Thurgood Marshall

Giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti d'America
Thurgood Marshall
Thurgood-marshall-2.jpg
Thurgood Marshall nel 1976

Giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti d'America
Durata mandato 2 ottobre 1967 –
1º ottobre 1991
Predecessore Thomas Campbell Clark
Successore Clarence Thomas

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
Università Lincoln University (Pennsylvania) e Howard University School of Law

Thurgood Marshall (Baltimora, 2 luglio 1908Bethesda, 24 gennaio 1993) è stato un giurista statunitense.

BiografiaModifica

Dall'agosto 1965 all'agosto 1967 è stato Avvocato generale degli Stati Uniti dꞌAmerica, per poi essere nominato dal Presidente Lyndon B. Johnson giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti d'America, ricoprendo la carica fino al 1991[1]. È stato il primo afroamericano a far parte della Corte.

Prima di essere nominato aveva lavorato come avvocato, vincendo fra l'altro nel caso Brown v. Board of Education, caso che ha portato alla desegregazione nelle scuole pubbliche del paese.

Nella cultura di massaModifica

Nel 2006, Thurgood, una commedia personale scritta da George Stevens Jr., è stata presentata alla Westport Country Playhouse, con James Earl Jones e diretta da Leonard Foglia. Successivamente l'opera è debuttata a Broadway al Booth Theatre il 30 aprile 2008, con Laurence Fishburne.[2] Il 24 febbraio 2011, la HBO ha proiettato una versione filmata dell'opera teatrale eseguita da Fishburne al John F. Kennedy Center for the Performing Arts. La produzione è stata descritta dal Baltimore Sun come "una delle discussioni più franche, informate e brucianti sulla razza che tu abbia mai visto in TV". [3] Il 16 febbraio 2011, la Casa Bianca ha ospitato una proiezione del film nell'ambito delle celebrazioni del Black History Month.[4][5] Un dipinto di Marshall di Chaz Guest è appeso alla Casa Bianca. [6]Marshall è interpretato da Chadwick Boseman nel film Marshall del 2017, che ruota attorno al caso del 1941, State of Connecticut v. Joseph Spell.[7]

CommemorazioneModifica

Il 1º ottobre 2005 l'aeroporto della sua città natale è stato re-intitolato Baltimore/Washington International Thurgood Marshall Airport in suo onore.[8]

OnorificenzeModifica

  Medaglia Presidenziale della Libertà
— 1993

NoteModifica

  1. ^ (EN) Members of the Supreme Court of United States, Supreme Court of the United States. URL consultato il 28 agosto 2014.
  2. ^ (EN) BWW News Desk, Laurence Fishburne is 'Thurgood' on Broadway Spring 2008, su BroadwayWorld.com. URL consultato il 22 giugno 2020.
  3. ^ Baltimore Sun - We are currently unavailable in your region, su www.tribpub.com. URL consultato il 22 giugno 2020.
  4. ^ Wayback Machine (PDF), su web.archive.org, 4 gennaio 2012. URL consultato il 22 giugno 2020 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2012).
  5. ^ White House Screening of "Thurgood" | The White House, su web.archive.org, 8 novembre 2012. URL consultato il 22 giugno 2020 (archiviato dall'url originale l'8 novembre 2012).
  6. ^ The Sleuth - Artist Paints Portrait of 'President Obama', su voices.washingtonpost.com. URL consultato il 22 giugno 2020.
  7. ^ The Real Case That Inspired the Movie 'Marshall', su Time. URL consultato il 22 giugno 2020.
  8. ^ (EN) Thurgood Marshall, BWI Airport. URL consultato il 15 aprile 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN52492199 · ISNI (EN0000 0000 8232 2775 · LCCN (ENn50040903 · GND (DE119117479 · BNF (FRcb12431462n (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n50040903