Apri il menu principale

Sue Barker

tennista inglese
Sue Barker
Sue Barker, October 2008.jpg
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Altezza 165 cm
Tennis Tennis pictogram.svg
Ritirato 1984
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 365 - 208
Titoli vinti 15
Miglior ranking 4° (20 marzo 1977)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open SF (1975, 1977 (dicembre))
Francia Roland Garros V (1976)
Regno Unito Wimbledon SF (1977)
Stati Uniti US Open 3T (1976)
Altri tornei
WTA logo 2010.svg Tour Finals F (1977)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 33 - 38
Titoli vinti 0
Miglior ranking 70° (12 ottobre 1987)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open SF (1980, 1981)
Francia Roland Garros QF (1975)
Regno Unito Wimbledon SF (1978, 1981)
Stati Uniti US Open QF (1975, 1976)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Susan Barker (Paignton, 19 aprile 1956) è un'ex tennista e telecronista sportiva britannica.

BiografiaModifica

Carriera sportivaModifica

Vinse il suo primo torneo nel 1974 a Båstad quando era ancora juniores, successo che bissò l'anno successivo e a cui aggiunse la vittoria dell'Australian Open ragazze, l'anno successivo trionfò al Roland Garros battendo in finale la cecoslovacca Renáta Tomanová per 6-2, 0-6, 6-2.

Nel 1977 arrivò in semifinale al Torneo di Wimbledon perdendo contro Betty Stöve e all'Australian Open del dicembre 1977 di dicembre, dove perse contro Helen Cawley. Nel ranking raggiunse la 4ª posizione il 20 marzo del 1977.[1] In totale vinse 11 competizioni in singolo e 12 in coppia.

Dopo il ritiroModifica

Dopo essersi ritirata dalle competizioni sportive nel 1984 diventò una presentatrice sportiva lavorando per emittenti televisive quali Channel 7, Sky Sports e dal 1993 per la BBC. Ebbe una relazione con il cantante Cliff Richard.

StatisticheModifica

SingolareModifica

Vittorie (11)Modifica

Legenda
Grande Slam (1)
WTA Tour (10)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 14 luglio 1974   Swedish Open, Båstad Terra battuta   Marijve Jansen 6–1, 7–5
2. 13 luglio 1975   Swedish Open, Båstad Terra battuta   Helga Niessen Masthoff 6–4, 6–0
3. 20 luglio 1975   WTA Austrian Open, Kitzbühel Terra battuta   Pam Teeguarden 6–4, 6–4
4. 7 dicembre 1975   Southern Cross Classic, Adelaide Terra battuta   Helga Niessen Masthoff 6-2, 6-1
5. 23 maggio 1976   WTA German Open, Amburgo Terra battuta   Renáta Tomanová 6-3, 6-1
6. 14 giugno 1976   Open di Francia, Parigi Terra battuta   Renáta Tomanová 6–2, 0–6, 6–2
7. 6 marzo 1977   Virginia Slims of California, San Francisco Sintetico indoor   Virginia Wade 6–3, 6–4
8. 13 marzo 1977   Virginia Slims of Dallas, Dallas Sintetico indoor   Terry Holladay 6–1, 7–6
9. 16 settembre 1979   Pittsburgh Open, Pittsburgh Sintetico indoor   Renée Richards 6–3, 6–1
10. 16 dicembre 1979   New South Wales Open, Sydney Erba   Rosalyn Fairbank 6-0, 7-5
11. 25 ottobre 1981   New South Wales Open, Brighton Sintetico indoor   Mima Jaušovec 4–6, 6–1, 6–1

Finali perse (15)Modifica

OnorificenzeModifica

  Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico (MBE)
«Per i servizi allo sport e alla radiodiffusione.»
— 31 dicembre 1999[2]
  Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico (OBE)
«Per i servizi alla radiodiffusione e alla carità.»
— 31 dicembre 2015[3]

NoteModifica

  1. ^ Biografia su ITF tennis, su itftennis.com.
  2. ^ (EN) The London Gazette (PDF), nº 55710, 31 dicembre 1999, p. 18.
  3. ^ (EN) The London Gazette (PDF), nº 61450, 30 December 2015, p. N11.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN91482755 · NLA (EN35100559 · WorldCat Identities (EN91482755