Batman (film 1966)

film del 1966 diretto da Leslie H. Martinson
Batman
Batman 1966.png
Robin, il commissario James Gordon, il sergente O'Hara e Batman in una scena del film
Titolo originaleBatman: The Movie
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1966
Durata105 min
Genereazione, commedia, fantastico
RegiaLeslie H. Martinson
Soggettobasato sul personaggio dei fumetti creato da Bob Kane
SceneggiaturaLorenzo Semple Jr.
ProduttoreWilliam Dozier
Casa di produzione20th Century Fox
FotografiaHoward Schwartz
MontaggioHarry W. Gerstad
Effetti specialiL. B. Abbott
MusicheNeal Hefti, Nelson Riddle
ScenografiaSerge Krizman, Jack Martin Smith
TruccoMargaret Donovan, Ben Nye
SfondiChester L. Bayhi, Walter M. Scott
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Batman (Batman: The Movie) è un film del 1966 diretto da Leslie H. Martinson, basato sui personaggi di Batman della DC Comics. Il film è tratto dalla popolare serie televisiva omonima, e fu il primo lungometraggio a colori per il cinema del personaggio "Batman".

L'home video è stata distribuita con il titolo Batman - Il film.

TramaModifica

Quando Batman e Robin vengono avvisati che il Commodoro Schmidlapp è in pericolo a bordo del suo yacht, intervengono per una missione di salvataggio usando il Batcottero. Mentre Batman scende sulla scala per atterrare sullo yacht, questo improvvisamente svanisce sotto di lui. Si alza dal mare con uno squalo che attacca la sua gamba. Dopo che Batman lo ha rimosso con uno spray repellente per squali, lo squalo esplode (è stato riempito con dell'esplosivo). Batman e Robin tornano all'ufficio del commissario Gordon, dove deducono che la missione era un trucco della Malavita Unita, un raduno di quattro dei più potenti criminali di Gotham City: il Joker, il Pinguino, l'Enigmista e Catwoman.

I quattro criminali si dotano di un disidratatore che può trasformare gli umani in polvere (un'invenzione di Schmidlapp, ignaro di essere stato rapito) e sono fuggiti con un sommergibile preatomico. Batman e Robin apprendono che lo yacht era davvero una proiezione olografica e, a bordo del Batscafo, indagano su di una boa che nasconde il proiettore sospetto, ma vengono intrappolati e bersagliati dai siluri del Pinguino (che comanda il sommergibile). Usano una radio come detonatore per distruggere due siluri e un delfino si sacrifica per intercettare il terzo. Catwoman, travestita da giornalista sovietica "Kitayna Ireyna Tatanya Kerenska Alisoff" (acronimo di Kitka), aiuta il gruppo a rapire Bruce Wayne e finge di essere rapita con lui, come parte di un complotto per attirare Batman e farlo finire in una trappola mortale (non sapendo che Bruce Wayne è l'alter ego di Batman). Dopo che Bruce Wayne riesce a scappare, si maschera nuovamente come Batman e, insieme a Robin, ritorna nel quartier generale dei criminali, solo per trovare una bomba fumante. Batman si precipita in tutto il porto nella speranza di trovare un posto sicuro dove disporre la bomba, e per un soffio riesce a liberarsene. Il Pinguino, truccato da Commodoro, si offre di farsi identificare nella Batcaverna insieme a cinque scagnozzi disidratati. Questo piano fallisce quando gli scagnozzi improvvisamente scompaiono come antimateria una volta colpiti: il Pinguino li ha reidratati erroneamente con l'acqua pesante usata per la pila atomica, rendendoli altamente instabili.

Alla fine, Batman e Robin non riescono ad impedire il rapimento del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite al Palazzo dell'Organizzazione mondiale dell'ONU (così da estorcere miliardi di dollari per il riscatto). Con il Batscafo, intervengono per recuperarli (e Miss Kitka, presunta dal duo come loro prigioniera). Robin usa un'arma di cariche sonore per disabilitare il sottomarino del Pinguino e costringerlo ad emergere, dove si scatena una rissa tra il duo e l'equipaggio, compresi il Joker, l'Enigmista e il Pinguino. Sebbene Batman e Robin vincano il combattimento, Batman ha il cuore spezzato nello scoprire che l'amata Miss Kitka è in realtà Catwoman quando la sua maschera cade. Il commodoro Schmidlapp rompe accidentalmente le fiale contenenti i membri del Consiglio in polvere e starnutisce su di loro, disperdendo la polvere.

Batman e Robin si mettono al lavoro, usando un elaborato separatore di polvere super molecolare per filtrare la polvere mista. Robin gli chiede se potrebbe essere nell'interesse del mondo per loro alterare i campioni di polvere, in modo che gli umani non possano più farsi del male. In risposta, Batman afferma che non possono farlo, ricordando a Robin il destino degli scagnozzi del Pinguino e la loro contaminata reidratazione, e possono solo sperare che le persone in generale imparino a vivere insieme in pace da sole.

Con l'attenzione del mondo, il Consiglio di sicurezza viene reidratato. Tutti i membri sono tornati in forma umana e in salute, ma continuano a litigare tra loro, totalmente ignari di ciò che li circonda, ma ognuno di loro ora parla la lingua e mostra i manierismi stereotipati di una nazione diversa dalla propria. Batman esprime tranquillamente la sua sincera speranza a Robin che questa "mescolanza di lingue" faccia più bene che male. Il duo lascia tranquillamente la sala del Palazzo scendendo dalla finestra con le loro Batcorde.

ProduzioneModifica

Il film è stato girato nella pausa estiva tra la prima e la seconda stagione della serie. Le riprese iniziarono prima che l'attrice Lee Meriwether venisse scelta per il film. Di conseguenza Catwoman non appare con gli altri cattivi nella scena a bordo del sottomarino.[1]

È l'ultima apparizione cinematografica dell'attore Reginald Denny.

Adam West (interprete di Bruce Wayne/Batman) voleva un po' di tempo libero durante la lavorazione del film; fece richiesta alla troupe di girare tutte le sue scene in maniera ininterrotta e venne accontentato. West recitò in soli 30 giorni di riprese.

Nella pellicola sono presenti i mezzi di trasporto di Batman: la Batmobile, il Batscafo, il Batcottero e la Batmoto (simile a un Sidecar). In un'intervista, visibile nel DVD del film, Burt Ward, l'interprete di Robin, racconta di come, quando il sidecar si separava, lui si trovasse senza controllo sul mezzo in movimento, andando a finire persino in un cespuglio di ortiche.

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

Il film ha ricevuto recensioni generalmente positive nel corso degli anni. L'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes ha riferito che il 78% dei critici ha dato al film una critica positiva basata su 32 recensioni, con una valutazione media di 6,22/10[2]. Il consenso dei critici del sito afferma "Batman - Il Film eleva il campo a una forma d'arte - e se la spassa facendo tutto gloriosamente ironicamente". Su Metacritic il film ha una media di valutazione di 71 su 100 basata su 4 critici, indicando "recensioni generalmente favorevoli"[3].

La rivista Variety dichiarò nella loro recensione che "l'intenso entusiasmo innocente di Cesar Romero, Burgess Meredith e Frank Gorshin come tre criminali è bilanciato dall'innocente calma di Adam West e Burt Ward, Batman e Robin rispettivamente"[4].

RiconoscimentiModifica

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Batman - Il Film (1966) - Curiosità e citazioni, Silenzio in Sala. URL consultato l'11 marzo 2010.
  2. ^ (EN) Batman (film 1966), su Rotten Tomatoes.
  3. ^ (EN) Batman (film 1966), su Metacritic.
  4. ^ (EN) Batman (film 1966) [collegamento interrotto], su Variety.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENno2008045333