Apri il menu principale
Vincent Zhou
2015 ISU Junior Grand Prix Final Vincent Zhou IMG 8278.JPG
Vincent Zhou durante la finale Grand Prix juniores 2015-16
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 175 cm
Pattinaggio di figura Figure skating pictogram.svg
Specialità Pattinaggio artistico su ghiaccio singolo
Record
Totale 281.16 (Mondiali 2019)
P. corto 100.18 (Quattro Continenti 2019)
P. libero 186.99 (Mondiali 2019)
Ranking
Palmarès
Mondiali 0 0 1
Campionati dei Quattro continenti 0 0 1
Mondiali juniores 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 1º aprile 2019

Vincent Zhou (San Jose, 25 ottobre 2000) è un pattinatore artistico su ghiaccio statunitense.

Indice

BiografiaModifica

Vincent Zhou è nato da genitori originari della Cina, la madre Fei Ge e il padre Max Zhou, entrambi informatici impegnati a lavorare nella Silicon Valley.[1] Ha iniziato a pattinare nel 2005,[2] avendo fra i suoi allenatori l'ex campione mondiale e medaglia di bronzo olimpica Charles Tickner.[3]

Campione nazionale statunitense juniores nel 2013, durante la stagione 2013-14 avrebbe voluto debuttare a livello senior ma è stato bloccato da un infortunio. Anche la stagione successiva è stata segnata da problemi fisici, che lo hanno costretto a sottoporsi a un intervento chirurgico a causa della lacerazione del menisco della gamba destra e di una malformazione dovuta a un menisco discoide.[4]

Zhou è tornato a competere durante la stagione 2015-16, disputando gli eventi di Bratislava e Linz del Grand Prix juniores che gli sono valsi l'accesso alla finale di Barcellona dove è giunto quarto. Nel marzo 2016 ha preso parte pure ai Mondiali juniores classificandosi quinto. L'anno successivo ha vinto la medaglia d'argento ai campionati statunitensi, e si è poi laureato campione mondiale juniores.

Vincent Zhou ha partecipato alle Olimpiadi di Pyeongchang 2018 ottenendo il sesto posto nel singolo maschile. Riuscendo a portare a termine con successo un quadruplo lutz, è diventato il primo pattinatore ad avere realizzato tale salto nel corso dei Giochi olimpici.[5] Il mese dopo ha disputato i suoi primi campionati mondiali senior piazzandosi, a causa di un disastroso programma libero, al 14º posto.

Per la seconda volta vicecampione nazionale dietro Nathan Chen, nel 2019 Zhou ha vinto la medaglia di bronzo ai Campionati dei Quattro continenti che si sono svolti ad Anaheim, e ha ottenuto un altro terzo posto pure ai Mondiali di Saitama 2019 dietro il connazionale Nathan Chen e il giapponese Yuzuru Hanyū.

PalmarèsModifica

Risultati[6]
Internazionali
Evento 2012-13 2015-16 2016-17 2017-18 2018-19
Giochi olimpici
Campionati mondiali 14°
Campionati dei Quattro continenti
GP Cup of China
GP Francia
GP NHK Trophy
GP Skate America
CS Finlandia Trophy
CS Tallinn Trophy
CS U.S. Classic
Bavarian Open
Internazionali: categoria Junior
Campionati mondiali
JGP Finale
JGP Austria
JGP Estonia
JGP Giappone
JGP Slovacchia
Nazionali
Campionati statunitensi
Campionati statunitensi juniores
GP = Grand Prix; CS = Challenger Series; JGP = Junior Grand Prix

NoteModifica

  1. ^ (EN) Cat Hendrick, Vincent Zhou Living The American Dream His Immigrant Parents Worked So Hard For When He Takes To Olympic Ice, su teamusa.org, 15 febbraio 2018. URL consultato il 1º aprile 2019.
  2. ^ (EN) Biography: Vincent Zhou, su International Skating Union. URL consultato il 1º aprile 2019.
  3. ^ (EN) Vytas Mazeika, For 10-year-old rising star Vincent Zhou, the ice is right, in The Mercury News, 28 gennaio 2011. URL consultato il 1º aprile 2019.
  4. ^ (EN) Sarah S. Brannen, Zhou on comeback trail after injury, academic break, su icenetwork.com, 1º giugno 2015. URL consultato il 1º aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2015).
  5. ^ (EN) Christine Brennan, USA's Vincent Zhou lands quadruple lutz, first figure skater in Olympics history, in USA Today, 15 febbraio 2018. URL consultato il 1º aprile 2019.
  6. ^ (EN) Competition Results, su International Skating Union. URL consultato il 1º aprile 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica