Chadwick Boseman

attore, drammaturgo e produttore cinematografico statunitense (1976-2020)

Chadwick Aaron Boseman (Anderson, 29 novembre 1976Los Angeles, 28 agosto 2020[1]) è stato un attore, drammaturgo e produttore cinematografico statunitense.

Chadwick Boseman al San Diego Comic-Con International 2017

Ha ottenuto il successo internazionale per aver interpretato il supereroe Pantera Nera nei film del Marvel Cinematic Universe, ruolo con cui vinse uno Screen Actors Guild Award come miglior cast cinematografico. Con il ruolo del trombettista Levee nel film Ma Rainey's Black Bottom, ottiene il plauso della critica e numerosi riconoscimenti postumi, tra cui il Golden Globe per il miglior attore in un film drammatico, il Critics' Choice Awards al miglior attore, lo Screen Actors Guild Award per il miglior attore cinematografico e le candidature al Premio Oscar, ai British Academy Film Awards ed agli Independent Spirit Awards. Nel 2022 ottiene l'Emmy Award nella categoria Outstanding Character Voice-Over Performance per aver doppiato il personaggio di Star Lord T'Challa in What If...?.

Nel 2018 fu inserito dalla rivista Time tra le 100 persone più influenti del pianeta.[2]

BiografiaModifica

Chadwick Boseman[3] nasce e cresce nel 1976 ad Anderson, nella Carolina del Sud,[4] figlio di Carolyn e Leroy Boseman, entrambi Americani.[5] Sua madre era un’infermiera mentre suo padre lavorava in una fabbrica tessile e gestiva un'attività di tappezzeria.[6] Nella sua giovinezza, ha praticato arti marziali,[7] e ha continuato ad attuare questa disciplina anche da adulto.[8] Da bambino sognava di diventare un architetto.[9]

Nel 1995 si è diplomato presso la locale T.L Hanna High School, dove ha giocato nella squadra di basket.[10] Nel suo primo anno scolastico, scrisse la sua prima commedia, intitolata Crossroad, decidendo di metterla in scena in uno spettacolo scolastico dopo che un suo compagno venne ucciso.[6] Venne scelto per giocare a basket al college, ma decise di scegliere arte frequentando la Howard University di Washington, laureandosi nel 2000 con un Bachelor of Fine Arts in regia.[11] Durante gli anni del college ha lavorato in una libreria ed ha attinto alla sua esperienza per scrivere Hieroglyphic Graffiti.[12]

Tra i suoi insegnanti alla Howard, vi erano Al Freeman Jr. e Phylicia Rashad, che divennero per lui dei mentori.[6] Quest'ultima ha contribuito a raccogliere fondi, in particolare dal suo amico e allora promettente attore Denzel Washington, in modo che Boseman e altri suoi compagni di classe potessero frequentare l'Oxford Summer Program della British American Drama Academy al Balliol College ad Oxford, dove erano stati accettati.[6][13] Inizialmente voleva scrivere e dirigere ed ha iniziato a studiare recitazione per relazionarsi con gli attori.[14]

CarrieraModifica

Gli inizi (1993-2007)Modifica

All'inizio della sua carriera viveva a Brooklyn.[6] Nel 2000 venne nominato regista dalla Drama League di New York. Ha diretto diverse produzioni teatrali tra cui The Coloured Museum di George C. Wolfe[15] (Wolfe avrebbe poi scelto Boseman nella sua ultima interpretazione)[16] e una messa in scena dell'Olandese di Amiri Baraka.[15] Lavorò come istruttore di recitazione presso lo Schomburg Center for Research in Black Culture ad Harlem,[3] tra il 2002 e il 2009.[17] Divenne famoso come drammaturgo e attore teatrale nel 2002, esibendosi in diverse produzione e vincendo il premio AUDELCO per il suo ruolo in Urban Transition di Ron Milner.[15]

Nel 2003, venne scelto per il suo primo ruolo televisivo in un episodio di Squadra emergenza[18] ed, ha iniziato ad interpretare Reggie Montgomery nella soap opera La valle dei pini.[19] Venne licenziato da La valle dei pini, dopo aver espresso delle preoccupazioni ai produttori riguardante gli stereotipi razzisti presenti nella sceneggiatura; il ruolo venne rielaborato ed affidato a Michael B. Jordan, suo futuro co-protagonista in Black Panther.[20][21] Tra i suoi primi lavori televisivi vi sono dei ruoli in episodi di Law & Order - I due volti della giustizia, Cold Case - Delitti irrisolti e E.R. - Medici in prima linea.[3]

La sua opera teatrale più famosa Deep Azure venne commissionata dalla Congo Square Theatre Company di Chicago e fu nominata nel 2006 per un Jeff Award come Miglior nuovo lavoro.[22][15] Nel 2008 ha poi trasformato Deep Azure in una sceneggiatura e Michael Greene (che sarebbe diventato il suo agente), lo contattò in quanto Tessa Thompson e Omari Hardwick espressero interesse per interpretare i ruoli principali, spingendo Boseman a trasferirsi a Los Angeles.[21] Nel 2007 ha diretto, scritto e prodotto il cortometraggio Blood Over a Broken Pawn, che venne in seguito premiato nel 2008 all'Hollywood Black Film Festival.[23]

La rivelazione (2008-2015)Modifica

Trasferitosi a Los Angeles, comincia ad intraprendere la carriera d'attore.[13] Nel 2008 ha avuto un ruolo ricorrente nella serie televisiva Lincoln Heights - Ritorno a casa nei panni di Nathaniel Ray Taylor, un veterano dell'esercito con disturbo da stress post-traumatico.[24] Nello stesso anno ha esordito al cinema con il lungometraggio The Express diretto da Gary Fleder.[25] Nel luglio del 2013, Heaven, il suo secondo cortometraggio da regista venne presentato in anteprima presso lo HollyShorts Film Festival.[26]

Il ruolo che ha dato una svolta alla sua carriera, arrivò nel 2013 con il film 42 - La vera storia di una leggenda americana, in cui ha interpretato il ruolo principale della leggenda del baseball Jackie Robinson.[27] Altri cinque attori erano stati presi seriamente in considerazione per il ruolo ma alla fine il regista Brian Helgeland, scelse Boseman dopo due audizioni.[28] La vedova di Robinson, dichiarò che vedere la performance dell'attore "fu come rivedere suo marito".[29] Per replicare i manierismi di Robinson, si è allenato per cinque mesi con allenatori di baseball professionisti.[30] Lo stesso anno ha anche recitato nel film indipendente The Kill Hole.[31]

Nel 2014 ha recitato in un altro film sportivo Draft Day, nel ruolo del giocatore immaginario Vontae Mack.[32] Lo stesso anno interpreta la leggenda del soul James Brown in Get on Up - La storia di James Brown. Nel ruolo di Brown, l'attore ha cantato e ballato,[33] lavorando con il coreografo Aakomon Jones dalle cinque alle otto ore al giorno per due mesi. Mick Jagger, produttore della pellicola, lo ha aiutato sull'interazione con il pubblico durante l'esibizioni dal vivo.[34] La sua interpretazione fu elogiata dalla critica, ed il sito di recensioni cinematografiche Rotten Tomatoes definì la performance come "un indimenticabile ruolo da protagonista ed un omaggio adeguatamente dinamico".[35]

Nel 2016 ha interpretato il ruolo di Thoth, una divinità della mitologia egizia nel film Gods of Egypt.[36]

Il successo (2016-2019)Modifica

Nel 2016 ha iniziato ad interpretare Pantera Nera, personaggio dei fumetti della Marvel Comics nel Marvel Cinematic Universe. Firmò un contratto in cui il suo personaggio sarebbe comparso in cinque film e debuttò con Captain America: Civil War.[37] Mentre lavorava al film, l'attore ha imparato un po' di Xhosa da John Kani ed ha insistito per usare la lingua del suo personaggio.[21] La performance venne molto apprezzata e molti critici evidenziarono che l'inclusione del personaggio serviva in gran parte per impostare il prossimo film in cui sarebbe stato protagonista.[38] Nel 2018 è tornato ad interpretare Pantera Nera, nella pellicola Black Panther, incentrata sul personaggio e sul Wakanda, suo paese natale. Il film suscitò molte aspettative, diventando uno dei film di maggiore incasso. Grazie a questa performance, l'attore venne definito dalla rivista Time come una delle cento persone più influenti nel mondo.[2] La pellicola è stata il primo film di supereroi ad essere nominata per un Premio Oscar come Miglior film.[39] Ha ripreso il ruolo sia in Avengers: Infinity War che in Avengers: Endgame, che sono usciti rispettivamente nel 2018 e nel 2019.[40]

Nel 2017 ha interpretato Thurgood Marshall nel film biografico Marcia per la libertà. La pellicola ricevette un'accoglienza tiepida dalla critica anche se, la performance dell'attore venne particolarmente elogiata.[41] Nel 2019 ha recitato in City of Crime, un film thriller d'azione americano diretto da Brian Kirk.[42]

Gli ultimi lavori (2020)Modifica

Nel 2020 recita nel film Da 5 Bloods - Come fratelli diretto da Spike Lee e distribuito sulla piattaforma digitale Netflix.[43] La sua performance nel ruolo di Norman Holloway è stata accolta positivamente dalla critica che ha definito il suo personaggio come "un personaggio con carisma da star del cinema e grinta da film di guerra".[44] Grazie a questo ruolo riceve una candidatura come miglior attore non protagonista ai Critics' Choice Awards.[45]

Lo stesso anno, sempre su Netflix, esce Ma Rainey's Black Bottom, in cui è co-protagonista al fianco di Viola Davis. La performance è stata fortemente acclamata dalla critica, che l'ha definita come "un'esibizione sorprendente, rivelatrice e formidabilmente distinta dalle numerose interpretazioni viste sul palco".[46] L'interpretazione del trombettista Levee, gli è valsa la sua prima vittoria ai Golden Globe,[47] ai Critics' Choice Awards,[45] e le candidature al Premio Oscar,[48] ai British Academy Film Awards,[49] ai Gotham Independent Film Awards[50] ed agli Independent Spirit Awards[51] come miglior attore protagonista. Ai Screen Actors Guild Award del 2021, stabilisce un nuovo record ottenendo ben quattro candidature nella stessa edizione,[52] aggiudicandosi il premio come miglior attore cinematografico per Ma Rainey's Black Bottom.[53]

L'ultimo lavoro lo vede tornare nuovamente nei panni di Black Panther, prestando la sua voce nella serie animata What If...? dei Marvel Studios, con il quale si aggiudica un Premio Emmy per la miglior voce fuoricampo.[54]

Visto l'enorme successo del franchise Black Panther e il grande amore del pubblico nei confronti dell'attore nel ruolo di T'Challa, in seguito alla prematura scomparsa dell'attore, i Marvel Studios hanno deciso di far spegnere anche il Re del Wakanda nella continuità narrativa del MCU: Il film Black Panther: Wakanda Forever (2022) è infatti dedicato all'attore e affronta parallelamente entrambi i lutti.

La morte prematuraModifica

Nel 2016 gli fu diagnosticato un tumore al colon di terzo stadio, poi progredito al quarto stadio nel 2020.[55] Non ha mai parlato pubblicamente del cancro e, secondo la rivista The Hollywood Reporter, "solo una manciata di non familiari sapeva che Boseman fosse malato".[56] Durante il trattamento, che prevedeva più interventi chirurgici e chemioterapia, ha continuato a lavorare e ha completato diversi film. L'attore morì a casa il 28 agosto 2020 all’età di 43 anni, con moglie e famiglia al fianco.[57] Poco prima di morire aveva sposato Taylor Simone Ledward.[58]

FilmografiaModifica

 
Chadwick Boseman al Festival del cinema americano di Deauville nel 2014

AttoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

ProduttoreModifica

CinemaModifica

  • Blood Over a Broken Pawn, regia di Chadwick Boseman (2008) - cortometraggio
  • In Retrospect..., regia di Logan Coles (2009) - cortometraggio
  • Heaven, regia di Chadwick Boseman (2012) - cortometraggio
  • Perfect Day, regia di Derrick L. Sanders (2014) - cortometraggio
  • Message from the King, regia di Fabrice Du Welz (2016)
  • Marcia per la libertà (Marshall), regia di Reginald Hudlin (2017)
  • City of Crime (21 Bridges), regia di Brian Kirk (2019)

RegistaModifica

CinemaModifica

  • Blood Over a Broken Pawn (2008) - cortometraggio
  • Heaven (2012) - cortometraggio

SceneggiatoreModifica

CinemaModifica

  • Blood Over a Broken Pawn, regia di Chadwick Boseman (2008) - cortometraggio

DoppiatoreModifica

TelevisioneModifica

TeatroModifica

DrammaturgoModifica

  • Crossroads (1993)
  • Rhyme Deferred (1997)[59]
  • Hieroglyphic Graffiti (2002)[60]
  • Deep Azure (2005)[61]

RiconoscimentiModifica

Premio Oscar[48]

Golden Globe[47]

British Academy Film Awards[49]

Critics' Choice Award[45]

Gotham Independent Film Awards[50]

  • 2020 – Candidatura per il miglior attore protagonista per Ma Rainey's Black Bottom
  • 2020 – Tributo alla carriera

Independent Spirit Awards[51]

MTV Movie & TV Awards[62]

NAACP Image Award[63]

  • 2021 – Miglior attore protagonista per Ma Rainey's Black Bottom
  • 2021 – Miglior attore non protagonista per Da 5 Bloods – Come fratelli
  • 2021 – Miglior cast per Ma Rainey's Black Bottom
  • 2021 – Candidatura per il miglior cast per Da 5 Bloods – Come fratelli

Premio Emmy[54]

Satellite Award[64][65]

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Chadwick Boseman è stato doppiato da:

Come doppiatore, Boseman è stato sostituito da:

NoteModifica

  1. ^ (EN) Black Panther actor Chadwick Boseman dies at 43 after 4-year fight with colon cancer, su cbc.ca. URL consultato il 29 agosto 2020.
  2. ^ a b (EN) "Chadwick Boseman: The World's 100 Most Influential People", su time.com.
  3. ^ a b c (EN) Star On The Rise: Chadwick Boseman, su michronicleonline.com. URL consultato il 29 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2015).
  4. ^ (EN) SC natives star in Jackie Robinson biopic "42, su wmbfnews.com.
  5. ^ (EN) Father Stretch My Hands: Black Panther & Raising Our Sons To Shine, su bet.com. URL consultato il 29 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 15 febbraio 2018).
  6. ^ a b c d e (EN) The 'Black Panther' Revolution, su rollingstone.com. URL consultato il 29 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2018).
  7. ^ (EN) 'You are all the Black Panther': the electric theatre of Chadwick Boseman, su theguardian.com.
  8. ^ (EN) Chadwick Boseman remembered by Ruth E Carter, su theguardian.com.
  9. ^ (EN) Chadwick Boseman: A film icon who changed Hollywood, su bbc.com.
  10. ^ (EN) Parent Newsletter April 11 2013 (PDF), su anderson5.net.
  11. ^ (EN) Jackie Robinson film ‘42’ opens, starring Howard graduate Chadwick Boseman, su washingtonpost.com.
  12. ^ (EN) When 'Black Panther's' Chadwick Boseman came to Pittsburgh to direct a play, su post-gazette.com.
  13. ^ a b (EN) I got the feelin’ – Chadwick Boseman on playing James Brown, su theguardian.com.
  14. ^ (EN) Everything you need to know about Chadwick Boseman — Marvel’s new superhero, Black Panther, su washingtonpost.com.
  15. ^ a b c d (EN) Remembering the Theatrical Career of Chadwick Boseman, su theatermania.com.
  16. ^ (EN) George C. Wolfe on Directing Ma Rainey's Black Bottom and Chadwick Boseman, su gq.com.
  17. ^ (EN) Schomburg Center and NYPL Honor the Life of Chadwick Boseman, su nypl.org.
  18. ^ (EN) Black Panther actor Chadwick Boseman dies of colon cancer at 43, su hindustantimes.com.
  19. ^ (EN) Beloved Soap Actor-Turned-Movie Star Dead at 43 After Years-Long Cancer Battle, su soaps.sheknows.com.
  20. ^ (EN) ‘Black Panther’ Stars Chadwick Boseman and Michael B Jordan Recall Playing the Same Role on ‘All My Children’, su thewrap.com.
  21. ^ a b c (EN) Chadwick Boseman's Agent: He Chose Roles "Always Bringing About Light", su hollywoodreporter.com.
  22. ^ (EN) Deep Azure, su press.umich.edu.
  23. ^ (EN) Blood Over a Broken Pawn, su hollywoodblackff.festivalgenius.com.
  24. ^ (EN) Chadwick Boseman Looked Familiar AF in ‘Black Panther’ and Now I Know Why, su lifeandstylemag.com.
  25. ^ (EN) Going Places With Chadwick Boseman, su style.time.com.
  26. ^ (EN) Exclusive: World Premiere of Chadwick Boseman’s 'Heaven' Will Open HollyShorts Film Festival, su shadowandact.com.
  27. ^ (EN) Robinson actor swings for the fences, su chicagotribune.com.
  28. ^ (EN) Chadwick Boseman says playing Jackie Robinson in '42' had him 'vibrating with excitement' every day, su al.com.
  29. ^ (EN) Chadwick Boseman didn’t just play icons. He was one., su apnews.com.
  30. ^ (EN) 42 Star Chadwick Boseman on Playing Jackie Robinson, Copying His Baseball Moves, and Being Stood Up by the President, su vanityfair.com.
  31. ^ (EN) Indie Vendetta Pic With Parallels To Christopher Dorner Saga Gets Release Date, su deadline.com.
  32. ^ (EN) Chadwick Boseman on 'Draft Day,' Sports Legends, and Becoming James Brown, su news.moviefone.com. URL consultato il 29 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2015).
  33. ^ (EN) ‘Get On Up’ Star Chadwick Boseman on Becoming James Brown—With A Little Help From Mick Jagger, su thedailybeast.com.
  34. ^ (EN) Chadwick Boseman gets on up as James Brown in biopic, su eu.usatoday.com.
  35. ^ (EN) Get On Up (2014) - Rotten Tomatoes, su rottentomatoes.com.
  36. ^ (EN) Chadwick Boseman Set For Summit’s ‘Gods Of Egypt’, su deadline.com.
  37. ^ (EN) CHADWICK BOSEMAN TO STAR IN MARVEL'S BLACK PANTHER, su marvel.com. URL consultato il 29 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2016).
  38. ^ (EN) Captain America: Civil War, su rollingstone.com.
  39. ^ (EN) 'Our superhero': black British figures praise Chadwick Boseman, su theguardian.com.
  40. ^ (EN) Marvel's 'Black Panther' Will Set Up 'Avengers: Infinity War,' Says Kevin Feige, su hollywoodreporter.com.
  41. ^ (EN) ‘Marshall’ Review: Chadwick Boseman Electrifies as Young Civil Rights Icon, su rollingstone.com.
  42. ^ (EN) How Chadwick Boseman made '21 Bridges' a more diverse detective story, and earned his producing stripes, su latimes.com.
  43. ^ (EN) Spike Lee’s ‘Da 5 Bloods’ to Stream on Netflix in June, but It’s Still Eligible for Oscars, su indiewire.com.
  44. ^ (EN) Review: Lee’s Vietnam pic is the right movie for right now, su apnews.com.
  45. ^ a b c (IT) Critics' Choice Awards: 'Nomadland' domina su tutti, miglior attrice Carey Mulligan, su awardstoday.it.
  46. ^ (EN) Column: How Chadwick Boseman took on an August Wilson monologue in ‘Ma Rainey,’ and embraced his own mortality, su chicagotribune.com.
  47. ^ a b (IT) Golden Globe 2021: Vittoria storica per 'Nomadland', bene 'Borat' e 'The Crown', su awardstoday.it.
  48. ^ a b (IT) Oscar 2021. Tutte le nomination., su rainews.it.
  49. ^ a b (IT) Bafta: tante candidature a sorpresa, ma dominano 'Nomadland' e 'The Father', su awardstoday.it.
  50. ^ a b (EN) ‘Nomadland’ Wins Best Feature at Gotham Awards, Riz Ahmed and Nicole Beharie Upset in Acting Categories, su variety.com.
  51. ^ a b (EN) Film Independent Spirit Awards: 'Never Rarely Sometimes Always,' 'Minari,' 'Ma Rainey's Black Bottom,' 'Nomadland' Top Nominations, su hollywoodreporter.com.
  52. ^ a b (IT) SAG Awards, pieno di nomination per 'Il processo ai Chicago 7' e 'Ma Rainey's Black Bottom', su awardstoday.it.
  53. ^ a b (IT) SAG 2021, Chadwick Boseman e Viola Davis vincono il premio degli attori, 'Chicago 7' miglior cast, su awardstoday.it.
  54. ^ a b (EN) Chadwick Boseman - Emmy Award, su emmys.com.
  55. ^ (EN) ‘Black Panther’ Star Chadwick Boseman Dies of Cancer at 43, su nytimes.com.
  56. ^ (EN) Disney Grapples With How to Proceed on 'Black Panther' Without Chadwick Boseman, su hollywoodreporter.com.
  57. ^ (EN) 'Black Panther' star Chadwick Boseman passes away at 43, su m.economictimes.com. URL consultato il 29 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 29 agosto 2020).
  58. ^ (EN) Chadwick Boseman 'secretly married wife Taylor Simone Ledward before he died of canc, su mirror.co.uk.
  59. ^ (EN) Kamilah Forbes, ‘You Knew That Black People Are Divine’, su AMERICAN THEATRE, 3 settembre 2020. URL consultato il 7 aprile 2021.
  60. ^ Kuntu Repertory Theatre Launches 2002-2003 Season With "Hieroglyphic Graffiti" | University of Pittsburgh News, su web.archive.org, 9 gennaio 2020. URL consultato il 7 aprile 2021 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2020).
  61. ^ (EN) Interviews by Chris Wiegand, 'You are all the Black Panther': the electric theatre of Chadwick Boseman, in The Guardian, 2 settembre 2020. URL consultato il 7 aprile 2021.
  62. ^ (IT) MTV MOVIE & TV AWARDS 2018, TRIONFANO “BLACK PANTHER” E “STRANGER THINGS”: TUTTI I VINCITORI, su news.mtv.it.
  63. ^ (EN) Viola Davis, Tyler Perry and Regina King Up for Entertainer of the Year at 2021 NAACP Image Awards, su variety.com.
  64. ^ (IT) Satellite Awards: 11 candidatura a 'Mank', nel comparto televisivo domina 'The Crown', su awardstoday.it.
  65. ^ (IT) Golden Satellite Awards, 'Nomadland' e Frances McDormand i grandi vincitori, su awardstoday.it.
  66. ^ (EN) The 25th Annual Screen Actors Guild Awards, su sagawards.org.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305310743 · ISNI (EN0000 0004 2005 1438 · LCCN (ENno2007055071 · GND (DE1045564826 · BNE (ESXX5340295 (data) · BNF (FRcb16902817z (data) · J9U (ENHE987007405410205171 · CONOR.SI (SL238485603 · WorldCat Identities (ENviaf-306001478