Apri il menu principale

Sette giorni cento lire

film del 1933 diretto da Nunzio Malasomma
Sette giorni cento lire
Titolo originaleSette giorni cento lire
Paese di produzioneItalia
Anno1933
Durata68 min
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaNunzio Malasomma
SoggettoDino Falconi Oreste Biancoli
SceneggiaturaAldo Vergano
ProduttoreCines
Distribuzione in italianoAnonima Pittaluga (1933)
FotografiaAnchise Brizzi
MontaggioFernando Tropea
MusicheRoberto Caggiano
ScenografiaGastone Medin
Interpreti e personaggi

Sette giorni cento lire è un film del 1933 diretto da Nunzio Malasomma

Indice

ProduzioneModifica

Prodotto dalla CINES Pittaluga e girato a Roma nella primavera del 1932, con l'organizzazione di Marco Elter, il film esce nelle sale nel gennaio del 1933.

La criticaModifica

Enrico Roma, nelle pagine di Cinema Illustrazione dell'11 gennaio 1933 « Non riusciamo a vincere l'impressione che tutti, autori, attori, regista, operatori, abbiano lavorato con eccessiva faciloneria. Il soggetto è scucito e poco divertente, la recitazione frettolosa e distratta , la fotografia spesso buia e sempre priva di rilievo, la regia disamorata. Falconi buon ragazzo, simpaticone, fortunatone, incantatore di donne, cinematograficamente è esaurito. Ha sfruttato denaro e successi? Tanto meglio! Ma perché tirare la corda già logora? Graziosi gli esterni di mare, con quell'avventura sul motoscafo, pezzo veramente ben riuscito in cui la nuova attrice Sandra Ravel, può farsi valere come donna e come sportswoman..»

BibliografiaModifica

Francesco Savio, Ma l'amore no, Sonzogno Milano 1975

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema