Apri il menu principale

Vincenzo Zitello

arpista, compositore e polistrumentista italiano
Vincenzo Zitello
Vincenzo Zitello.PNG
Vincenzo Zitello Harpist & Composer
NazionalitàItalia Italia
GenereWorld music
Musica sperimentale & contemporanea
Periodo di attività musicale1972 – in attività
Strumentoarpa celtica arpa Cláirseach
EtichettaVirgin, Epic, Sony Music, DDD - La Drogueria di Drugolo, BMG Ariola, RTI S4 Telenn
GruppiVincenzo Zitello Ensemble, Vincenzo Zitello Trio
Album pubblicati11
Studio10
Live1
Sito ufficiale


Vincenzo Zitello (Modena, 13 dicembre 1956) è un arpista, compositore e polistrumentista italiano.

Primo divulgatore e musicista a suonare l'arpa celtica in Italia[1] dal 1977, il suo nome è legato a questo strumento del quale è un virtuoso apprezzato e conosciuto concertista a livello mondiale[2][3]. Tiene concerti in teatri, festival, luoghi storici, naturali e rassegne internazionali, televisioni e radio[4]

Le sue composizioni, sono di carattere prevalentemente strumentale, inizialmente ispirate alla musica celtica e classica, che ha progressivamente ampliato, attraverso un articolato percorso artistico che lo ha portato ad approfondire diversi linguaggi e stili musicali fino ad ottenere un risultato espressivo personale. Dal 2006 è il fondatore della scuola e della rinascita dell'arpa Viggianese e direttore del festival dell'arpa di Viggiano, dal 1997 al 2017 e direttore artistico dal 1996 Festival di Isolabona HARPAE a fasi alterne fino al 2014.

Indice

BiografiaModifica

Inizia giovanissimo lo studio della musica suonando flauto traverso, viola e violino e violoncello. Fa parte nel 1975 del Telaio magnetico, gruppo sperimentale e guidato da Franco Battiato con Yuri Camisasca, Roberto Mazza, lino Capra, Terra di Benedetto, Mino De Martino .[5]

Dal 1977 si dedica allo studio frequentando stage di cultura e musica Bretone tenuti al “Ti Kendalc'h” con gli arpisti Bretoni, Dominig Bouchaud e Mariannig Larc'hantec e parallelamente studiando arpa classica con l'artista classica Lisetta Paleari è anche il primo suonatore e divulgatore dell'arpa celtica Cláirseach (corde in metallo) in Italia.

1980 studia con Alan Stivell[6] arpa bardica (Clasach) e canto britannico e gaelico.

1985 fa parte con Saro Cosentino alla tournée di Franco Battiato, che successivamente produce, dietro lo pseudonimo di Kilim, un 45 giri del duo pubblicato dalla EMI[7] a nome 'A Sciara[8], con una rielaborazione di un brano tradizionale Irlandese cantato in Gaelico che li ha portati a vincere la "Vela D’Argento" a Riva Del Garda 1986.[senza fonte]

1986, Da un'autoproduzione, in audio cassetta pubblica "Frammenti d'aura amorosa", successivamente nel 1987 diverrà il suo primo album solista rintitolato "Et vice versa" divenendo il primo cd e Vinile d'arpa celtica registrato e pubblicato in Italia (edito da Stile Libero/Virgin) interamente composto da brani originali di Vincenzo Zitello per arpa Cláirseach.

1988 pubblica il suo secondo album "Kerygma" (Sony Music), presentato al Premio Tenco. L'album viene anche pubblicato negli USA dall'etichetta Narada (Sona Gaia) con il titolo "Euphonia".

1994 pubblica il suo terzo album La Via edito dalla D.D.D./BMG Ariola, pubblicato poi in Europa nel 1996 con il titolo "Serenade".

1995 scrive le musiche per lo spettacolo la voce recitante The Beat Generation letture e rielaborazioni letterarie di Massimo Arrigoni sulla Beat Generation, con i musicisti Daniele Caldarini, Federico Sanesi, Tobia Winter, Stephen James e Amelia Cuni. realizzandone un CD, presentato in occasione del tributo a Fernanda Pivano a Conegliano Veneto dove ha anche accompagnato Allen Ginsberg in una lettura e riproposto nel 2007 in occasione del decennale della scomparsa del poeta.[9]

1995 compone per le Edizioni Paoline un'Ave Maria in latino, che presenta dal vivo, insieme alla cantante Rossana Casale Franco Parravicini e Federico Sanesi, a Loreto, alla presenza del Papa e di 400000 giovani venuti da tutta Europa, l'Ave Maria viene pubblicata in una compilation di musica sacra “Laudate Domini” edita dalla C.G.D..[10]

1998 pubblica il suo quarto album intitolato "Aforismi d'arpa", edito da R.T.I.MUSIC, S4 Sony. 2000 Famiglia Cristiana pubblica Nella Pasqua 2000 CD Musica Caeli concerto per il Giubileo, i cui brani che sono stati eseguiti in piazza San Pietro a Roma alla presenza del Papa.

2001 pubblica il cd "Vincenzo Zitello Trio" composto da Franco Parravicini e Federico Sanesi per l'etichetta Felmay l'album "Concerto" registrato dal vivo al Bloom di Mezzago.[11]

2004 l'etichetta Fairyland pubblica il suo sesto album "Solo" interamente suonato alle arpe celtiche e bardiche.

Dicembre 2007 pubblica il suo settimo album "Atlas", dove suona oltre alle arpe celtiche anche strumenti a fiato e ad arco.

2011 pubblica il suo ottavo album "Talismano" interamente consacrato all'arpa Bardica (Clasach) con 12 composizioni originali. Dal 2012 collabora con la Nazionale di Ginnastica Ritmica di Emanuela Maccarani.

2014 pubblica il suo nono album "Infinito " sulle quattro stagione ed elementi, brani originali per d'archi oboe flauti arpa celtica.

2017 pubblica il suo decimo album "Metamorphose XII ", un disco doppio con 12 brani originali suonati sia con sola arpa, sia con un'orchestra di ventuno elementi.

2019 pubblica l'undicesimo album "Anima Mundi", 22 brani che interpretano gli arcani maggiori dei tarocchi in un viaggio contemplativo.

PremiModifica

  • "Premio 1986 "Vela D'Argento" a Riva del Garda 1986.
  • "Premio 2003 Premio alla memoria di Roberto Gritti fondatore degli Zanni, per l'impegno e l'opera svolta a favore della musica popolare tradizionale consegnato al Festival Isola folk
  • "Premio 2004 Come Arpista Emerito della musica irlandese insieme a Stefano Corsi e il Bretone Myrdhin, nell'ambito del concerto “Omaggio a Dereck Bell, arpista dei Chieftains” Monza
  • "Premio 2009 Città di Ischia Benessere 2009".
  • "Premio 2012 Celtica 2012 "per l'impegno e l'opera svolta a favore della diffusione dell'Arpa e la cultura Celtica in Europa.
  • "Premio 2012 Nazionale 2012 "Cultura Popolare Pavone D'Oro per l'impegno nel mantenimento, nella valorizzazione e nel rinnovamento della Cultura e della Tradizione popolare nazionale.
  • "Premio 2012 Arpa di Viggianese 2012 Comune di Viggiano" per l'impegno e l'opera svolta alla rinascita dell'arpa Viggianese.
  • "Premio 2012 "Protagonisti in Musica 2012 comune di Terzo e Acqui Terme" per l'impegno e l'opera svolta a favore della diffusione dell'Arpa Celtica.
  • "Premio 2012 "Pavone D'oro Canavese 2012"per l'impegno e l'opera svolta a favore della diffusione dell'Arpa Celtica e della cultura tradizionale.
  • "Premio 2017 " Premio Acousticology 2017"
  • "Premio 2018 Celtica " Dispensatore di Sogni "

CollaborazioniModifica

DiscografiaModifica

AlbumModifica

SingoliModifica

  • 1985 - Fill/Maren (EMI, 06 1187307; pubblicato a nome 'A Sciara)

Collaborazioni discograficheModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, ed. Curcio, 1990; alla voce Zitello Vincenzo, pagg. 1728-1729
  • il Dizionario Zanichelli del Pop-Rock, 2013 / 14/ (a cura Enzo Gentile, Alberto Tonti), alla voce Zitello Vincenzo, pagg.1713-1714
  • il Dizionario Zanichelli del Pop-Rock, 2014 / 15 (a cura Enzo Gentile, Alberto Tonti), alla voce Zitello Vincenzo, pagg.1873-1874

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN59274019 · ISNI (EN0000 0000 0115 394X · BNF (FRcb13941323p (data)