Apri il menu principale

Sposerò Simon Le Bon (film)

film del 1986 diretto da Carlo Cotti
Sposerò Simon Le Bon
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1986
Durata90 min
Generecommedia, sentimentale
RegiaCarlo Cotti
SoggettoClizia Gurrado
SceneggiaturaCesare Frugoni, Lello Gurrado, Francesco Massaro, Dino Tedesco
ProduttoreClaudio Bonivento
Casa di produzioneNumero Uno Cinematografica, Reteitalia
FotografiaBeppe Maccari
MontaggioRaimondo Crociani
MusicheThe Grop's power
ScenografiaMassimo Razzi
CostumiAlessandra Querzola
TruccoMarcello Meniconi
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Sposerò Simon Le Bon è un film del 1986 di Carlo Cotti.

È tratto dall'omonimo romanzo di Clizia Gurrado, pubblicato nell'ottobre 1985, che narra la storia della sedicenne Clizia, una fan sfegatata dei Duran Duran e in particolare del suo leader Simon Le Bon; il cantante non appare mai di persona nella pellicola, piuttosto vengono mostrati numerosi spezzoni di vere interviste e videoclip.

TramaModifica

Milano, 1984. Clizia è un'adolescente che sogna ad occhi aperti di sposare il suo idolo musicale, il cantante Simon Le Bon del gruppo Duran Duran. Tutta la sua vita ruota attorno a questa passione, che condivide con l'amica del cuore e compagna di classe Rossana Invernizzi, che invece predilige il bassista del gruppo, John Taylor. La vita di Clizia è quella di una tipica ragazza di buona famiglia con tutti i suoi alti e bassi: vive con i genitori (il padre è giornalista, la madre casalinga) e il fratello Gipo, che è un fan altrettanto scatenato di Madonna, nonché tifoso appassionato dell'Inter.

Clizia ha avuto una breve relazione con il compagno Cody, e si trova ora al centro delle attenzioni di Alex, un affascinante ragazzo più grande d'età, già fidanzato con la bellissima Viviana, ma che ciò nonostante prova in tutti i modi a conquistarla. Cody, dal suo canto, sta con la compagna di banco di Clizia, Elena, ma nemmeno quest'ultima liaison sembra essere felice. Ad un certo punto Elena crede di essere rimasta incinta di Cody, il quale si dimostra immaturo e poco interessato delle condizioni della fidanzata; quindi, Elena, Clizia e Rossana si coalizzano mettendo in scena una finta gravidanza, allo scopo di punire ed estorcere al giovane del denaro per comprare i dischi del gruppo preferito.

Il profitto scolastico di Clizia è sufficiente, ma quello di Rossana sembra essere appena mediocre; l'amica è sempre un gradino sotto la protagonista: se Clizia viene dipinta come una ragazza affabile, molto carina e corteggiata, con una famiglia aperta, unita e comunque tollerante nei confronti della sua strabordante passione, Rossana non ha le stesse sorti. Di lei non si vede l'ombra di un ammiratore; si distingue però per l'atteggiamento aggressivo e poco femminile e la si vede alle prese con la separazione dei genitori, durante un tragicomico pranzo con la madre e del nuovo compagno di quest'ultima interrotto da un'apparizione televisiva dei Duran Duran. Le due ragazze, comunque, risultano essere complementari sia nel carattere che nelle passioni, e questa complementarità fa da sfondo a tipiche situazioni adolescenziali come le interrogazioni andate male, i pomeriggi di fronte alla TV a seguire i propri idoli, i sogni ad occhi aperti, i primi problemi di cuore e i piccoli conflitti familiari.

Ad un certo punto, Clizia viene a sapere che i Duran Duran parteciperanno al Festival di Sanremo come ospiti e non ci pensa su due volte: ruba il tesserino da giornalista di suo padre e, insieme a Rossana, scappa di casa alla volta della riviera ligure, per realizzare finalmente il sogno di conoscere il suo amato. Non riesce nell'intento, ma in compenso torna a Milano insieme ad Alex, finalmente pronta ad iniziare una storia con lui.

L'ultima parte del film è un flash-forward in cui la stessa Clizia, come voce narrante esterna, racconta quello che sarà l'immediato futuro dei protagonisti dopo due anni dagli ultimi eventi: lei stessa continua felicemente la storia con Alex, Elena e Cody si sposano (lei era incinta per davvero), Rossana diventa giornalista allo scopo di continuare ad inseguire i Duran, e Gipo inizia a dedicarsi al sesso femminile, e lo vediamo alle prese con delle ragazze più grandi di lui.

Inesattezze storicheModifica

A un certo punto si vede l'amica Rossana vestita col look d'esordio della cantante Madonna. Questo è però un anacronismo, poiché nel film ci troviamo a Natale del 1984, e l'album Like a Virgin è uscito negli Stati Uniti da appena un mese. In Italia la cantante è ancora semi-sconosciuta (il singolo Holiday ha avuto una discreta diffusione ma nessuno lo ricollega ancora al look che la renderà nota). Il vero boom di "madonnare" in Italia inizierà solo più tardi, nell'estate 1985.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema