Apri il menu principale
Simone Motta
Simone Motta 3.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Pordenone Under 15
Ritirato 2016 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-1996Udinese
Squadre di club1
1995-1996Udinese0 (0)
1996-1997Valdagno29 (2)
1997-1999Pordenone29 (8)
1999Santa Lucia24 (10)
1999-2000Pordenone36 (17)
2000-2002Südtirol55 (30)
2002-2003Teramo31 (23)
2003-2004Bari52 (6)
2005Ascoli12 (1)
2005-2006Rimini35 (8)
2006-2008Pistoiese65 (27)
2008-2009Cesena34 (14)
2009-2011Novara69 (23)
2011-2012Triestina32 (5)
2012-2013Novara7 (0)
2013-2014Tamai26 (6)
2014-2016Bianco e Azzurro.svg Virtus Corno? (?)
Carriera da allenatore
2015-2016Bianco e Azzurro.svg Virtus CornoJuniores
2018-PordenoneUnder 15
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 maggio 2013

Simone Motta (Udine, 26 agosto 1977) è un allenatore di calcio e calciatore italiano, attaccante, attuale tecnico dell'Under 15 del Pordenone.

Indice

CarrieraModifica

Cresce nell'Udinese con cui non riesce ad esordire in prima squadra. Nel 1996 passa al Valdagno dove gioca una stagione in Serie C2. Dal 1997 gioca nel Campionato Nazionale Dilettanti, prima due anni nel Pordenone, poi uno al Santa Lucia ed infine un altro ancora al Pordenone.

Nel 2000 fa ritorno fra i professionisti con il Südtirol-Alto Adige dove segna 30 reti in due stagioni di Serie C2.

Nel 2002 passa al Teramo dove alla sua prima stagione in Serie C1 vince la classifica dei cannonieri con 23 gol(24 se si considerano i play-off)[1].

L'anno seguente quindi passa in Serie B al Bari dove resta un anno e mezzo, prima di passare nel gennaio 2005 all'Ascoli (dove fa parte della squadra che a fine stagione sarà ammessa d'ufficio in Serie A) e poi nell'estate 2005 al Rimini sempre nella serie cadetta.

Nel 2006 fa ritorno in Serie C1 con la maglia della Pistoiese dove al primo anno vince di nuovo la classifica dei cannonieri con 17 reti sfiorando l'ingresso nei play-off. Rimane a Pistoia anche l'anno successivo trascinando la squadra arancione alla salvezza mettendo a segno tra regular season e play-out 13 gol.

Nel 2008 passa al Cesena sempre in Serie C1 e la stagione seguente passa al Novara; con entrambe vince il campionato di Prima Divisione.

Nel 2011 vince i playoff del campionato di Serie B col Novara approdando in Serie A. Il 31 agosto 2011 si trasferisce a titolo temporaneo alla Triestina. A fine anno fa ritorno a Novara.

Il 16 luglio 2013 rescinde il suo contratto con il Novara Calcio[2].

Il 22 luglio seguente parte per il ritiro di Coverciano dei calciatori svincolati sotto l'egida dell'Associazione Italiana Calciatori.[3]

Il 19/09/2013 firma per la S.P. Tamai che milita nel girone C della Serie D. Il 10 luglio 2014 passa alla Virtus Corno.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Novara: 2009-2010
Cesena: 2008-2009
Novara: 2010

Competizioni regionaliModifica

Virtus Corno: 2014-2015

IndividualeModifica

2002-2003 (23 gol)
2006-2007 (17 gol)

NoteModifica

  1. ^ Simone Motta, amarcord abruzzese[collegamento interrotto]
  2. ^ Risoluzione del contratto per Simone Motta
  3. ^ AIC, l'elenco dei calciatori senza contratto

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica