Apri il menu principale

Siro (Grecia)

isola greca delle Cicladi
(Reindirizzamento da Syros)
Siro o Sira
unità periferica
Σύρος
Siro o Sira – Bandiera
Siro o Sira – Veduta
Localizzazione
StatoGrecia Grecia
PeriferiaEgeo Meridionale
Territorio
Coordinate37°27′N 24°54′E / 37.45°N 24.9°E37.45; 24.9 (Siro o Sira)Coordinate: 37°27′N 24°54′E / 37.45°N 24.9°E37.45; 24.9 (Siro o Sira)
Altitudine442 m s.l.m.
Superficie101,9 km²
Abitanti19 782 (2001)
Densità194,13 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale841 xx
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Siro o Sira
Siro o Sira

Siro[1][2][3] o Sira[4][5][6][7] (in gr. rispettivamente Σύρος - Σύρα; Syros o Siros - Syra) è un'isola greca, appartenente all'arcipelago delle Cicladi nel Mar Egeo. È posta a 78 miglia nautiche (144 km) a sud di Atene. Costituisce un'unità periferica formata dal comune di Siro-Ermopoli; centro più rilevante è Ermopoli.

La chiesa di San Nicola.

StoriaModifica

Dopo la caduta dell'Impero romano d'Occidente, Siro fece parte dell'Impero Bizantino fino al 1204, quando fu conquistata dalla Repubblica di Venezia.
Nel 1537 fu conquistata dai Turchi. Durante il dominio di Venezia si era sviluppata una forte minoranza cattolica che ottenne la protezione della Francia e grazie ad un'intesa fra il re di Francia Francesco I e il sultano Solimano gli ordini religiosi cattolici furono protetti[8].
Pur facendo parte dell'Impero ottomano, all'isola fu concessa una forma di autogoverno[9].

Dopo la guerra di indipendenza del 1821 Siro entrò a far parte della Grecia.

CapoluogoModifica

Ermopoli, capoluogo amministrativo delle Cicladi, è il capoluogo dell'isola. La città fu fondata nel corso della guerra di indipendenza del 1821, quando giunsero a Siro, che era un protettorato francese, profughi provenienti da altre isole che erano sotto il dominio turco. La cittadina si sviluppò con molta rapidità, fino a diventare nell'Ottocento un importante nodo commerciale e nautico dell'Egeo.

Ermopoli ha un carattere moderno, neoclassico, e si presenta diversa da altri capoluoghi cicladici, che hanno un aspetto più tradizionale.

Il villaggio più tradizionale dell'isola è invece Ano Syros, che ha edifici di 700 anni, su di un colle immediatamente alle spalle e che domina il porto naturale dove sorge Ermopoli.

La parte settentrionale dell'isola è in prevalenza montuosa e brulla, quella rivolta a sud più verde e coltivata.

NoteModifica

  1. ^ Bruno Migliorini et al., Scheda sul lemma "Siro", in Dizionario d'ortografia e di pronunzia, Rai Eri, 2007, ISBN 978-88-397-1478-7.
  2. ^ SiraSiro sul DOP
  3. ^ Cfr. il lemma Siro sulla Nuova Enciclopedia Universale Rizzoli-Larousse, vol. XVIII a p. 519.
  4. ^ Atlante Zanichelli, p. 19.
  5. ^ Cfr. a p. 1090, il lemma Sira sull'Enciclopedia della Geografia De Agostini, Novara 1996.
  6. ^ Atlante Geografico d'Europa - Touring Club, 2007, p.54
  7. ^ Cfr. il lemma Sira sull'enciclopedia Treccani.it
  8. ^ Syros
  9. ^ Informazioni sulla storia di Syros

BibliografiaModifica

  • Corrain C.Capitanio M.A.,Ai margini di una spedizione scientifica nell'isola di Syros, ed Padova, 1992

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN173421127 · LCCN (ENsh86006789 · GND (DE4077464-8 · BNF (FRcb12566999c (data) · WorldCat Identities (EN173421127
  Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Grecia