo femminile.

ArbitriModifica

Nell'aprile 2016 World Rugby ha annunciato il gruppo di 12 arbitri designati per il torneo olimpico.[6][7]

  •   Rose LaBrèche
  •   Gabriel Lee
  •   Alhambra Nievas
  •   Amy Perrett
  •   Alex Pratt
  •   Rasta Rasivhenge
  •   Nayara Santos - Assistente arbitro
  •   Marianna Wyse - Assistente arbitro

Fase a gironiModifica

Gruppo AModifica

ClassificaModifica

Pos Squadra Pt G V N P PF PS DP
1   Australia 8 3 2 1 0 101 12 +89
2   Figi 7 3 2 0 1 48 43 +5
3   Stati Uniti 6 3 1 1 1 67 24 +43
4   Colombia 3 3 0 0 3 0 137 -137

RisultatiModifica

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 13:00 UTC-3
Stati Uniti  7 – 12  FigiEstádio de Deodoro
Arbitro:   Rasta Rasivhenge

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 13:30 UTC-3
Australia  53 – 0  ColombiaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Jess Beard

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 18:00 UTC-3
Stati Uniti  48 – 0  ColombiaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Beatrice Benvenuti

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 18:30 UTC-3
Australia  36 – 0  FigiEstádio de Deodoro
Arbitro:   Sara Cox

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 13:00 UTC-3
Figi  36 – 0  ColombiaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Rose Labreche

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 13:30 UTC-3
Australia  12 – 12  Stati UnitiEstádio de Deodoro
Arbitro:   Alhambra Nievas

Gruppo BModifica

ClassificaModifica

Pos Squadra Pt G V N P PF PS DP
1   Nuova Zelanda 9 3 3 0 0 109 12 +97
2   Francia 7 3 2 0 1 71 40 +31
3   Spagna 5 3 1 0 2 31 65 -34
4   Kenya 3 3 0 0 3 17 111 -94

RisultatiModifica

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 11:00 UTC-3
Francia  24 – 7  SpagnaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Amy Perrett

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 11:30 UTC-3
Nuova Zelanda  52 – 0  KenyaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Sara Cox

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 16:00 UTC-3
Francia  40 – 7  KenyaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Alhambra Nievas

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 16:30 UTC-3
Nuova Zelanda  31 – 5  SpagnaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Gabriel Lee

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 11:00 UTC-3
Spagna  19 – 10  KenyaEstádio de Deodoro
Arbitro:   James Bolabiu

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 11:30 UTC-3
Nuova Zelanda  26 – 7  FranciaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Rasta Rasivhenge

Gruppo CModifica

ClassificaModifica

Pos Squadra Pt G V N P PF PS DP
1   Canada 9 3 3 0 0 91 3 +88
2   Gran Bretagna 7 3 2 0 1 83 22 +611
3   Brasile 5 3 1 0 2 29 77 -48
4   Giappone 3 3 0 0 3 10 111 -101

RisultatiModifica

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 12:00 UTC-3
Gran Bretagna  29 – 3  BrasileEstádio de Deodoro
Arbitro:   Alhambra Nievas

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 12:30 UTC-3
Canada  45 – 0  GiapponeEstádio de Deodoro
Arbitro:   James Bolabiu

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 17:00 UTC-3
Gran Bretagna  40 – 0  GiapponeEstádio de Deodoro
Arbitro:   Rasta Rasivhenge

Rio de Janeiro
6 agosto 2016, ore 17:30 UTC-3
Canada  38 – 0  BrasileEstádio de Deodoro
Arbitro:   Amy Perrett

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 12:00 UTC-3
Brasile  26 – 10  GiapponeEstádio de Deodoro
Arbitro:   Gabriel Lee

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 12:30 UTC-3
Canada  0 – 22  Gran BretagnaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Jess Beard

Fase a play-off Modifica

Play-off per il 9º postoModifica

Semifinali Finale
7 agosto 2016 - 16:00
   Brasile  24  
   Colombia  0  
 
8 agosto 2016 - 13:00
       Brasile  33
     Giappone  5
Finale 3º posto
7 agosto 2016 - 16:30 8 agosto 2016 - 12:30
   Kenya  0    Colombia  10
   Giappone  24      Kenya  22


SemifinaliModifica

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 16:00 UTC-3
Brasile  24 – 0  ColombiaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Sakurako Kawasaki

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 16:30 UTC-3
Kenya  0 – 24  GiapponeEstádio de Deodoro
Arbitro:   Aimee Barrett

Finale per l'11º postoModifica

Rio de Janeiro
8 agosto 2016, ore 12:30 UTC-3
Colombia  22 – 10  KenyaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Rose Labreche

Finale per il 9º postoModifica

Rio de Janeiro
8 agosto 2016, ore 13:00 UTC-3
Brasile  33 – 5  GiapponeEstádio de Deodoro
Arbitro:   Alhambra Nievas

Play-off per il 5º postoModifica

Semifinali Finale
8 agosto 2016 - 13:30
   Spagna  12  
   Francia  24  
 
8 agosto 2016 - 18:00
       Francia  5
     Stati Uniti  19
Finale 3º posto
8 agosto 2016 - 14:00 8 agosto 2016 - 17:30
   Figi  7    Spagna  21
   Stati Uniti  12      Figi  0


SemifinaliModifica

Rio de Janeiro
8 agosto 2016, ore 13:30 UTC-3
Spagna  12 – 24  FranciaEstádio de Deodoro
Arbitro:   James Bolabiu

Rio de Janeiro
8 agosto 2016, ore 14:00 UTC-3
Stati Uniti  12 – 7  FigiEstádio de Deodoro
Arbitro:   Jess Beard

Finale per il 7º postoModifica

Rio de Janeiro
8 agosto 2016, ore 17:30 UTC-3
Spagna  21 – 0  FigiEstádio de Deodoro
Arbitro:   Beatrice Benvenuti

Finale per il 5º postoModifica

Rio de Janeiro
8 agosto 2016, ore 18:00 UTC-3
Francia  5 – 19  Stati UnitiEstádio de Deodoro
Arbitro:   Sara Cox

Play-off per il titoloModifica

Quarti di finale Semifinali Finale
7 agosto 2016 - 17:00
   Australia  24
8 agosto 2016 - 14:30
   Spagna  0  
   Australia  17
7 agosto 2016 - 17:30
     Canada  5  
   Francia  5
8 agosto 2016 - 19:00
   Canada  15  
   Australia  24
7 agosto 2016 - 18:00
     Nuova Zelanda  17
   Gran Bretagna  26
8 agosto 2016 - 15:00
   Figi  7  
   Gran Bretagna  7 Finale 3º posto
7 agosto 2016 - 18:30
     Nuova Zelanda  25  
   Nuova Zelanda  5    Canada  33
   Stati Uniti  0      Gran Bretagna  10
8 agosto 2016 - 18:30

Quarti di finaleModifica

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 17:00 UTC-3
Australia  24 – 0  SpagnaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Jess Beard

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 17:30 UTC-3
Canada  15 – 5  FranciaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Amy Perrett

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 18:00 UTC-3
Gran Bretagna  26 – 7  FigiEstádio de Deodoro
Arbitro:   Alhambra Nievas

Rio de Janeiro
7 agosto 2016, ore 18:30 UTC-3
Nuova Zelanda  5 – 0
referto
  Stati UnitiEstádio de Deodoro
Arbitro:   Rasta Rasivhenge

SemifinaliModifica

Rio de Janeiro
8 agosto 2016, ore 14:30 UTC-3
Australia  17 – 5
referto
  CanadaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Rasta Rasivhenge

Rio de Janeiro
8 agosto 2016, ore 15 UTC-3
Gran Bretagna  7 – 25
referto
  Nuova ZelandaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Amy Perrett

Finale per il 3º postoModifica

Rio de Janeiro
8 agosto 2016, ore 18:30 UTC-3
Canada  33 – 10
referto
  Gran BretagnaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Amy Perrett

FinaleModifica

Rio de Janeiro
8 agosto 2016, ore 19 UTC-3
Australia  24 – 17
referto
  Nuova ZelandaEstádio de Deodoro
Arbitro:   Alhambra Nievas

Classifica finaleModifica

Pos. Nazione
    Australia
    Nuova Zelanda
    Canada
4   Gran Bretagna
5   Stati Uniti
6   Francia
7   Spagna
8   Figi
9   Brasile
10   Giappone
11   Kenya
12   Colombia

NoteModifica

  1. ^ (EN) Olympic repechage events set for Monaco and Dublin in June, su worldrugby.org. URL consultato il 12 gennaio 2016.
  2. ^ (EN) Mick Cleary, Team GB rugby sevens team embark on road to Rio 2016 Olympics, in The Daily Telegraph, 22 agosto 2012. URL consultato il 15 giugno 2015.
  3. ^ Nonostante la competizione continentale fosse stata vinta dal Sudafrica, il Comitato Olimpico e Confederazione Sportiva del Sudafrica ha ritenuto di non inviare la nazionale femminile sudafricana ai Giochi olimpici. Il Kenya, secondo classificato, ha quindi avuto il diritto di prenderne il posto.
  4. ^ (EN) South Africa women's sevens denied 2016 Rio Olympics berth, in BBC Sport, 16 dicembre 2015. URL consultato il 16 maggio 2016.
  5. ^ (EN) Spain women claim final place at Rio 2016, su worldrugby.org. URL consultato il 26 giugno 2016.
  6. ^ (EN) Olympic Games 2016 - Men's Sevens, su worldrugby.org. URL consultato il 4 giugno 2016.
  7. ^ (EN) Olympic Games 2016 - Women's Sevens, su worldrugby.org. URL consultato il 4 giugno 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica