The Encyclopedia of Fantasy

libro di John Clute e John Grant

The Encyclopedia of Fantasy è un'enciclopedia in lingua inglese specializzata nel genere fantasy, pubblicata a partire dal 1997 e curata da John Clute e John Grant. Tra gli altri contributori vi sono Mike Ashley, Neil Gaiman, Diana Wynne Jones, David Langford, Sam J. Lundwall, Michael Scott Rohan, Brian Stableford e Lisa Tuttle[1].

The Encyclopedia of Fantasy
Titolo originaleThe Encyclopedia of Fantasy
AutoreJohn Clute e John Grant
1ª ed. originale1997
Genereenciclopedia
Sottogenerefantasy
Lingua originaleinglese
The Encyclopedia of Fantasy
sito web
Tipo di sitoenciclopedia online di fantasy
LinguaInglese
Commercialeno
ProprietarioSFE Ltd.
Creato daPeter Nicholls, John Clute, David Langford (curatori) et al.
Lancionovembre 2012

Dal novembre 2012 è disponibile online gratuitamente all'interno del sito della Encyclopedia of Science Fiction,[2] anche se i contenuti non vengono più aggiornati rispetto all'edizione del 1997.

ContenutiModifica

L'Enciclopedia è stata pubblicata come allegato alla seconda edizione della The Encyclopedia of Science Fiction del 1993. È significativamente più piccola di quest'ultima e contiene 1049 pagine alfabetiche, 4000 voci e circa un milione di parole[3]. L'edizione online conta 4129 pagine web (di cui 4122 dedicate alle voci).[2]

CriticaModifica

Il Library Journal considera il libro "una fonte eccellente e altamente leggibile per la fantasia" e "la prima del suo genere"[4].

RiconoscimentiModifica

BibliografiaModifica

Edizioni

NoteModifica

  1. ^ Contributors, su sf-encyclopedia.uk.
  2. ^ a b The Encyclopedia of Fantasy, su sf-encyclopedia.uk.
  3. ^ Introduction to the online text, su sf-encyclopedia.uk.
  4. ^ Peter A. Dollard, The Encyclopedia of Fantasy [collegamento interrotto], su reviews.libraryjournal.com, Library Journal, 1997.
  5. ^ Hugo Awards 1998, su thehugoawards.org.
  6. ^ World Fantasy Awards 1998, su worldfantasy.org (archiviato dall'url originale il 22 settembre 2008).
  7. ^ Locus Awards 1998, su locusmag.com (archiviato dall'url originale l'8 ottobre 2010).

Collegamenti esterniModifica