Apri il menu principale
Veduta dei Piani di Pezza che separano la stazione di Campo Felice da quella di Ovindoli

Tre Nevi è uno dei più importanti comprensori sciistici dell'Italia centro-meridionale. Nato nel 1997, si trova in Abruzzo ed è composto da tre località sciistiche da cui il nome del comprensorio: le prime due sono Campo Felice, con i suoi due versanti di Lucoli e Rocca di Cambio, ed Ovindoli, entrambe comprese tra il monte Magnola, il Sirente ed il Velino, all'interno del Parco naturale regionale Sirente-Velino, mentre la terza è la più distanziata stazione di Campo Imperatore, sul Gran Sasso[1][2].

Indice

CaratteristicheModifica

Il comprensorio dispone su Campo Felice di 30 chilometri di piste, su Campo Imperatore di 15 chilometri di piste, 60 per il fondo e su Ovindoli di 30 chilometri di piste servite da importanti e svariate infrastrutture. Sia a Campo Felice che ad Ovindoli sono inoltre presenti piste ad anello per lo sci di fondo. I corsi di sci sono gestiti dallo Sci Club Tre Nevi, facente parte dell'omonimo centro sportivo con sede a Rocca di Mezzo. Il consorzio offre uno skipass unico stagionale e plurigiornaliero[3][4][5].

Per le due stazioni sciistiche di Campo Felice e Ovindoli, site a breve distanza ma separate, più volte è stata espressa la volontà di collegare i rispettivi impianti di risalita e piste tramite opportuno progetto, ora deciso a partire con il protocollo di sviluppo per l'Abruzzo dopo il sisma del 2009.

NoteModifica

  1. ^ Comprensorio sciistico, storia, OvindoliMagnola.it (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2015).
  2. ^ Fra Campo Felice e Ovindoli 50 km di piste e 26 impianti, Archiviostorico.corriere.it (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2016).
  3. ^ Campo Imperatore, piste e impianti, IlGranSasso.it (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2015).
  4. ^ Ovindoli, piste e impianti, OvindoliMagnola.it (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2015).
  5. ^ Campo Felice, piste e impianti, CampoFelice.it.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica