Apri il menu principale
Palazzo Zaguri, facciata su Campo San Maurizio (Venezia)

Gli Zaguri furono una famiglia patrizia veneziana, annoverata fra le cosiddette Case fatte per soldo.

StoriaModifica

Pare che gli Zaguri fossero originari dell'attuale Albania[1].

 
Ponte Zaguri (Venezia)

Nel secolo XV, questa famiglia contribuì alla mediazione per la sottomissione spontanea di Cattaro al dominio della Serenissima (1420)[1], e, successivamente, si trasferì stabilmente a Venezia. Nella città lagunare «goderono della Cittadinanza Originaria fino all'anno 1646»[1], quando, per il sostegno garantito alla Repubblica nella guerra di Candia contro i Turchi, furono aggregati al patriziato veneto e ammessi alle sedute del Maggior Consiglio.

Gli Zaguri si estinsero nel 1810 con la morte del vescovo di Vicenza Pietro Marco[2].

Membri illustriModifica

Luoghi e architettureModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Zaguri - Dizionario Storico-Portatile Di Tutte Le Venete Patrizie Famiglie
  2. ^ Giuseppe Tassini, Curiosità Veneziane vol. 1, note integrative e revisione a cura di Marina Crivellari Bizio, Franco Filippi, Andrea Perego, Venezia, Filippi Editore, 2009 [1863], pp. 202-203, ISBN 978-88-6495-062-4.

Altri progettiModifica