Apri il menu principale
Alessandra Siragusa

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVI
Gruppo
parlamentare
PD
Coalizione PD-IdV
Circoscrizione Sicilia 1
Incarichi parlamentari
Componente - VII Commissione (cultura, scienze e istruzione)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
Titolo di studio Laurea in lettere
Professione insegnante

Alessandra Siragusa (Palermo, 30 giugno 1963Palermo, 28 dicembre 2013) è stata una politica italiana.

BiografiaModifica

Laureata in lettere classiche, iniziò a fare politica nei primi anni ottanta nell'associazionismo giovanile, nel gruppo "Politica Giovani" legato a Piersanti Mattarella.[1] Dal 1985 al 1990 fu consigliere circoscrizionale e dal 1990 consigliere comunale di Palermo per la Democrazia Cristiana;[1] nel 1993 aderisce a La Rete e nel dicembre viene scelta dal sindaco Leoluca Orlando come assessore alla pubblica istruzione, carica che mantiene in tutte le giunte di Orlando, fino al dicembre del 2000.[1]

Nel frattempo insegna lettere in un liceo scientifico di Palermo. Alle elezioni italiane del 1996 è candidata dall'Ulivo nel collegio di Palermo Libertà, ma viene sconfitta dal candidato del Polo per le Libertà Guido Lo Porto per 56,1% a 43,9%.[2] Nel frattempo si avvicina ai Democratici di Sinistra, all'interno dei quali si lega alla corrente che fa capo a Giovanna Melandri e Walter Veltroni;[1] nel 2001 diviene la responsabile regionale dell'associazione Emily.[1]

Alle elezioni europee del 2004 si candida nella Circoscrizione Italia insulare nella lista Uniti nell'Ulivo:[1] consegue un buon successo personale (con 61 817 voti è la donna più votata nella sua circoscrizione), tuttavia non risulta eletta. Nelle elezioni regionali siciliane del 2006 si candida deputato regionale con la lista "Rita - Il mio impegno per la Sicilia": anche stavolta ottiene un ottimo risultato (7 025 preferenze) ma la lista della Borsellino ottiene il 4,84%, non superando il quorum del 5% e la Siragusa non può approdare all'ARS.

Nel 2007 è la candidata dei DS alle primarie per scegliere il candidato sindaco di Palermo dell'Unione: Orlando, sostenuto da Italia dei Valori e Margherita, vince nettamente con il 72,7%, mentre la Siragusa si piazza al secondo posto con il 19,7% davanti all'europarlamentare di Rifondazione Comunista Giusto Catania, fermo al 7,6%.[3] Alle elezioni del 2008 è candidata nella Circoscrizione Sicilia 1 con il PD e viene eletta deputato.[1] Nel dicembre 2012 si è candidata alle primarie per la scelta dei candidati parlamentari del PD in vista delle elezioni del 2013, risultando la quinta classificata in provincia di Palermo dietro a Magda Culotta, Davide Faraone, Teresa Piccione e Francesco Ribaudo[4]: è quindi candidata al Senato nella Circoscrizione Sicilia, ma non viene eletta. Dopo una grave leucemia, è morta all'età di 50 anni a Palermo il 28 dicembre 2013.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h Fabrizio Lentini, E' morta Alessandra Siragusa assessore della "primavera" (la Repubblica), 28 dicembre 2013. URL consultato il 29 dicembre 2013.
  2. ^ Camera del 21 aprile 1996 - Collegio Palermo-Libertà, in Archivio Storico delle Elezioni, Ministero dell'Interno. URL consultato il 29 dicembre 2013.
  3. ^ Massimo Lorello, Primarie, a Palermo il ritorno di Orlando, in la Repubblica, 5 febbraio 2007, p. 15. URL consultato il 29 dicembre 2013.
  4. ^ Primarie Parlamentari PD 2012 - SICILIA - Provincia di PALERMO (l'Unità). URL consultato il 12 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 31 dicembre 2013).

Collegamenti esterniModifica