Apri il menu principale

Scottish Premier Division 1990-1991

edizione del torneo calcistico
Scottish Premier Division 1990-1991
Competizione Scottish Premier Division
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 94ª
Organizzatore SFA
Date dal 25 agosto 1990
all'11 maggio 1991
Luogo Scozia Scozia
Partecipanti 10 squadre
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Rangers
(41º titolo)
Statistiche
Miglior marcatore Irlanda Tommy Coyne (18)
Incontri disputati 180
Gol segnati 447 (2,48 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1989-90 1991-92 Right arrow.svg

La Scottish Premier Division 1990-1991 è stata la 94ª edizione della massima serie del campionato scozzese di calcio (la 16ª sotto il nome di Scottish Premier Division), disputato tra il 25 agosto 1990 e il 11 maggio 1991 e concluso con la vittoria del Rangers, al suo quarantunesimo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Tommy Coyne (Celtic), con 18 reti.

Indice

StagioneModifica

FormulaModifica

Per consentire l'allargamento del lotto delle partecipanti a 12 previsto per la stagione successiva, vennero abolite le retrocessioni.[1]

AvvenimentiModifica

La prima squadra ad ottenere punteggio pieno fu il Dundee Utd[2], successivamente in grado di mantenere il primato per diverse giornate grazie a dei risultati utili ottenuti contro Rangers[3] e Celtic[4]. Alla decima giornata, i campioni in carica agganciarono la capolista, dando il via ad un duello con l'Aberdeen a seguire da vicino: inizialmente furono i Terrors ad avere la meglio vincendo lo scontro diretto programmato per il 10 novembre[5], poi la sconfitta interna con l'Aberdeen lasciò il via libera ai Rangers[6], i quali presero il comando solitario della classifica dopo due giornate di coabitazione con gli stessi Dons.[7]

Di lì in poi i campioni in carica presero il largo, cominciando l'anno solare con cinque punti di vantaggio sull'Aberdeen[8], arrivando a +6 il 19 gennaio[9]: tale vantaggio venne mantenuto fino a marzo quando, in seguito alle dimissioni da parte dell'allenatore Graeme Souness[10], i Rangers accusarono una frenata nel rendimento. Ad approfittarne fu l'Aberdeen che, alla penultima giornata, annullò lo svantaggio nei confronti della capolista con ancora lo scontro diretto da giocare[11]: una doppietta di Mark Hateley[10][12] consegnò infine il quarantunesimo titolo nazionale ai Rangers, nonché la partecipazione in Coppa dei Campioni.

All'ultima giornata si decise anche il verdetto per l'ultima posizione disponibile in zona UEFA, con il Dundee Utd alla vigilia in vantaggio di due punti sul Celtic, ma con la stessa differenza reti[11]: approfittando della sconfitta dei rivali contro il Dunfermline, gli Hoops poterono agganciare in extremis la piazza valevole per l'accesso in Europa[13].

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Rangers Rangers 55 36 24 7 5 62 23 +39
2. Aberdeen Aberdeen 53 36 22 9 5 62 27 +35
3. Celtic Celtic 41 36 17 7 12 52 38 +14
4. Dundee Utd Dundee Utd 41 36 17 7 12 41 29 +12
5. Hearts Hearts 35 36 14 7 15 48 55 -7
6. Motherwell Motherwell 33 36 12 9 15 51 50 +1
7. St Johnstone St. Johnstone 31 36 11 9 16 41 54 -13
8. Dunfermline Dunfermline 27 36 8 11 17 38 61 -23
9. Hibernian Hibernian 25 36 6 13 17 24 51 -27
10. St. Mirren St. Mirren 19 36 5 9 22 28 59 -31

Legenda:

      Campione di Scozia e ammessa alla Coppa dei Campioni 1991-1992.
      Ammesse alla Coppa UEFA 1991-1992.
      Ammessa alla Coppa delle Coppe 1991-1992.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:

  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.

StatisticheModifica

SquadreModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————————————————————————————————————————
Dundee UtdDundee UtdRangersRangers
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª

NoteModifica