Apri il menu principale

Silvano Moro

calciatore e allenatore di calcio italiano
Silvano Moro
Silvano Moro.jpg
Silvano Moro con la maglia del Vicenza
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (difensore)
Ritirato 1962 - giocatore
Carriera
Giovanili
Pro Gorizia
Squadre di club1
1948-1951 Pro Gorizia 60 (16)
1951-1953 Udinese 63 (9)
1953-1954 Milan 12 (0)
1954-1955 Lanerossi Vicenza 32 (1)
1955-1960 Padova 108 (17)
1960-1961 Treviso 26 (1)
1961-1962 Udinese 10 (0)
1962-1963 Chieti 26 (1)
Nazionale
1958 Italia Italia 1 (0)
Carriera da allenatore
1964-1965600px White border HEX-DC143C rectangle.svg Sangiorgina
1968-1969AtalantaPrimavera
1969Atalanta
1969-1970Cremonese
1980-1981Palmanova
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Silvano Moro (San Giorgio di Nogaro, 28 dicembre 192714 aprile 2008) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Moro cresce nella Pro Gorizia dove rimane fino al termine della stagione 1950-1951. Passa poi all'Udinese nel 1951 dove debutta contro la Fiorentina. Ad Udine rimane per due stagioni prima di approdare al Milan nel luglio del 1953 per disputare il campionato 1953-54.

Passa quindi al Lanerossi Vicenza dove esordisce il 19 settembre 1954 in Messina-L.R. Vicenza 2-1. Con la maglia dei lanieri è uno dei più presenti e segna un gol con un tiro imparabile su calcio di posizione il 30 gennaio 1955 in L.R. Vicenza-Como 3-0.

Nel 1954 passa poi al Padova di Nereo Rocco, dove divenne uno dei più forti mediani italiani giocando in totale 108 partite segnando 17 gol.

Nella stagione 1959-60 riportò un grave infortunio che lo costrinse a stare fermo oltre un anno.

Fu acquistato dal Treviso in serie C nella stagione successiva.

Totalizzò 190 presenze in serie A.

Il suo addio al calcio giocato avvenne nel 1962 a Chieti, quando aveva 34 anni.

NazionaleModifica

Fu convocato in azzurro dal ct Alfredo Foni il 23 marzo 1958 nella partita Austria-Italia a Vienna persa 3-2 dagli azzurri.

AllenatoreModifica

Cominciò la carriera di allenatore con la Sangiorgina, squadra del suo paese natale, per passare poi nel 19681969 sulla panchina dell'Atalanta, in serie A. Questa sua esperienza fu di breve durata, dato che si dimise dopo qualche partita e al suo posto subentrò Carlo Ceresoli. Nella stagione 1969-1970 venne chiamato alla guida della Cremonese in serie D.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e gol in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23/03/1958 Vienna Austria   3 – 2   Italia Coppa Internazionale -
Totale Presenze 1 Reti 0

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Vicenza: 1954-1955

AllenatoreModifica

Atalanta: 1969

Collegamenti esterniModifica