Apri il menu principale

Alpi di Kitzbühel

Alpi di Kitzbühel
Kreuzjoch von Torhelm gesehen 070426.jpg
Kreuzjoch
ContinenteEuropa
StatiAustria Austria
Catena principaleAlpi Scistose Tirolesi (nelle Alpi)
Cima più elevataKreuzjoch (2.558 m s.l.m.)

Le Alpi di Kitzbühel (in tedesco Kitzbüheler Alpen) sono una sottosezione[1] delle Alpi Scistose Tirolesi. La vetta più alta è il Kreuzjoch che raggiunge i 2.558 m s.l.m.. Si trovano in Austria (Tirolo e Salisburghese) e prendono il nome dalla città tirolese Kitzbühel.

ClassificazioneModifica

 
Le Alpi di Kitzbühel secondo l'AVE sono individuate dal numero 34.
 
Cartina dettagliata del gruppo montuoso.

Secondo la SOIUSA sono una sottosezione alpina con la seguente classificazione:

Secondo l'AVE costituiscono il gruppo n. 34 di 75 nelle Alpi Orientali. Appartengono alle Alpi Centro-orientali[2]..

DelimitazioniModifica

Confinano:

SuddivisioneModifica

In accordo con le definizioni della SOIUSA le Alpi di Kitzbühel sono suddivise in tre supergruppi e sette gruppi (tra parentesi i codici SOIUSA dei supergruppi, gruppi e sottogruppi):

  • Alpi di Wildschönau (A)[3]
    • Gruppo del Salzachgeier (A.1)
      • Nodo del Salzachgeier (A.1.a)
      • Nodo del Kröndl (A.1.b)
      • Costiera di Kelchsauer e di Windau (A.1.c)
    • Gruppo del Kreuzjoch (A.2)
      • Nodo Kreuzjoch-Torhelm (A.2.a)
      • Nodo di Alpbach e di Wildschönau (A.2.b)
        • Costiera Sonnenjoch-Beil (A.2.b/a)
        • Costiera del Galtenberg (A.2.b/b)
        • Costiera Bretegg-Feldalpenhorn (A.2.b/c)
    • Gruppo del Rettenstein (A.3)
      • Nodo dello Steinkogel (A.3.a)
      • Windauer-Spertenkamm (A.3.b)
      • Nodo del Rettenstein (A.3.c)
      • Sperten-Jochbergkamm (A.3.d)
  • Catena Pölven-Ellmau (B)
    • Gruppo dell'Hohe Salve (B.4)
    • Nodo del Pölven (B.5)
  • Gruppo della Glemmtal i.s.a. (C)
    • Gruppo della Glemmtal in senso stretto (C.6)
      • Costiera del Geßstein (C.6.a)
      • Costiera dell'Hoher Penhab (C.6.b)
      • Costiera dell'Hochkogel (C.6.c)
      • Costiera dello Schattberg (C.6.d)
    • Catena Schusterkogel-Wildseeloder-Spielberghorn (C.7)
      • Costiera Schusterkogel-Gamshag (C.7.a)
      • Costiera Ranken-Hochalmspitz (C.7.b)
      • Costiera Kitzbüheler Horn-Karstein (C.7.c)
      • Costiera del Wildseeloder (C.7.d)
      • Costiera dello Spielberghorn (C.7.e)

VetteModifica

Le montagne principali del gruppo sono:

  • Kreuzjoch, 2.558 m
  • Torhelm - 2.494 m
  • Salzachgeier, 2.469 m
  • Galtenberg, 2.424 m
  • Großer Rettenstein, 2.362 m
  • Geissstein, 2.363 m
  • Grosse Beil, 2.309 m
  • Sonnenjoch, 2.287 m
  • Hochkogl, 2.249 m
  • Wildkogel, 2.225 m
  • Gamshag, 2.180 m
  • Bischof, 2.127 m
  • Wildseeloder, 2.118 m
  • Spielberghorn, 2.044 m
  • Brechhorn, 2.032 m
  • Kitzbüheler Horn, 1.996 m
  • Breitegg, 1.989 m
  • Schmittenhöhe, 1.965 m
  • Feldalpen, 1.926 m
  • Wildenkarkogel, 1.910 m
  • Hohe Salve, 1.828 m
  • Hahnenkamm, 1.712 m

RifugiModifica

Alcuni dei rifugi del gruppo montuoso sono:

NoteModifica

  1. ^ In accordo con le definizioni della SOIUSA.
  2. ^ C'è sostanziale uniformità tra la SOIUSA e l'Alpenvereinseinteilung der Ostalpen nell'inserire i vari gruppi alpini tra le Alpi Nord-orientali e le Alpi Centro-orientali. La differenza principale la si osserva per le Prealpi del Tux e le Alpi di Kitzbühel (che insieme formano le Alpi Scistose Tirolesi) che la SOIUSA colloca nelle Alpi Nord-orientali a differenza dell'Alpenvereinseinteilung der Ostalpen che le mette in quelle Centro-orientali.
  3. ^ Prendono il nome da Wildschönau, comune del Tirolo.

BibliografiaModifica

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN235901281 · WorldCat Identities (EN235901281
  Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna