Apri il menu principale
RusLine
VP-BDY ps + £ NO + JP NO.JPG
StatoRussia Russia
Fondazione2 giugno 1997 a Mosca-Vnukovo
Sede principaleAeroporto di Mosca-Šeremet'evo
SettoreTrasporto
Prodottitrasporti aerei
Dipendenti250+
Sito web
Compagnia aerea charter
Codice IATARG (internazionale fino al 2011),
7R (internazionale dal 2011),
РГ (interno)
Codice ICAORLU (internazionale)
Indicativo di chiamataRUSLINE AIR
Primo volo1997
HubAeroporto di Mosca-Vnukovo
Flotta25
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La RusLine (in russo: Авиакомпания «РУСЛАЙН»?) è una compagnia aerea russa con la base tecnica all'Aeroporto di Mosca-Vnukovo, lo hub principale all'aeroporto di Mosca-Domodedovo e con gli hub secondari agli aeroporti di Ekaterinburg-Kol'covo e di Volgograd.

StrategiaModifica

La RusLine è una compagnia aerea russa che effettua voli di linea, voli charter e VIP con una flotta composta dagli aerei Tupolev Tu-134, Canadair CRJ-100 e Canadair CRJ-200. Dal 2003 la strategia della compagnia aerea include lo sviluppo della rete di voli di linea nazionali con gli aerei Canadair CRJ-100/-200, mentre precedentemente l'attività principale erano i voli charter e VIP.

Il 17 settembre 2007 è stato rilasciato alla RusLine S.p.a. il certificato EASA № 145.0392 che permette la manutenzione tecnica secondo la parte 145 delle regole dell'Unione europea e dell'EASA degli aerei con rating A1 col peso superiore a 5,700 kg: Canadair CRJ-100, Canadair CRJ-200.

Nel 2009 la compagnia aerea RusLine ha trasportato 94 000 passeggeri sui voli di linea domestici e sui voli charter.[1]

FlottaModifica

 
Yakovlev Yak-40 nella livrea storica della RusLine.
 
Embraer EMB 120 della RusLine nella livrea della Region-Avia.
 
CRJ-200 nella livrea storica della RusLine.

La compagnia aerea dispone attualmente[quando?] dei seguenti aerei:

Corto raggio
Medio raggio

OrdinazioniModifica

  • 7 Canadair CRJ-200[3]

Flotta storicaModifica

Accordi commercialiModifica

IncidentiModifica

Il 20 giugno 2011 il volo RusAir 243 che operava per conto della RusLine si schiantò in fase di atterraggio, uccidendo 44 delle 52 persone presenti a bordo.[4]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica