Aqua Granda

torrente dell'Italia e della Svizzera
(Reindirizzamento da Spöl)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'eccezionale acqua alta che colpì Venezia, vedi Alluvione di Venezia del 4 novembre 1966 .
Aqua Granda
Livigno&LagoDelGallo.JPG
L'Aqua Granda all'entrata del lago del Gallo, Livigno
StatiItalia Italia
Svizzera Svizzera
SuddivisioniLombardia Lombardia
Grigioni Grigioni
Lunghezza28 km
Portata media10,8 m³/s
Bacino idrografico434 km²
Altitudine sorgente2 315 m s.l.m.
NasceForcola di Livigno
Affluentitorrenti: Valle Vago, Tresenda, Vallaccia, Foscagno, Pila, Federia, Viera, Trenzeira, Valle della Tagliata, Valle dell'Orsa, Acqua del Gallo, Ova dal Fuorn, Ova Spin, Ova da Laschadura
SfociaInn a Zernez
46°41′37.27″N 10°05′19.64″E / 46.693687°N 10.088788°E46.693687; 10.088788Coordinate: 46°41′37.27″N 10°05′19.64″E / 46.693687°N 10.088788°E46.693687; 10.088788

L'Aqua Granda (in tedesco Spöl, talvolta traslitterato come Spuol) è un torrente dell'Italia e della Svizzera.

IdrografiaModifica

Nasce in val Ursera, vicino alla Forcola di Livigno e scorre nella val di Livigno fino all'omonimo paese in provincia di Sondrio. Attraversata Livigno in tutta la sua lunghezza, il torrente si immette nel lago del Gallo, chiamato anche lago di Livigno. Qui riceve le acque dei suoi maggiori affluenti, fra cui il torrente Federia (che scende dall'omonima valle a nord-ovest dell'abitato di Livigno), il canale Torto, che scende dal passo del Foscagno e l'Acqua del Gallo che entra nell'omonimo lago nel punto più orientale. All'uscita dal lago, in prossimità della diga carrabile "Ponte del Gallo", entra nel territorio del Canton Grigioni, dove percorre la val dal Spöl all'interno del parco nazionale Svizzero confluendo a Zernez da destra nell'Inn, che a sua volta è affluente del Danubio.

L'Aqua Granda è uno dei 4 corsi d'acqua sul territorio italiano a non essere parte del bacino del Mediterraneo assieme alla Drava, allo Slizza e al Reno di Lei. Le sue acque confluiscono nel bacino del Danubio e tale circostanza, unitamente al fatto che la stessa Drava, affluente anch'essa dell'importante fiume, nasca ugualmente in Italia, fa sì che l'Italia abbia diritto di navigazione sul Danubio, in virtù di un trattato internazionale.

 
Val dal Spöl in Svizzera, dopo l'uscita dal lago del Gallo

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN244289663