Apri il menu principale

San Bartolomeo (Brescia)

quartiere di Brescia

Calcio

La squadra di calcio locale è l'U.S.O. San Bartolomeo, Società di puro settore Giovanile fondata nel 2007 che gareggia nei Campionati della FIGC; la "prima squadra" disputa il campionato degli Allievi Provinciali.

Da due anni, l'U.S.O. San Bartolomeo può contare sull'intera filiera del settore giovanile. I colori sociali della Società sono il bianco. il blu e il nero. La Società è attualmente presieduta dal Geom. Gianfranco Lenza.

Tutte le formazioni raggiungono ogni anno piazzamenti più che sufficienti, nella stagione sportiva 2017/18 i "Giovanissimi di fascia B" hanno raggiungo il II posto nel loro girone.

Il campo di gioco e la sede societaria sono al centro del quartiere, in Via Scuole 25, presso il "Centro Sportivo San Bartolomeo". Nonostante l'U.S.O. San Bartolomeo esista solo dal 2007, questa frazione della città ha la propria squadra già dal 1986, con il G.S.O. San Bartolomeo fondato da Mario Sandrini a cui si deve anche l'edificazione del Centro Sportivo, che può contare su un campo a 11 giocatori omologato fino alla PRIMA CATEGORIA, un campo a 9 giocatori e un campo a 7 giocatori in erba sintetica.

Proprio il Centro Sportivo resta al centro di una polemica in merito alla ristrutturazione ormai da anni.

San Bartolomeo
quartiere
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Brescia-Stemma.png Brescia
ComuneBrescia-Stemma.svg Brescia
Territorio
Coordinate45°34′04″N 10°13′14″E / 45.567778°N 10.220556°E45.567778; 10.220556 (San Bartolomeo)Coordinate: 45°34′04″N 10°13′14″E / 45.567778°N 10.220556°E45.567778; 10.220556 (San Bartolomeo)
Altitudine180 m s.l.m.
Abitanti5 100[1]
Altre informazioni
Cod. postale25128
Prefisso030
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Bartolomeo
San Bartolomeo

San Bartolomeo è un quartiere di circa 5000 abitanti appartenente al comune di Brescia Circoscrizione Nord[2]. Fino al 1880[3] fu sede dell'omonimo comune autonomo il cui territorio inglobava parte dell'attuale zona nord-occidentale di Brescia.

Fu anche sede di uno stabilimento per la lavorazione del cotone impiantatovi all'incirca nel 1840 dallo svizzero Kaspar Hoessly (1773-1857), alias Gaspare Hosli, il cui direttore era il genero Johann Ulrich Baebler (1798-1878), alias Ulrico Babler. Vi hanno inoltre sede gli stabilimenti dell'acciaieria Ori Martin.

StradarioModifica

Il simbolo (+) indica una via in parte inclusa in un altro quartiere.

NoteModifica

  1. ^ Approssimativamente
  2. ^ Circoscrizione Nord - Comune di Brescia [collegamento interrotto], su comune.brescia.it. URL consultato il 17 settembre 2009.
  3. ^ Regio Decreto 10 giugno 1880. n. 5489

Voci correlateModifica

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia