Tuma

formaggio italiano
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Tuma (disambigua).

La tuma è un formaggio tipico siciliano[1]. Il termine indica un determinato grado di stagionatura del formaggio pecorino siciliano, anche se il termine viene spesso sostantivato a indicare un formaggio a sé. Comunemente, col termine tuma, o toma, si indica un formaggio fresco che può essere prodotto con latte ovino, vaccino, o con una mistura di essi.

Tuma
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneSicilia
Dettagli
Categoriaformaggio
SettoreFormaggi

CaratteristicheModifica

La tuma viene prodotta dalla cagliata del latte ovino, senza alcuna aggiunta di sale. La mancanza di sale ne impedisce la conservazione e la tuma deve essere consumata entro una settimana o al massimo due dalla sua produzione. In origine la tuma era esclusivamente prodotta con latte ovino, ed è molto diffusa in Sicilia, particolarmente nelle province interne.

In Francia, Piemonte e Valle d'Aosta viene prodotto, con altri metodi di lavorazione, un formaggio chiamato Tomme, o Tome, in francese e Toma in piemontese.

Fasi di produzione del pecorinoModifica

La tuma è solo una delle fasi di produzione e stagionatura del pecorino. Questo formaggio di pecora, infatti, può essere consumato in diversi gradi di stagionatura:

Altre versioniModifica

Alcuni formaggi tuma siciliani vengono prodotti anche con latte vaccino.

NoteModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica