Stazione di La Spezia Migliarina

stazione ferroviaria a La Spezia
La Spezia Migliarina
stazione ferroviaria
La Spezia - Stazione FS La Spezia Migliarina.jpg
Veduta del fabbricato viaggiatori
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàLa Spezia, quartiere Migliarina
Coordinate44°07′23.16″N 9°50′22.85″E / 44.1231°N 9.83968°E44.1231; 9.83968
LineeGenova-Pisa
Pontremolese
La Spezia Migliarina-La Spezia Marittima
Caratteristiche
TipoStazione in superficie, passante, di diramazione
Stato attualeIn uso
GestoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1936
Binari3 + vari binari di scalo merci
InterscambiAutolinee urbane ATC
DintorniQuartiere di Migliarina
Statistiche passeggeri
al giorno224,5 (2007)
all'anno81942,5 (2007)
FonteRFI 2008 (PDF)

La stazione di La Spezia Migliarina è una stazione ferroviaria della Spezia e sorge nel quartiere di Migliarina. Costituisce stazione di diramazione per tre linee, la ferrovia Genova-Pisa, la ferrovia Pontremolese e per la ferrovia La Spezia Migliarina-La Spezia Marittima, utilizzata esclusivamente per il traffico merci.

Veduta notturna delle banchine della stazione

StoriaModifica

La stazione fu aperta il 21 aprile del 1936[1][2] allo scopo di servire l'omonima area a nord-est del centro abitato. L'impianto si trovò ad essere ubicato all'estremità nord dell'originario tracciato di Corso Nazionale, un lungo rettifilo che dalla costa tagliava diagonalmente la piana chiamata del Canaletto e che fungeva da fulcro per la prevista espansione della città.

Venne altresì soppresso il vecchio binario di raccordo tra La Spezia Valdellora (poi La Spezia Scalo) e la stazione marittima e sostituito da uno nuovo, originante alla fine del fascio binari della stazione[2].

Nel 2004 vennero effettuati dei lavori di costruzione di un nuovo fabbricato viaggiatori posto circa 200 metri più a sud di quello originario, posto alla chilometrica 169+866[2].

Strutture e impiantiModifica

 
Veduta dei binari e dei marciapiedi

La stazione è dotata di 3 binari per il servizio passeggeri regionale e ingloba l'ampio fascio merci di La Spezia Scalo (in origine denominato La Spezia Valdellora)[3], utilizzato per la composizione e la manovra dei treni che impegnano il raccordo con lo scalo di La Spezia Marittima. Nell'area della stazione è situato anche il deposito locomotive omonimo, utilizzato da Fondazione FS Italiane per l'assegnazione, manutenzione e ricovero di mezzi storici.

Gli ultimi lavori effettuati nel 2004 hanno portato alla costruzione di un nuovo edificio, non aperto al pubblico (all'interno del quale trovano posto l'ufficio del dirigente movimento ed altri locali di servizio), e di un nuovo sottopassaggio che consente di raggiungere i binari 2 e 3.

Particolarità dell'impianto è che la banchina del binario 3 si trova ad un livello più basso rispetto a quello delle banchine dei binari 1 e 2 (queste ultime dotate di pensilina).

MovimentoModifica

La stazione è servita dalle relazioni regionali Trenitalia svolte nell'ambito dei contratti di servizio stipulati con la Regione Liguria e con la Regione Toscana, questi ultimi denominati anche "Memorario". Nel 2007 risultava frequentata da circa 225 persone al giorno.[4]

Il traffico merci è gestito da diversi operatori ferroviari, primi fra i quali Mercitalia Rail e Oceanogate, società che cura la trazione di treni container provenienti dal terminal della capogruppo Contship.

ServiziModifica

La stazione è gestita e classificata da RFI nella categoria silver[4][5] e dispone di[6]:

  •   Biglietteria automatica

InterscambiModifica

La stazione permette i seguenti interscambi:

  •   Fermata autobus

In passato, sul piazzale antistante la stazione era presente un anello filoviario.

NoteModifica

  1. ^ Maldini, p. 12.
  2. ^ a b c Ministero delle Comunicazioni, Bollettino ufficiale delle Ferrovie dello Stato, su trenidicarta.it, 1936, pp. 76-78.
  3. ^ La Spezia - Ricordi di Rotaie
  4. ^ a b Rete Ferroviaria Italiana, Statistiche (PDF), su rfi.it, Ferrovie dello Stato Italiane, Direzione Territoriale Produzione di Firenze, 19 dicembre 2008, p. 1. URL consultato il 1º gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 26 luglio 2011).
  5. ^ RFI - Tutte le stazioni in Liguria Archiviato il 21 giugno 2015 in Internet Archive.
  6. ^ RFI - Servizi in stazione in Liguria Archiviato il 7 gennaio 2011 in Internet Archive.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN235215124