Apri il menu principale

Strada statale 671 della Val Seriana

strada statale italiana
Strada statale 671
della Val Seriana
Via Alessandra - Alta Via delle Grazie
Strada Statale 671 Italia.svg
Denominazioni precedentiStrada provinciale 35 Bergamo-Clusone
Strada provinciale 56 Clusone-Dezzo
Denominazioni successiveStrada provinciale ex SS 671 della Val Seriana
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniLombardia Lombardia
Mappa SS 671.png
Dati
ClassificazioneStrada statale
Inizioex SS 470 dir presso Treviolo
Fineex SS 294 presso Dezzo di Scalve
Lunghezza70,266[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 23/10/1995 - G.U. 261 del 08/11/1995[2]
GestoreANAS (1995-2001)

La ex strada statale 671 della Val Seriana (SS 671), ora strada provinciale ex SS 671 della Val Seriana (SP ex SS 671)[3], è stata una strada statale italiana che percorre la valle omonima.

PercorsoModifica

 
La superstrada in valle Seriana tra Cene e Comenduno

Dall'inizio nel comune di Treviolo - all'intersezione con la ex strada statale 470 dir della Val Brembana - fino a Seriate, in località Cassinone, ha caratteristica di strada di grande comunicazione a due corsie per senso di marcia e spartitraffico centrale. Questo tratto fa parte dell'asse interurbano di Bergamo. Vi si allacciano con svincoli tutte le principali strade che conducono alla città e lo svincolo per l'aeroporto di Orio al Serio. Dopo un tratto di un chilometro in comune con la strada statale 42 del Tonale e della Mendola, riprende nel territorio di Seriate, con caratteristiche di strada extraurbana secondaria. Attraversa la galleria di Montenegrone ed entra in Val Seriana. Sviluppandosi sul nuovo tracciato sopraelevato posto al centro della valle, evita i centri di Nembro e Albino, alleggerendo così il traffico. La nuova superstrada si innesta sul vecchio tracciato nei pressi di Cene; da Gazzaniga a Clusone, rimane un percorso abbastanza scorrevole. Qui, dopo avere oltrepassato i primi tre tornanti del tracciato e un lungo rettilineo, imbocca la nuova variante, che supera efficacemente il centro dell'altopiano. Dopo 4,5 chilometri di strada extraurbana secondaria, la strada diventa montuosa fino ad arrivare a Castione della Presolana.

Con pendenze abbastanza accentuate e affrontando alcuni tornanti, sale al passo della Presolana (1297 m), il suo punto più alto. Dal valico inizia a scendere, a mezza costa dominata dalla mole rocciosa del Pizzo della Presolana e superando alcune gallerie artificiali realizzate come protezione dalle slavine, in Val di Scalve, arrivando infine a Dezzo di Scalve (frazione di Azzone e Colere) dove si immette nella ex strada statale 294 della Valle di Scalve.

StoriaModifica

Precedentemente classificata in parte come strada provinciale 35 Bergamo-Clusone (SP 35) e in parte come strada provinciale 56 Clusone-Dezzo (SP 56), con il decreto del Ministro dei lavori pubblici del 23 ottobre 1995 ottiene la classificazione di strada statale con il seguente itinerario: "Nembro-Clusone-Innesto s.s. n. 294 presso Dezzo di Scalve"[2].

Successivamente il suo percorso viene modificato aggiungendo la cosiddetta Tangenziale Sud di Bergamo fino all'allora innesto con la strada statale 470 dir della Val Brembana nei pressi di Treviolo.

A seguito del decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Lombardia che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Bergamo[4].

Superstrada Seriate-Nembro-CeneModifica

La superstrada Seriate-Nembro-Cene è un nuovo tratto dell'ex strada statale 671 della Val Seriana da Seriate a Cene, che per mezzo della galleria di Montenegrone attraversa la collina di Celinate. Progettata negli anni '60, la sua costruzione è iniziata nel 1992, con l'obiettivo di terminare per il 1997. Dopo anni di lavori più volte sospesi e riassegnati a causa di una cattiva gestione, il tratto Nembro-Cene viene aperto nel 2007. La galleria di Montenegrone, dopo la revisione delle dotazioni di sicurezza a seguito della tragedia del tunnel del Monte Bianco, apre definitivamente il 7 gennaio 2008. Grande sponsor del completamento dell'opera è il ministro delle infrastrutture del governo Prodi II, Antonio Di Pietro, residente in provincia[5][6].

La superstrada è classificata come strada extraurbana secondaria, e il limite di velocità varia tra i 60 chilometri orari nelle gallerie di Albino e Cene e i 90 chilometri orari nei tratti ordinari. La tratta comincia dall'intersezione con la variante della strada statale 42 del Tonale e della Mendola e dopo 2 km entra nella galleria di Montenegrone lunga 3378 m, dove il limite è di 70 km/h; successivamente imbocca la Valle Seriana, dove si collega con la SP 35 Bergamo-Nembro. Supera i centri di Nembro e Pradalunga attraverso viadotti posti sul fiume Serio. Dopo altre due gallerie nel territorio di Albino e l'uscita di Cene, si riallaccia al vecchio tracciato prima di Gazzaniga. Qui la ex statale prosegue sulla variante di Gazzaniga, ancora strada extraurbana secondaria, fino al semaforo di Casnigo che segna la fine del tratto di superstrada.

SUPERSTRADA SERIATE-NEMBRO-CENE-GAZZANIGA
Note Tipologia Indicazione ↓km↓ Provincia
    Lovere
  Strada statale 42 del Tonale e della Mendola
  Bergamo
SP ex   Asse Interurbano di Bergamo
12 BG
 

 

 
  Pedrengo
SP 69 Torre de' Roveri
SP 69 Scanzorosciate
13,5 BG
 

 
 
solo entrata dir. sud
solo uscita dir. nord
Nembro Loc. Gavarno
SP 35 Gavarno
SP 36 Selvino
SP 66 Villa di Serio
18,5 BG
   
solo entrata dir. nord
solo uscita dir. sud
Nembro  
bretella SP 35
19,5 BG
    Albino
SP 35 Nembro
22 BG
    Cene sud
SP 39 Albino
SP 39 Casazza
25 BG
 

 
  Val Seriana
Clusone
Passo della Presolana
(solo dir. nord e solo entrata)

Albino
loc. Comenduno
(solo dir. sud e solo uscita)
27,5 BG
   
solo uscita
solo dir. nord
Cene nord
SP 40 Ranzanico
SP 40 Bianzano
16* BG
   
solo uscita dir. nord
Gazzaniga sud 16,5* BG
   
solo entrata dir. sud
Gazzaniga nord
Gazzaniga centro  
SP 41 Aviatico
Cene
17* BG
    SP 42 della Val Gandino
Gandino
Peia
Leffe
Cazzano Sant'Andrea
19* BG
    Vertova 19,5* BG
    Serio di Casnigo 21* BG
VARIANTE DI CLUSONE-ROVETTA
Tipologia Indicazione ↓km↓ Provincia
  Clusone Via Europa
Valle Seriana Inferiore
35* BG
 
solo entrata
Clusone Via Sant'Alessandro
loc. Frere
36* BG
 
solo uscita
Clusone Via San Lucio
loc. San Lucio
36,3* BG
  Clusone Via Brescia
SP 53 della Val Borlezza
Lago d'Iseo
37,5* BG
  Rovetta
Onore
Castione della Presolana
39,5* BG

* in questo tratto il kilometraggio progredisce rispetto al vecchio tracciato

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti