1. Līga 2005

1. Līga 2005
Competizione 1. Līga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 14ª
Organizzatore LFF
Luogo Lettonia Lettonia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Skonto-2
(1º titolo)
Promozioni Dižvanagi Rēzekne
Ditton
Statistiche
Incontri disputati 182
Gol segnati 709 (3,9 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2004 2006 Right arrow.svg

La 1. Līga 2005 è stata la 14ª edizione della seconda divisione del calcio lettone dalla ritrovata indipendenza. La formazione riserve dello Skonto ha vinto il campionato, ma non era promuovibile in massima serie.

StagioneModifica

NovitàModifica

Il campionato fu allargato a 16 squadre, due in più della stagione precedente. Vennero ammesse altre tre formazioni riserve di squadre della massima serie: quelle di Jurmala, Dinaburg e Venta. Lo Zibens/Zemessardze, prima tra le squadre non riserva, anche se promosso, rinunciò al posto in massima serie, mentre il Venta (vincitore dei play-off) si iscrisse regolarmente; Ditton e Auda Riga, invece, erano i due club neo retrocessi.

Il Fortūna/OSC Ogre, retrocesso l'anno precedente, fu riammesso col nome di Ogres Sporta Centrs/FK 33 (OSC/FK 33 Ogre) al posto del Balvu Vilki/ATU. Nessuno dei due club promossi dalla 2. Līga si iscrisse: l'Eurobaltija Riga si fuse con l'FK Riga, il Saldus non si iscrisse al campionato.

FormulaModifica

Le sedici squadre partecipanti si affrontavano in turni di andata e ritorno per un totale di 30 incontri per squadra. La vincitrice veniva promossa in Virslīga 2006, la seconda partecipava ai play-off contro la penultima di Virslīga, mentre le ultime classificate erano retrocesse in 2. Līga. Le formazioni riserve di squadre non potevano però essere promosse, per cui non se ne teneva conto per stabilire i club da promuovere. Dopo appena una giornata la formazione riserve del Venta si ritirò; alla nona accadde lo stesso alla formazione riserve del Dinaburg: i risultati di entrambe le squadre furono annullate e di fatto si giocò un campionato a 14 squadre, senza retrocessioni.

Erano assegnati tre punti per la vittoria, uno per il pareggio e zero per la sconfitta. In caso di arrivo in parità si teneva conto della classifica avulsa.

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
Alberts FK Rīga 13° in 1. Līga
Auda Ķekava Rīga 8° in Virslīga, retrocesso
Dinaburg-2[1] Daugavpils Squadra neo-iscritta come formazione riserve di club della Virslīga
Ditton Daugavpils 7° in Virslīga, perde i play-off contro il Venta, retrocesso
Dižvanagi Rēzekne Rēzekne 6° in 1. Līga
Jelgava Jelgava 11° in 1. Līga
JFC Skonto Rīga Rīga 8° in 1. Līga
Jurmala-2/Flaminko Rīga 10° in 1. Līga[2]
Metalurgs Liepāja-2[1] Liepāja 3° in 1. Līga
OSC/FK 33 Ogre Ogre 14° in 1. Līga[3], retrocesso e in seguito ripescato con il titolo del Balvu Vilki/ATU
Rīga-2[1] Rīga 9° in 1. Līga
Skonto-2[1] Rīga 2° in 1. Līga
Valmiera Valmiera 7° in 1. Līga
Venta-2[1] Kuldīga Squadra neo-iscritta come formazione riserve di club della Virslīga
Ventspils-2[1] Ventspils 1° in 1. Līga
Zibens/Zemessardze Ilūkste 4° in 1. Līga, promosso, rinuncia ad iscriversi

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Skonto-2 65 26 20 5 1 81 18 +63
2. Ventspils-2 52 26 15 7 4 98 25 +73
  3. Dižvanagi Rēzekne 48 26 15 3 8 68 43 +25
4. Metalurgs Liepāja-2 47 26 14 5 7 57 23 +34
  5. Ditton 47 26 14 5 7 59 28 +31
6. Valmiera 35 26 9 8 9 37 39 -2
7. JFC Skonto 35 26 8 11 7 44 31 +13
8. Rīga-2 35 26 10 5 11 33 41 -8
9. Jurmala-2/Flaminko 34 26 9 7 10 48 48 0
10. Zibens/Zemessardze 29 26 7 8 11 45 56 -11
11. Jelgava 26 26 8 2 16 43 59 -16
12. Auda Ķekava 26 26 8 2 16 27 46 -19
13. Alberts FK 18 26 5 3 18 39 111 -72
  14. OSC/FK 33 Ogre 12 26 3 3 20 30 141 -111
  - Dinabug-2[4] - - - - - - - -
  - Venta-2[5] - - - - - - - -

RisultatiModifica

Verdetti finaliModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Formazione riserve e come tale non promuovibile.
  2. ^ Come RFS/Flaminko.
  3. ^ Col nome di Fortūna/OSC Ogre.
  4. ^ Ritirato dopo nove giornate.
  5. ^ Ritirato dopo una giornata.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio