Apri il menu principale

Albo d'oro del Giffoni Film Festival

1leftarrow blue.svgVoce principale: Giffoni Film Festival.

Fino all'edizione del 1995, il Giffoni Film Festival è stato suddiviso in un'unica sezione; a partire dall'edizione 1996, i premi sono stati denominati "Grifoni", divisi in "Grifone d'oro", "d'argento" e "di bronzo". Successivamente, sono state organizzate differenti sezioni ("Free To Fly", "Schermi d'infanzia", "La finestra sul cortile", "First screens", "Y Gen").

Nel seguente albo d'oro non sono riportati i premi speciali della giuria, o quelli assegnati dal direttore artistico, ma solo le sezioni principali, in ordine di tipologia di premio.

Miglior filmModifica

Sezione unicaModifica

Free to FlyModifica

Schermi d'infanziaModifica

First ScreensModifica

La finestra sul cortileModifica

Y GenModifica

KidzModifica

Miglior film d'animazioneModifica

KidzModifica

Miglior cortometraggioModifica

Sezione unicaModifica

  • 1980 - I ragazzi del sud (Italia)
  • 1981 - Tramwasser, regia di Jörg Grünler (Germania Federale)
  • 1982 - Deaf Like Me, regia di Jim Caller (USA)
  • 1983 - The Electric Grandmother (1982), regia di Noel Black (USA)

Free to FlyModifica

  • 2001 - O Branco, regia di Ângela Pires e Liliana Sulzbach (Brasile)
  • 2002 - Treitum, regia di Javier Ruiz Caldera (Spagna)
  • 2004 - Il corridoio, regia di Vittorio Badini Confalonieri (Italia)
  • 2005 - Gabriel, regia di Cherie Knot (Australia)
  • 2006 - Vincent, regia di Giulio Ricciarelli
  • 2007 - Lo sguardo ritrovato, regia MArco Ottavio Graziano (Italia)
  • 2008 - Felix, regia di Andreas Utta (Germania)

Schermi d'infanziaModifica

PreludiModifica

First ScreensModifica

  • 2000 - John Henry, regia di Mark Henn (USA)
  • 2001 - The Shark and the Piano, regia di Alessandro Carloni e Gabriele Pennacchioli (Germania)
  • 2002 - War Game, regia di Dave Unwin (Gran Bretagna)
  • 2003 - Heterogenic, regia di Raimondo Della Calce e Primo Dreossi (Italia)
  • 2004 - Una vita in fumo, Gianluca Fratellini (Italia)
  • 2005 - Tadeo Jones, regia di Enrique Gato (Spagna)
  • 2006 - Chess (Schack), regia di Pernilla Hindsefelt (Svezia)
  • 2007 - Filiz in Flight, regia di Sylke Rene Meyer (Germania)
  • 2008 - Bulli si nasce, regia di Massimo Cappelli (Italia)

La finestra sul cortileModifica

Y GenModifica

  • 2003 - Greenhorn, regia di Michael Kreuz (Germania)
  • 2004 - Stealing Innocence, regia di Nancy Montuori Stein (USA)
  • 2005 - Life (Jai vida), regia di Ariel Zylbersztejn (Messico)
  • 2006 - Lizanne, regia di Lars-Gunnar Lotz (Germania)
  • 2007 - Little Man (Lille mand), regia di Esben Tønnesen (Danimarca)
  • 2008 - La ritirata, regia di Elisabetta Bernardini (Italia)

KidzModifica

  • 2003 - Heterogenic, regia di Raimondo Della Calce e Primo Dreossi (Italia)
  • 2004 - Iver, regia di Christian Lo (Norvegia)
  • 2005 - Dancing Darlings (Tanzmäuse), regia di Maen Erdmann (Germania)
  • 2006 - Rabbit (Kanin), regia di Jonas Felixson (Svezia)
  • 2007 - For All the Marbles, regia di Kris Booth (Canada)
  • 2008 - Oma's Quilt, regia di Izabela Bzymek (Canada)

Sguardi inquietiModifica

  • 2006 - Compito in classe, regia di Daniele Cascella (Italia)
  • 2007 - Little Martin (Le petit Martin), regia di Violaine Bellet (Francia)

Troubled GazeModifica

  • 2008 - Benigno, regia di Francesco Benigno (Italia)

MyGiffoniModifica

Gran premio della giuriaModifica

Free to FlyModifica

Y GenModifica

Miglior attore protagonistaModifica

Sezione unicaModifica

  • 1993 - Alessandro Sigogna, per Marie, regia di Marian Handwerker (Belgio, Francia, Portogallo)
  • 1994 - Micheael Stevens, per The Return of Tommy Tricker, regia di Michael Rubbo (Canada)
  • 1995 - Ruiadhri Conroy, per Clockwork Mice, regia di Vadim Jean (Gran Bretagna)
  • 1996 - Toby Fisher, per The Whole Of The Moon, regia di Ian Mune (Nuova Zelanda, Canada)

Free To FlyModifica

Miglior attrice protagonistaModifica

Sezione unicaModifica

  • 1993 - Marie Gillain, per Marie, regia di Marian Handwerker (Belgio, Francia, Portogallo)
  • 1994 - Inger Lise WinJeVoll, per Beyond The Sky, regia di Berit Nesheim (Norvegia)
  • 1995 - Laura Rico, per The Girl of Your Dreams, regia di Jesus R. Delgado (Spagna, Francia)
  • 1996 - Nikki Si'Ulepa, per The Whole Of The Moon, regia di Ian Mune (Nuova Zelanda, Canada)

Free To FlyModifica

Miglior spettacolo teatraleModifica

Il posto delle favoleModifica

  • 2006 - La grande prova di Pesciolino Azzurro, della Compagnia Manomagia di Catania (Italia)
  • 2007 - Pulcinella e la cassa magica, della Compagnia degli Sbuffi di Castellamare di Stabia (Italia)
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema