Apri il menu principale

Geografia fisicaModifica

Sorge nella media valle del Sabato alla confluenza del torrente Corvo.

La sua escursione altimetrica è pari a 420 m s.l.m. con una minima di 325 ed una massima di 745 m s.l.m.

La distanza dal capoluogo in linea d'aria è pari a 13,5 km.

StoriaModifica

Torrioni nacque nel IX secolo d.C., quando il principe di Benevento Aione II fece costruire vicino Tufo (comune della provincia di Avellino), una grande torre fortificata, intorno alla quale, negli anni, nacque un piccolo insediamento, diventato successivamente il comune di Torrioni.

La torre prese il nome dal principe che la fece costruire, chiamandosi "Turris Aionis", da cui poi è derivato il nome del paese formatosi intorno: Torrioni.

Della torre originaria, ricostruita in epoca aragonese, sono ammirabili i resti nel sito archeologico Rovine di Turris Ayonis, presso cui si svolge annualmente una manifestazione commemorativa nota come Palio della Torre di Torrioni[3].

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[4]

 

AmministrazioneModifica

Altre informazioni amministrativeModifica

Il comune fa parte della Comunità montana Partenio - Vallo di Lauro.

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2018.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ [1] Palio della Torre di Torrioni riconosciuto "Meraviglia Italiana"
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Provincia di Avellino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Provincia di Avellino