Viasat

piattaforma satellitare, appartenente alla compagnia svedese Modern Times Group

Viasat è una piattaforma satellitare, appartenente alla compagnia svedese Modern Times Group (MTG), che offre canali televisivi, servizi pay TV e video on demand. Trasmette da Londra e i suoi programmi sono principalmente indirizzati al mercato dei Paesi nordici e di quelli baltici e dell'est europa.[1] I segnali sono ricevibili dai satelliti Astra 4A e SES-5 posizionati a 4.9°E.[2]

Antenna parabolica Viasat

Le trasmissioni via satellite iniziarono nel 1991 con il canale svedese TV3,[3] sette anni più tardi Viasat superò la cifra di 1 milione di antenne paraboliche installate nel nord Europa.[3]

Canali televisiviModifica

I canali specifici dedicati ai Paesi nordici sono i seguenti:

A questi si aggiungono i pacchetti monotematici quali Viasat film, Explore, History, Fotboll ecc. oltre a TV3 Sport 1 e TV3 Sport 2.

I canali specifici dedicati ai Paesi baltici sono i seguenti:

Viasat trasmette inoltre alcuni canali dedicati all'Europa centrale e dell'est, come gli ungheresi Viasat 3, Viasat 6 e il polacco TV1000, appoggiandosi ad altri distributori terze parti. Da parte sua la piattaforma, oltre a trasmettere i canali già citati, trasmette anche canali nazionali e internazionali di terze parti. Tra quest'ultimi figurano Disney Channel Scandinavia, MTV e National Geographic ed addirittura nel mondo ed in Africa con il canale Viasat Ghana TV che trasmette eventi di grande risonanza tra le altre cose come il campionato di calcio di Premier League e di Serie A.

NoteModifica

  1. ^ Tanner Mirrlees, Global Entertainment Media: Between Cultural Imperialism and Cultural Globalization, Routledge, 2013, p. 100, ISBN 1136334653.
  2. ^ (EN) Viasat on Astra 4A & SES 5 at 4.9°E, su LyngSat. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  3. ^ a b (SV) Vi har kommit långt – vi ska komma längre, su viasat.se. URL consultato il 16 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione