The Shubert Organization

Compagnia statunitense di teatri
(Reindirizzamento da Shubert Organization)
The Shubert Organization
The Shubert Theatre00.jpg
Locandina per la presentazione di John Hudson's Wife
TipoOrganizzazione teatrale
Fondazione1900
Fondatore
  • Sam S. Shubert
  • Lee Shubert
  • Jacob J. Shubert
ScopoProduzione teatrale
Sede centraleStati Uniti Manhattan
Indirizzo234 West 44th St
Presidente e CEOStati Uniti Robert E. Wankel
Lingua ufficialeInglese
Sito web

The Shubert Organization è un'organizzazione di produzione teatrale e uno dei principali proprietari di teatri con sede a Manhattan, New York City. È stata fondata dai tre fratelli Shubert alla fine del XIX secolo. Si espansero costantemente, possedendo molti teatri a New York e in tutto il paese. Da allora ha subito passaggi di proprietà, ma è ancora un'importante catena di teatri.

StoriaModifica

The Shubert Organization fu fondata dai fratelli Shubert, Sam S. Shubert, Lee Shubert e Jacob J. Shubert di Syracuse, New York, colloquialmente e collettivamente noti come "The Shuberts", alla fine del XIX secolo nello Stato di New York, entrando nelle produzioni di New York nel 1900. L'organizzazione ha prodotto un gran numero di spettacoli ed iniziò ad acquistare teatri. Sam Shubert morì nel 1905; nel 1916 i due fratelli rimasti erano diventati potenti magnati del teatro con una presenza a livello nazionale.

Nel 1907 gli Shubert tentarono di entrare nel vaudeville con la United States Amusement Co. Nella primavera del 1920 fecero un altro tentativo, stabilendo lo Shubert Advanced Vaudeville con Lee Shubert come presidente e rappresentando due spettacoli al giorno a Boston, Dayton, Detroit, Cleveland , Chicago, Philadelphia e nel settembre 1921 aprendo a New York.

Nell'aprile 1922 gli Shubert collaborarono con Isidore Herk ed E. Thomas Beatty per formare l'Affiliated Theatres Corporation, che avrebbe prenotato spettacoli per la catena. Di fronte alla feroce concorrenza del circuito B. F. Keith, gli Shubert chiusero la loro attività di vaudeville nel febbraio 1923.[1]

Nel 1929 la catena Shubert Theatre comprendeva i locali più importanti di Broadway, il Winter Garden, il Sam S. Shubert e gli Imperial Theater, e possedeva, gestiva, operava o prenotava quasi un migliaio di teatri a livello nazionale. La compagnia continuò a produrre produzioni teatrali a New York fino agli anni '40, tornando a produrre produzioni di Broadway negli anni '70 dopo una pausa.

La compagnia fu riorganizzata nel 1973 e nel 2016 possedeva o gestiva diciassette teatri di Broadway a New York, due teatri off-Broadway, Stage 42 e New World Stages, e il Forrest Theatre di Filadelfia.[2] Affittò lo Shubert Theatre di Boston al Citi Performing Arts Center.[3] Lo Shubert Ticketing, che include Telecharge, gestisce i biglietti per 70 sale.

Diversi ex teatri di proprietà di Shubert negli Stati Uniti sono ancora indicati con il nome di Shubert. Uno dei più famosi è il New Haven Shubert, il secondo teatro mai costruito dalla Shubert Organization. Fino agli anni '70, i principali produttori di Broadway spesso presentavano spettacoli lì prima di aprire a New York. È stato immortalato in molti film della metà del XX secolo, come All About Eve.

Un altro importante teatro regionale è stato lo Chicago, Illinois, situato all'interno del Majestic Building al 22 West Monroe Street. Originariamente noto come Majestic Theatre, The Shubert Organization lo acquistò nel 1945 e lo ribattezzò "Sam Shubert Theatre". Gli Shubert vendettero il teatro alla Nederlander Organization nel 1991 ed è ora noto come CIBC Theatre.

Nel 2016 ha venduto la sede di lunga data al 1700 di Broadway, a Ruben Cos, per 280 milioni di dollari.[4]

TeatriModifica

BroadwayModifica

Off-BroadwayModifica

RegionaleModifica

Teatri precedentiModifica

BroadwayModifica

Circuito metropolitanoModifica

RegionaliModifica

  • Harmanus Bleecker Hall (Albany)[9]
  • Capitol Theatre (Albany)[5]
  • Auditorium Theatre (Mayfair Theatre) (Baltimora)[5]
  • Boston Opera House (Boston)
  • Colonial Theatre (Boston) (?-1957)[12]
  • Columbia Theatre (Boston) (1903–1904)[13]
  • Majestic Theatre (Cutler Majestic Theatre) (Boston) (1903–1956)[14]
  • Plymouth Theatre (Boston) (1927–1957)
  • Wilbur Theatre (Boston)[15]
  • Teck Theatre (Buffalo)[9]
  • Blackstone Theatre (Merle Reskin Theatre) (Chicago) (1948–1989)
  • Erlanger Theatre (Chicago)[15]
  • Garrick Theater (Chicago) (1903–?)[9][16]
  • Great Northern Theatre (Chicago)[15]
  • Olympic Theatre (Chicago)[5]
  • Princess Theatre (Chicago)[5]
  • Shubert Grand Opera House[17]
  • Shubert Theatre (Bank of America Theatre) (Chicago) (1945–1991)
  • Cox Theatre (Cincinnati)[15]
  • Shubert Theatre (Cincinnati)[15][18]
  • Colonial Theatre (Cleveland)[9][19]
  • Hanna Theatre (Cleveland)[5]
  • Cass Theatre (Detroit) (1926–1962)[20]
  • Garrick Theatre (Detroit)[5]
  • Shubert-Lafayette Theatre (Detroit) (1925–1957)[20][21]
  • Parsons Theatre (Hartford)[5]
  • Murat Theatre (Old National Centre) (Indianapolis)[5]
  • Shubert Theatre (Kansas City)[22]
  • Shubert's Missouri Theatre (Folly Theater) (Kansas City)[23]
  • Shubert Theatre (Los Angeles) (1972–2002)
  • Shubert Theatre (Newark)[5]
  • Shubert Theatre (New Haven) (1914–1941)[24]
  • Adelphi Theatre (Filadelfia)[5]
  • Chestnut Street Opera House (Filadelfia)[5]
  • Locust Theatre (Filadelfia) (?-1956)[25]
  • Lyric Theatre (Filadelfia)[5]
  • Shubert Theatre (Merriam Theater) (Filadelfia) (1918–1957)[12]
  • Walnut Street Theatre (Filadelfia) (1941–1969)
  • Providence Opera House (Providence)[5]
  • Shubert Theater (Fitzgerald Theatre) (Saint Paul) (1910–1933)
  • Alvin Theatre (Pittsburgh)[5]
  • Duquense Theatre (Pittsburgh)[9]
  • Pitt Theatre (Pittsburgh)[5]
  • Baker Theatre (Rochester) (1899–?)[9][26]
  • Cook Opera House (Rochester) (1898–1899)[9]
  • Curran Theatre (San Francisco)[5]
  • Garrick Theatre (St. Louis)[9][27]
  • Shubert Theatre (St. Louis)[28]
  • Bastable Theatre (Syracuse) (1897–?)[9]
  • Grand Opera House (Syracuse)[9]
  • Wieting Opera House (Syracuse)[5]
  • Town Hall Theatre (Toledo) (1945–1953)[29][30][31]
  • Royal Alexandra Theatre (Toronto)[5]
  • Rand Opera House (Troy, New York)[9]
  • Majestic Theatre (Utica)[9]
  • Belasco Theatre (Lafayette Square Opera House) (Washington, D.C.)[5]
  • Poli's Theatre (Washington, D.C.)[5]
  • Shubert Theatre (Washington, D.C.)[32]
  • Shubert-Garrick Theater (Washington, D.C.)[33]
  • National Theatre (Washington, D.C.) (1980–2012)[34][35]
  • Playhouse Theatre (Wilmington, Delaware)[5]

LondraModifica

NoteModifica

  1. ^ Anthony Slide, The Encyclopedia of Vaudeville, University Press of Mississippi, 2012, pp. 465–466, ISBN 978-1-61703-250-9. URL consultato il 24 maggio 2014.
  2. ^ Our Theatres, su shubertorganization.com, Shubert Organization. URL consultato il 23 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2013).
  3. ^ Wang Center Expected To Take Over Theater, in Bangor Daily News, Associated Press, 16 febbraio 1996. URL consultato il 23 agosto 2013.
  4. ^ Ryan Boysen, This Week's NY Deal Sheet, Bisnow Media, 9 febbraio 2016.
  5. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj Who Owns the Theatres?, in The New York Times, 20 novembre 1927. URL consultato il 23 agosto 2013.
  6. ^ Klaw Theatre, in Playbill Vault. URL consultato il 3 settembre 2013.
  7. ^ Forrest Theatre, in Playbill Vault. URL consultato il 3 settembre 2013.
  8. ^ 49th Street Theatre, in Playbill Vault. URL consultato il 3 settembre 2013.
  9. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q Foster Hirsch, The boys from Syracuse: the Shuberts' theatrical empire, Carbondale, Southern Illinois University Press, 20 novembre 1998, ISBN 0809321564.
  10. ^ a b Regan Fletcher, 1900–1910, in The Passing Show, vol. 22, n. 2, 2002, pp. 3–6.
  11. ^ Jean, Riviera Theatre, su cinematreasures.org, Cinema Treasures.
  12. ^ a b Shuberts Sell Theatre, in The New York Times, 5 dicembre 1957. URL consultato il 26 agosto 2013.
  13. ^ Columbia Theatre in Boston, MA, su cinematreasures.org, Cinema Treasures. URL consultato il 10 giugno 2014.
  14. ^ History of the Cutler Majestic Theatre, su cutlermajestic.org. URL consultato il 30 agosto 2013.
  15. ^ a b c d e Edward Ranzal, Shubert Consents to Break Up Chain, in The New York Times, 18 febbraio 1956. URL consultato il 26 agosto 2013.
  16. ^ Garrick Theatre in Chicago, IL, su cinematreasures.org, Cinema Treasures. URL consultato il 10 giugno 2014.
  17. ^ RKO Grand Theatre in Chicago, IL – Cinema Treasures, su cinematreasures.org. URL consultato il 24 marzo 2019.
  18. ^ Sam Zolotow, Death of John Shubert Provokes Speculation on Theater Empire, in The New York Times, 19 novembre 1962. URL consultato il 30 agosto 2013.
  19. ^ Heidi Fearing, Colonial Theatre, in Cleveland Historical. URL consultato il 10 giugno 2014.
  20. ^ a b Dan Austin, Cass Theatre, su historicdetroit.org. URL consultato il 28 agosto 2013.
  21. ^ Michiko Kakutani, The Great Theater Duel and How It Affects Broadway, in The New York Times, 14 settembre 1980. URL consultato il 28 agosto 2013.
  22. ^ Sam S. Shubert Theatre in Kansas City, MO – Cinema Treasures, su cinematreasures.org. URL consultato il 24 marzo 2019.
  23. ^ Folly Theater in Kansas City, MO – Cinema Treasures, su cinematreasures.org. URL consultato il 24 marzo 2019.
  24. ^ New Haven Theatre Sold, in The New York Times, 2 agosto 1941. URL consultato il 30 agosto 2013.
  25. ^ Locust Theatre Let, in The New York Times, 25 agosto 1957. URL consultato il 30 agosto 2013.
  26. ^ Blake McKelvey, The Theater in Rochester During Its First Nine Decades, in Rochester History, XVI, n. 3.
  27. ^ Garrick Theatre in St. Louis, MO, su cinematreasures.org, Cinema Treasures. URL consultato il 10 giugno 2014.
  28. ^ Loew's Mid City Theatre in St. Louis, MO, su cinematreasures.org, Cinema Treasures. URL consultato il 10 giugno 2014.
  29. ^ Capitol Theater Soon To House Legitimate Plays, in The Toledo Blade, 18 aprile 1945. URL consultato il 23 agosto 2013.
  30. ^ Mike Woodbury, Capitol Gets a New Name, in The Toledo Blade, Google News, 7 giugno 1945. URL consultato il 23 agosto 2013.
  31. ^ Burlesque is Back on Town Hall Stage, in The Toledo Blade, Google News, 4 settembre 1953. URL consultato il 23 agosto 2013.
  32. ^ Shubert Theatre in Washington, DC – Cinema Treasures, su cinematreasures.org. URL consultato il 24 marzo 2019.
  33. ^ Shubert-Garrick Theater in Washington, DC – Cinema Treasures, su cinematreasures.org. URL consultato il 24 marzo 2019.
  34. ^ Shubert Wins Management Case, in The New York Times, 14 giugno 1980. URL consultato il 23 agosto 2013.
  35. ^ Paul Harris, New bookers for D.C. National, in Variety, 20 settembre 2012. URL consultato il 23 agosto 2013.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN136182983 · LCCN (ENn92000342 · GND (DE1025155343 · J9U (ENHE987007574999905171
  Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro