Apri il menu principale

Steve Antin

produttore cinematografico, sceneggiatore e regista statunitense
(Reindirizzamento da Steven Antin)

Steven Howard Antin, accreditato come Steve Antin (Portland, 19 aprile 1958), è un produttore cinematografico, sceneggiatore, regista e attore statunitense.

Indice

BiografiaModifica

Nato in Oregon, inizia a recitare nei primi anni ottanta prendendo parte ai film L'ultima vergine americana e I Goonies, nel 1988 interpreta uno degli stupratori nel film premio Oscar Sotto accusa. Negli anni seguenti alterna partecipazioni a serie televisive a produzioni cinematografiche, come S.F.W., Un party per Nick e Solo se il destino. Tra il 1994 e il 1998 ha partecipato ad alcuni episodi della serie poliziesca NYPD Blue, nel ruolo del detective Nick Savino.

La sua attività di sceneggiatore inizia nel 1992 con il film Inside Monkey Zetterland, di cui è protagonista al fianco di Patricia Arquette. Nel 1999 scrive la sceneggiatura del film Gloria di Sidney Lumet, remake dell'omonimo film di John Cassavetes.

Nel 2000 crea, sceneggia e produce la serie televisiva Young Americans per The WB. Successivamente inizia ad approcciarsi alla regia, dirige alcuni videoclip musicali, tra cui Like Me delle Girlicious. Nel 2006 debutta alla regia cinematografica con Prigione di vetro 2, sequel di Prigione di vetro (2001) interpretato da Angie Harmon e Joel Gretsch. Nel 2007 è produttore esecutivo della serie reality Pussycat Dolls Present: The Search for the Next Doll, incentrata sulla ricerca di un nuovo membro delle Pussycat Dolls, gruppo musicale fondato da sua sorella Robin Antin.

Nel 2010 dirige Burlesque, film musical interpretato da Christina Aguilera, Cher, Cam Gigandet e Stanley Tucci.

Vita privataModifica

Antin ha due fratelli, Neil, che lavora nel campo cinematografico, Jonathan, hair stylist delle celebrità, e una sorella, Robin Antin, fondatrice delle Pussycat Dolls. Antin è apertamente gay.

Filmografia parzialeModifica

AttoreModifica

SceneggiatoreModifica

RegistaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN44023450 · ISNI (EN0000 0001 1442 8524 · LCCN (ENno2005005415 · GND (DE139615474 · WorldCat Identities (ENno2005-005415
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema