Apri il menu principale
Sachiko Hidari nel 1952

Sachiko Hidari, (左 幸子 Hidari Sachiko?) nata Sachiko Nukamura (Toyama, 29 giugno 1930Tokyo, 7 novembre 2001), è stata un'attrice e regista giapponese.

Indice

BiografiaModifica

Dopo aver lavorato come insegnante di musica e ginnastica in una scuola superiore, nel 1952 Sachiko Hidari inizia a recitare con la compagnia indipendente Sogo Geijutsu.[1] Le prime apparizioni significative sono in Un albergo di Osaka e Niwatori wa futatabi naku, diretti da Heinosuke Gosho nel 1954, ma è nel 1963 che riceve l'attenzione internazionale grazie ai film Kanojo to kare di Susumu Hani e Cronache entomologiche del Giappone di Shōhei Imamura, per i quali vince diversi premi tra i quali l'Orso d'argento per la migliore attrice alla 14ª edizione del Festival di Berlino.[2]

Definita dallo scrittore Donald Richie "la Jennifer Jones giapponese",[3] Sachiko Hidari è conosciuta soprattutto per le sue interpretazioni di donne indipendenti che si risvegliano dal ruolo passivo tradizionalmente assegnatogli in Giappone. In un'intervista del 1976 con la scrittrice Joan Mellen, ha affermato: «La gente comune è la base della vita giapponese, incluse le donne che sostengono la nostra intera società... Dobbiamo insistere affinché le nostre voci vengano ascoltate, le donne giapponesi sono circa un centinaio di anni indietro rispetto alle donne occidentali».[4]

Nel 1978 scrive e dirige Toi ippon no michi, diventando all'epoca la terza donna regista giapponese dopo Kinuyo Tanaka e Sakane Tazuko. Il film, che descrive le condizioni al limite della povertà in cui gli operai ferroviari sono costretti a vivere, viene finanziato dal sindacato dei lavoratori delle ferrovie e in Giappone rappresenta il primo scritto, prodotto, diretto e interpretato da una donna.[3][1]

È morta a causa di un cancro ai polmoni il 7 novembre 2001, all'età di 71 anni, nel National Cancer Center di Tokyo.[5]

Vita privataModifica

È stata sposata con il regista e sceneggiatore Susumu Hani, dal quale ha avuto un figlio, dal 1959 fino al divorzio avvenuto nel 1987.[6]

FilmografiaModifica

AttriceModifica

RegistaModifica

TelevisioneModifica

RiconoscimentiModifica

Awards of the Japanese Academy

Festival internazionale del cinema di Berlino

Blue Ribbon Awards

  • 1964 - Blue Ribbon per la migliore attrice per Kanojo to kare e Cronache entomologiche del Giappone

Kinema Junpo Awards

  • 1964 - Kinema Junpo Award per la migliore attrice per Kanojo to kare e Cronache entomologiche del Giappone

Mainichi Film Concours

  • 1956 - Migliore attrice non protagonista per Ofukuro e Jinsei tombo gaeri
  • 1964 - Migliore attrice per Kanojo to kare e Cronache entomologiche del Giappone
  • 1966 - Migliore attrice per Kiga kaikyō
  • 1968 - Migliore attrice non protagonista per Onna no issho
  • 2002 - Premio speciale alla carriera

NoteModifica

  1. ^ a b Japanese Women Behind the Scenes: Sachiko Hidari, www.sites.google.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
  2. ^ Sachiko Hidari - Awards, www.imdb.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
  3. ^ a b Sachiko Hidari - Japan's Only Woman Director, www.nytimes.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
  4. ^ Sachiko Hidari, www.encyclopedia.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
  5. ^ Sachiko Hidari - Mini Bio, www.imdb.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
  6. ^ Sachiko Hidari - Spouse, www.imdb.com. URL consultato il 9 giugno 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN91830346 · ISNI (EN0000 0000 8164 4238 · LCCN (ENno00007746 · GND (DE185502458 · BNF (FRcb16907707k (data) · NDL (ENJA00010139 · WorldCat Identities (ENno00-007746