Sisymbrium officinale

specie di pianta della famiglia Brassicaceae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Erisimo
Sisymbrium officinale Sturm4.jpg
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Eudicotiledoni centrali
(clade) Superrosidi
(clade) Rosidi
(clade) Eurosidi
(clade) Eurosidi II
Ordine Brassicales
Famiglia Brassicaceae
Genere Sisymbrium
Specie S. officinale
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Capparales
Famiglia Brassicaceae
Genere Sisymbrium
Specie S. officinale
Nomenclatura binomiale
Sisymbrium officinale
(L.) Scop.
Sinonimi

Bromopsis erecta
(Huds.) Fourr.

L'erisimo (Sisymbrium officinale (L.) Scop.), noto anche come erba cornacchia comune o erba dei cantanti, è una pianta appartenente alla famiglia delle Brassicacee.[1]

È comune nei terreni incolti e vicino ai centri abitati in tutta Europa e Africa.

Di essa si cibano comunemente larve di alcuni Lepidoptera, come la cavolaia minore (Pieris rapae).

Introdotta in continente americano si è rapidamente diffusa come specie infestante.

UsiModifica

CucinaModifica

È comunemente coltivata in Europa per foglie e semi. È spesso usata come condimento in Nord Europa (specialmente Danimarca, Norvegia e Germania).

Le foglie hanno un gusto amaro di cavolo e sono usate per aromatizzare le insalate o come verdura cotta. I semi sono utilizzati nella produzione della mostarda in Europa.[2]

Medicina tradizionaleModifica

I greci ritenevano fosse una medicina contro tutti i veleni. È detta anche "erba dei cantanti", poiché risolve problemi di gola come afonia e raucedine. Se ne utilizzano in erboristeria le infiorescenze e le foglie.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Sisymbrium officinale (L.) Scop., su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 27 febbraio 2021.
  2. ^ Plants for A Future Database - Sisymbrium officinale, su Plants for a Future database. URL consultato il 25 maggio 2007.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica