Serie A2 2001-2002 (pallavolo femminile)

La Serie A2 italiana di pallavolo femminile 2001-2002 si è svolta dal 27 ottobre 2001 al 19 maggio 2002: al torneo hanno partecipato sedici squadre di club italiane e la vittoria finale è andata per la prima volta all'Icot.

Serie A2 femminile 2001-2002
Competizione Serie A2
Sport Pallavolo
Edizione XXV
Organizzatore FIPAV
Lega Serie A
Date dal 27 ottobre 2001
al 19 maggio 2002
Luogo Bandiera dell'Italia Italia
Partecipanti 16
Risultati
Vincitore Icot
(1º titolo)
Promozioni Icot
Spezzano
Retrocessioni Fabriano
Amatori Bari
Lercara
Cosenza
Statistiche
Miglior marcatore Bandiera del Brasile Andrea de Moraes (611)[1]
Incontri disputati 246
Cronologia della competizione

Regolamento modifica

Le squadre hanno disputato un girone all'italiana, con gare di andata e ritorno, per un totale di trenta giornate; al termine della regular season:

  • La prima classificata è promossa in Serie A1.
  • Le classificate dal secondo al quinto posto hanno acceduto ai play-off promozione, strutturati in semifinali e finale, entrambe giocate al meglio di due vittorie su tre gare: la vincitrice è promossa in Serie A1.
  • Le ultime quattro classificate sono retrocesse in Serie B1.

Le squadre partecipanti modifica

Parteciparono 16 squadre. La Johnson Matthey Spezzano Fiorano proveniva dalla Serie A1, mentre al ripescaggio di Reggio Emilia in A1 conseguì quello della Acetum Forme Veca Soliera in A2. Caoduro Cavazzale Monticello, Corplast Corridonia, Eldor Cantù e Tra.De.Co. Altamura erano le neopromosse dalla Serie B. Lercara Friddi cedette i diritti alla partecipazione alla Pasta Primeluci Marsala. Alle rinunce di San Donà di Piave, Sesto Fiorentino e Tortoreto sopperirono infine i ripescaggi di Cosenza Volley, Renauto Bari e Sartori Mercedes Padova.

Squadra Stagioni in
Serie A2
Allenatore Campo di gioco
  Acetum Forme Veca Soliera Ettore Guidetti PalaFerrari di Carpi, MO
  Brums Busto Arsizio Madalina Angelescu PalaYamamay di Busto Arsizio, VA
  Caoduro Cavazzale Monticello Delio Rossetto Palasport di Monticello Conte Otto, VI
  Carifac Cotton Club Fabriano Gerardo Cardelia PalaIndesit di Fabriano, AN
  Corplast Corridonia Lorenzo Micelli Palasport di Corridonia, MC
  Cosenza Volley Palasport di Cosenza
  Eldor Cantù Massimo Pacifico PalaParini di Cantù, CO
  Figurella Firenze Javier Mario Cantor PalaValenti di Firenze
  Johnson Matthey Spezzano Fiorano Gianfranco Milano, poi Giovanni Caprara PalaPaganelli di Sassuolo MO
  Icot Forlì Pietro Mazzi PalaFiera di Forlì
  Pasta Primeluci Marsala Paolo Giribaldi, poi Carlo Caccamo Palasport di Marsala, TP
  Renauto Bari Donato Radogna, poi Dragan Nešić PalaFlorio di Bari
  Sartori Mercedes Padova Mauro Marasciulo PalaArcella di Padova
  Siram Roma Carlo Parisi Palafonte di Roma
  Tra.De.Co. Altamura Bartolomeo Brattoli PalaBaldassarra di Altamura, BA
  Vitrifrigo Fiam Pesaro Luigi Morolli PalaDionigi di Sant'Angelo in Lizzola, PU

Classifica modifica

Pos. Squadra Pt G V P SV SP
1. Icot Forlì 80 16 28 2 87 29
2. Vitrifrigo Fiam Pesaro 62 30 21 9 70 43
3. Figurella Firenze 59 30 19 11 72 47
4. Johnson Matthey Spezzano Fiorano 57 30 19 11 69 45
5. Acetum Forme Veca Soliera 57 30 18 12 69 50
6. Siram Roma 56 30 19 11 67 49
7. Sartori Mercedes Padova 50 30 16 14 60 54
8. Eldor Cantù 47 30 18 12 62 56
9. Tra.De.Co. Altamura 46 30 15 15 62 62
10. Caoduro Cavazzale Monticello 40 30 13 17 55 59
11. Corplast Corridonia 40 30 13 17 52 60
12. Brums Busto Arsizio 40 30 12 18 57 62
13. Carifac Cotton Club Fabriano 39 30 13 17 58 65
14. Renauto Bari 33 30 12 18 50 67
15. Pasta Primeluci Marsala 14 30 4 26 30 82
16. Cosenza Volley -3 30 0 30 0 90
Promossa in Serie A1 Promossa dopo i play-off promozione Retrocesse in Serie B1

Note modifica

  1. ^ Riferito alla regular season.

Collegamenti esterni modifica

  Portale Pallavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallavolo