Toto XIV

album dei Toto del 2015
Toto XIV
ArtistaToto
Tipo albumStudio
Pubblicazione20 marzo 2015 Europa
23 marzo 2015 Stati Uniti
Durata55:59
Dischi1
Tracce11
GenereHard rock
Pop rock
Rock progressivo
Fusion
EtichettaFrontiers
ProduttoreC. J. Vanston, Steve Lukather, David Paich, Steve Porcaro, Joseph Williams
Registrazione2014
FormatiCD, LP, download digitale
Toto - cronologia
Album precedente
(2008)
Album successivo
(2016)
Singoli
  1. Orphan
    Pubblicato: 5 febbraio 2015
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[1] 3/5 stelle

Toto XIV è il quattordicesimo album in studio del gruppo musicale statunitense Toto, pubblicato nel marzo 2015 dalla Frontiers Records. È il primo album di materiale inedito dopo la definitiva riunione della band.

Il discoModifica

L'album segna il ritorno di Joseph Williams dietro il microfono, Steve Porcaro alle tastiere e David Hungate al basso. Toto XIV è il primo disco pubblicato con Keith Carlock alla batteria, che sostituisce Simon Phillips, l'unico batterista che aveva suonato nel gruppo dopo la morte del membro originario Jeff Porcaro nel 1992. È inoltre il primo album registrato dalla band senza la presenza del bassista storico Mike Porcaro dai tempi di Toto IV nel 1982. Mike morirà cinque giorni prima dell'uscita del disco per via di complicazioni dovute alla SLA. A lui i Toto dedicano la canzone Bend, inserita come traccia bonus nell'edizione giapponese dell'album.

Il chitarrista Steve Lukather ha parlato della numerazione presente nel titolo sottolineando di come la band abbia tenuto conto di tutti gli album con materiale inedito registrato in studio. Per questo motivo rientrano nel conteggio anche Toto XX del 1998 (una raccolta di vecchie canzoni fino a quel momento mai pubblicate) e Through the Looking Glass del 2002 (un disco composto interamente da cover).[2]

TracceModifica

La voce principale del brano è indicata a destra.

  1. Running Out of Time – 4:06 (Lukather, Paich, Williams)Joseph Williams
  2. Burn – 4:56 (Williams, Paich) – Williams
  3. Holy War – 5:24 (Lukather, Vanston, Williams) – Williams & Steve Lukather
  4. 21st Century Blues – 6:08 (Lukather, Vanston) – Lukather
  5. Orphan – 3:55 (Paich, Williams, Lukather) – Williams
  6. Unknown Soldier (For Jeffrey) – 5:06 (Paich, Lukather) – Lukather
  7. The Little Things – 4:34 (Steve Porcaro, Allee Willis)Steve Porcaro
  8. Chinatown – 5:07 (Paich, Mike Sherwood)David Paich, Williams & Lukather
  9. All the Tears That Shine – 5:09 (Paich, Sherwood) – Paich
  10. Fortune – 4:46 (Williams) – Williams
  11. Great Expectations – 6:48 (Paich, Williams, Lukather) – Paich, Williams, Lukather
Traccia bonus dell'edizione giapponese
  1. Bend – 2:48 (Mike Sherwood, Steve Porcaro) – Porcaro

FormazioneModifica

Gruppo
Altri musicisti

ClassificheModifica

Classifica (2015) Posizione
massima
Austria[3] 11
Belgio (Fiandre)[3] 28
Belgio (Vallonia)[3] 31
Corea del Sud[4] 12
Danimarca[3] 15
Finlandia[3] 5
Francia[3] 17
Germania[3] 4
Giappone[5] 17
Italia[3] 16
Irlanda[6] 75
Norvegia[3] 6
Paesi Bassi[3] 2
Regno Unito[7] 43
Repubblica Ceca[8] 10
Scozia[9] 42
Stati Uniti[10] 98
Stati Uniti (independent)[11] 9
Stati Uniti (rock)[12] 18
Stati Uniti (tastemaker)[13] 21
Svezia[3] 4
Svizzera[3] 3
Ungheria[14] 15

NoteModifica

  1. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, Toto XIV, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 16 aprile 2015.
  2. ^ (EN) The making of the new Toto XIV album, Steve Lukather official website. URL consultato il 25 marzo 2015.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l (NL) Toto - Toto XIV, Ultratop.be. URL consultato il 16 aprile 2015.
  4. ^ South Korea Gaon Album Chart, su gaonchart.co.kr. Selezionare "date" per ottenere la classifica corrispondente.
  5. ^ (JA) Japan Charts – Toto – Toto XIV, Oricon Style. URL consultato il 16 aprile 2015.
  6. ^ (EN) GFK Chart-Track Albums: Week 13, 2015, GFK Chart Track. URL consultato il 16 aprile 2015.
  7. ^ (EN) Archive Chart: 2015-04-04, Official Charts Company. URL consultato il 16 aprile 2015.
  8. ^ (CS) Hitparáda – Týden – 13. 2015., su ifpicr.cz. URL consultato il 16 aprile 2015.
  9. ^ (EN) Official Scottish Album Chart Top 100, Official Charts Company. URL consultato il 16 aprile 2015.
  10. ^ (EN) Toto – Chart History, Billboard. URL consultato il 16 aprile 2015.
  11. ^ (EN) Toto – Chart History (independent), Billboard. URL consultato il 16 aprile 2015.
  12. ^ (EN) Toto – Chart History (top rock), Billboard. URL consultato il 16 aprile 2015.
  13. ^ (EN) Toto – Chart History (tastemaker), Billboard. URL consultato il 16 aprile 2015.
  14. ^ (HU) Top 40 album-, DVD- és válogatáslemez-lista, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 16 aprile 2015.

Collegamenti esterniModifica