Apri il menu principale

Stazione di Rosarno

Rosarno
stazione ferroviaria
Rosarno RFI Station Platform Tracks 2 and 3.jpg
Piattaforma passeggeri per i binari 2 e 3
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàRosarno
Coordinate38°29′19.24″N 15°58′12.78″E / 38.488678°N 15.970218°E38.488678; 15.970218Coordinate: 38°29′19.24″N 15°58′12.78″E / 38.488678°N 15.970218°E38.488678; 15.970218
Lineeferrovia Tirrenica Meridionale
Caratteristiche
Tipostazione passante, in superficie
Stato attualein uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1891
Binari6
Interscambiautobus urbani, autobus extraurbani
Tamburello
White dot.svg  Rosarno
White dot.svg  Gioia Tauro
White dot.svg  Palmi
White dot.svg  Bagnara
White dot.svg  Favazzina
White dot.svg  Scilla
White dot.svg  Villa San Giovanni
White dot.svg  Reggio Calabria Catona
White dot.svg  Reggio Calabria Gallico
White dot.svg  Reggio Calabria Archi
White dot.svg  Reggio Calabria Pentimele
White dot.svg  Reggio Calabria Santa Caterina
White dot.svg  Reggio Calabria Lido
White dot.svg  Reggio Calabria Centrale
White dot.svg  Reggio Calabria OMECA
White dot.svg  Reggio Calabria Aeroporto
White dot.svg  Reggio Calabria San Gregorio
White dot.svg  Reggio Calabria Pellaro
White dot.svg  Reggio Calabria Bocale
White dot.svg  Motta San Giovanni-Lazzaro
White dot.svg  Saline di Reggio
White dot.svg  Annà
White dot.svg  Melito di Porto Salvo

La stazione di Rosarno è una stazione di diramazione della Tirrenica Meridionale scalo ferroviario a servizio dell'omonimo comune. È gestita da Rete Ferroviaria Italiana (RFI) che la classifica all'interno della categoria Silver.

StoriaModifica

L'apertura della stazione di Rosarno avvenne il 21 dicembre 1891[1] quando, a cura della Società per le Strade Ferrate del Mediterraneo, venne completato il tracciato della ferrovia Tirrenica nel tratto tra Nicotera e Gioia Tauro. Solo nel 1895 tuttavia, quando la ferrovia tirrenica Battipaglia - Paola - Reggio Calabria venne interamente completata, la stazione acquisì una certa importanza in quanto parte della rete principale. Il progetto di costruzione aveva previsto solo una piccola stazione provvista di un modesto scalo merci divenuto insufficiente al traffico di prodotti agricoli nel dopoguerra. Negli anni sessanta la stazione divenne di passaggio tra doppio e semplice binario in seguito al raddoppio dello stesso tra Villa San Giovanni e Rosarno da cui proseguiva verso Nicotera a binario unico. La stazione è stata interamente ricostruita ed ampliata, all'inizio degli anni settanta in seguito alla costruzione del raddoppio in totale variante della Tirrenica nel tratto Eccellente-Rosarno ed è divenuta stazione di diramazione in quanto il vecchio tracciato costiero della Tirrenica serve tutta la rinomata Costa degli Dei e località importanti quali Tropea, Pizzo, Nicotera e Vibo Valentia, diventando anche capolinea dei treni regionali con la stazione di Lamezia Terme Centrale.

Lo scalo ferroviario è capolinea della Metropolitana di Superficie, sezione Rosarno-Melito di Porto Salvo del Servizio ferroviario suburbano di Reggio Calabria.

Dal 31 luglio 1996 la stazione di Rosarno è collegata con il porto di Gioia Tauro.

Nei pressi della stazione, collegato con la SS 18 Tirrena Inferiore (Napoli-Reggio Calabria), si trova il Terminal dei Bus.

ServiziModifica

Le banchine a servizio dei binari sono collegate tra loro tramite un sottopassaggio pedonale e sono accessibili ai portatori di disabilità grazie a degli ascensori. Inoltre, l'area dedicata al traffico passeggeri è dotata di un impianto audio per gli annunci sonori di arrivo e partenza treni.

  •   Biglietteria a sportello
  •   Biglietteria automatica
  •   Sala d'attesa
  •   Servizi igienici
  •   Bar
  •   Negozi
  •   Edicola
  •   Annuncio sonoro arrivo e partenza treni

InterscambiModifica

  •   Fermata autobus
  •   Taxi

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Gaetano Spataro, La Stazione Ferroviaria di Rosarno, Centrografica, Gioia Tauro 2016.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica