Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la valle in Lombardia, vedi Parco regionale di Montevecchia e della Valle del Curone.
Val Curone
Val Curone panorama.JPG
StatiItalia Italia
RegioniPiemonte Piemonte
ProvinceAlessandria Alessandria
Località principaliBerzano di Tortona, Brignano-Frascata, Casasco, Dernice, Fabbrica Curone, Gremiasco, Momperone, Monleale, Montacuto, Montemarzino, Pozzol Groppo, San Sebastiano Curone, Volpedo, Volpeglino
Comunità montanaComunità Montana Terre del Giarolo
FiumeCurone
Cartografia
Mappa della Valle
Sito web
Val Curone

La val Curone è una piccola vallata appenninica posta in provincia di Alessandria sul confine tra Piemonte e Lombardia, ove scorre il torrente omonimo.

Si trova incuneata tra la valle Staffora (provincia di Pavia) ad est e le valli Borbera e Grue (AL) ad ovest.

StoriaModifica

Molte sono le testimonianze della presenza umana fin dall'età della pietra, del neolitico ed età del bronzo.

Dal VI secolo, sotto la pressione crescente delle popolazioni barbariche, si verificò uno spopolamento della valle. Verso il VIII secolo si formarono nuovi insediamenti basati su un'economia di sussistenza agro-pastorale.

In epoca longobarda divenne possesso dell'abbazia di San Colombano di Bobbio ed al suo ricco feudo reale ed imperiale monastico.

Dopo la caduta dei Longobardi a opera di Carlo Magno, il Sacro Romano Impero costituì i feudi imperiali, con lo scopo di mantenere un passaggio sicuro verso il mare; assegnò questi territori a famiglie (quali: i Malaspina, i Fieschi, i Doria e i Frascaroli) che dominarono per secoli questi feudi.

Poi entrò a far parte della Contea di Tortona all'interno del Marchesato di Bobbio (1516-1770); nel 1736 la Contea di Tortona passò ai Savoia e successivamente tutti i territori del Marchesato.

EconomiaModifica

Prodotto tipico della valle sono i tartufi sia bianchi che neri.

Comunità montaneModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica