Apri il menu principale

Vincenzo Mirra

dirigente sportivo, allenatore di calcio e calciatore italiano
Vincenzo Mirra
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1990 - giocatore
Carriera
Giovanili
Lazio
Squadre di club1
1981-1982 Lazio 8 (1)
1982-1983 Empoli 19 (0)
1983-1985 Siena 42 (0)
1985-1987 Nocerina 56 (4)
1987-1988 Atletico Catania 5 (0)
1988-1989 Nocerina 21 (1)
1989-1990 Ravenna 29 (0)
1991-1992 Narnese 15 (0)
Carriera da allenatore
?-?Italia Italia Under-21
2004-2005LazioVice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Vincenzo Mirra (Roma, 6 marzo 1962) è un dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore. Attualmente è collaboratore di Luca Nember, direttore sportivo del ChievoVerona.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Cresciuto nelle giovanili della Lazio, viene promosso in prima squadra nella stagione 1981-1982, durante la quale sigla anche il suo primo gol in un campionato professionistico, in tal caso la Serie B. Al termine di quell'annata viene ceduto all'Empoli con il quale ha conquistato la storica promozione in B, dopodiché si trasferisce al Siena, con la quale rimane per due stagioni conquistando con la seconda la promozione in Serie C1; in seguito ha militato nella Nocerina, dove rimane per quattro anni, anche qui nella prima stagione conquista la promozione in C1, intervallati da una breve parentesi con l'Atletico Catania nel 1987. Durante la sua militanza nella Nocerina subisce un grave infortunio nel 1988. Chiude la sua carriera da calciatore professionista tra le file del Ravenna nel 1990.

AllenatoreModifica

Una volta appesi gli scarpini al chiodo, Mirra intraprende la carriera di allenatore, arrivando a guidare la Nazionale femminile Under-21[1] e nella stagione 2004-2005 diventa il vice di Giuseppe Papadopulo sulla panchina della Lazio, squadra dove è cresciuto calcisticamente.

Dirigente sportivoModifica

Oltre ad intraprendere la carriera di allenatore, Vincenzo Mirra diventa anche dirigente, ricoprendo nell'Ascoli dal 2006 prima il ruolo di responsabile degli osservatori poi responsabile del settore giovanile e infine quello di direttore sportivo; nel settembre 2010 viene esonerato dall'incarico.

Nel 2011 ricopre l'incarico di direttore sportivo del Grosseto, per poi trasferirsi nel 2012 al Siena, dove ricopre il ruolo di collaboratore di Stefano Antonelli, d.s. dei bianconeri toscani. Nel novembre 2014 si trasferisce al ChievoVerona come osservatore per poi trasferirsi sempre come osservatore all'Atalanta Calcio. Attualmente ricopre l'incarico di osservatore dell'allenatore Iachini del Sassuolo Calcio.

PalmarèsModifica

NoteModifica