Andrea Trinchieri

allenatore di pallacanestro italiano
Andrea Trinchieri
Andrea Trinchieri.jpg
Andrea Trinchieri nel 2013 con l'UNICS Kazan'
Nazionalità Italia Italia
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Squadra Bayern Monaco
Carriera
Carriera da allenatore
1998-2004Olimpia Milano(vice)
2004-2007Triboldi
2007Juvecaserta
2008-2009Veroli Basket
2009-2013Pall. Cantù77-43
2013-2014Grecia Grecia4-4
2013-2014UNICS Kazan'20-4
2014-2018Brose Bamberg127-23
2018-2020Partizan Belgrado
2020-Bayern Monaco32-14
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 settembre 2021

Andrea Trinchieri (Milano, 6 agosto 1968) è un allenatore di pallacanestro italiano.

CarrieraModifica

Muove i primi passi allenando le giovanili e la prima squadra della storica società milanese del San Pio X che guida alle vittorie consecutive dei campionati di Promozione e Serie D.

Passa poi a Magenta, per infine approdare all'Olimpia Milano, dove lavora sia con i giovani (5 finali nazionali) che con la prima squadra come assistente dei vari allenatori che in quegli anni si avvicendano alla guida delle scarpette rosse. Nel 2004 viene chiamato alla guida della Triboldi Soresina, che all'epoca era in terza serie, ottenendo la promozione in LegaDue al termine della stagione 2005-06.

Un'altra stagione a Soresina e poi è la volta della JuveCaserta, sempre in Legadue, dove però viene esonerato nel novembre del 2007. La stagione successiva viene messo sotto contratto dal Veroli Basket, nuovamente in seconda serie.

Al culmine di una stagione che lo vede coronato coach dell'anno in LegaDue, riceve una chiamata per allenare la Pallacanestro Cantù.[1] Con Cantù vince per due anni consecutivi, nel 2009-10 e nel 2010-11, il titolo di miglior allenatore di Serie A. Nel suo periodo alla guida dei biancazzurri brianzoli, contribuisce a portare la squadra per due volte in Eurolega oltre che a disputare una finale scudetto, due semifinali scudetto e due finali di Coppa Italia. Nel settembre 2012 sempre con Cantù vince la Supercoppa italiana battendo la Montepaschi Siena al 105 Stadium di Rimini.[2]

Nel gennaio 2013, durante la stagione con Cantù firma un contratto biennale con la Federazione greca come allenatore della Nazionale ellenica.[3]

Nell'estate del 2013 passa all'UNICS Kazan'[4], squadra del massimo campionato russo e la porta alla vittoria in Coppa di Russia[5] e in semifinale di VTB United e in finale di Eurocup.[6]

Per la stagione 2014-15 sceglie di cambiare e di allenare Brose Bamberg in Bundesliga[7], squadra con la quale raggiunge gli ottavi di finale di Eurocup[8] e la finale di Coppa di Germania[9], prima di laurearsi campione di Germania il 21 giugno 2015, dopo aver sconfitto il Bayern München per 3-2 in finale di playoff.[10] L'anno successivo bissa la vittoria del campionato battendo in finale il Ratiopharm Ulm per 3-0[11], oltre a finire i play-off da imbattuto. Nella stagione 2016-17, Trinchieri guida il Bamberg dapprima alla conquista della Coppa di Germania e poi alla terza vittoria consecutiva del campionato. Meno lusinghiero il bilancio in Euroleague, dove la squadra termina la stagione al tredicesimo posto non riuscendo a qualificarsi per i playoff.

Il 19 febbraio 2018 viene sollevato dall'incarico di allenatore del Brose Bamberg dopo che la squadra aveva perso 12 delle ultime 15 partite uscendo dal giro play-off sia nella Bundesliga che nell'Euroleague.[12]

Dal 1º novembre 2018 inizia ufficialmente la nuova avventura alla guida degli ex campioni d'Europa del 1992, il Partizan Belgrado.[13] Il 17 febbraio 2019 vince con il Partizan, la Coppa Radivoj Korać[14], bissando il risultato l'anno successivo.[15]

Il 15 luglio 2020 fa ritorno in Germania, firmando per i tedeschi del Bayern Monaco.[16] Nella sua prima stagione a Monaco di Baviera, Trinchieri arriva in finale di Bundesliga, venendo però sconfitto per 3-1 dall'Alba Berlino.[17] Nella stessa stagione, Trinchieri porta la sua squadra ai play-off di Eurolega, venendo però sconfitto dalla Olimpia Milano per 3-2.[18] Grazie ai risultati ottenuti, il 22 giugno 2021, Trinchieri prolunga il suo contratto con il Bayern Monaco per altre due stagioni.[19]

PalmarèsModifica

SquadraModifica

Basket Veroli: 2009
Pall. Cantù: 2012
UNICS Kazan: 2013-14
Brose Bamberg: 2014-15, 2015-16, 2016-17
Brose Bamberg: 2015
Brose Bamberg: 2017
Bayern Monaco: 2020-21
Partizan Belgrado: 2019, 2020
Partizan Belgrado: 2019

IndividualeModifica

Veroli: 2008-09
Pall. Cantù: 2009-10, 2010-11
UNICS Kazan': 2013-14

NoteModifica

  1. ^ Andrea Trinchieri nuovo coach di Cantù, su laprovinciadicomo.it, La Provincia di Como, 1º giugno 2009. URL consultato il 9 settembre 2021.
  2. ^ Supercoppa, Cantù pone fine al regno di Siena, in Repubblica, 22 settembre 2012. URL consultato il 9 settembre 2021.
  3. ^ Grecia, ufficiale l'assunzione di Andrea Trinchieri come coach, su archive.sportando.basketball, Sportando, 2 gennaio 2013. URL consultato il 9 settembre 2021.
  4. ^ Unics Kazan, ufficiale la firma di Andrea Trinchieri, in Sportando, 25 giugno 2013. URL consultato il 9 settembre 2021.
  5. ^ L'Unics Kazan vince la coppa nazionale, in Sportando, 19 maggio 2014. URL consultato il 9 settembra 2021.
  6. ^ Valencia da sballo, domina l'Unics e vince l'Eurocup, in Sportando, 7 maggio 2014. URL consultato il 9 settembre 2021.
  7. ^ Brose Baskets Bamberg, ufficiale la firma di Andrea Trinchieri, in Sportando, 16 giugno 2014. URL consultato il 9 settembre 2021.
  8. ^ Brown sinfonico, Kuban stende Bamberg e vola ai quarti, 70-53, in Sportando, 10 marzo 2015. URL consultato il 9 settembre 2021.
  9. ^ L'Oldenburg fa il colpo, batte il Bamberg e vince la Coppa di Germania, in Sportando, 12 aprile 2015. URL consultato il 9 settembre 2021.
  10. ^ Battuto il Bayern, il Bamberg di Trinchieri sul tetto di Germania, in Sportando, 21 giugno 2015. URL consultato il 9 settembre 2021.
  11. ^ Beko BBL Finale: Bamberg strapazza Ulm ed è campione, 92-65, in Sportando, 12 giugno 2016. URL consultato il 9 settembre 2021.
  12. ^ Andrea Trinchieri annuncia il suo addio al Brose Bamberg, in Sportando, 19 febbraio 2018. URL consultato il 9 settembre 2021.
  13. ^ Partizan: ufficiale l’arrivo di coach Andrea Trinchieri, su sportando.basketball, 1º novembre 2018. URL consultato il 9 settembre 2021.
  14. ^ La coppa di Serbia va al Partizan, sconfitta la Stella Rossa, in Sportando, 17 febbraio 2019. URL consultato il 9 settembre 2021.
  15. ^ Il Partizan fa una grande rimonta nell’ultimo minuto e vince all’overtime la Coppa di Serbia, in Sportando, 17 febbraio 2020. URL consultato il 9 settembre 2021.
  16. ^ Bayern Monaco: ufficiale l’arrivo in panchina di Andrea Trinchieri, in Sportando, 15 luglio 2020. URL consultato il 9 settembre 2021.
  17. ^ ALBA, è una splendida Decima: Bayern ko anche in Gara 4, in Sportando, 13 giugno 2021. URL consultato il 9 settembre 2021.
  18. ^ La paura è passata, l’attesa è finita: Bayern ko, dopo 29 anni l’Olimpia Milano torna alle Final 4, in Sportando, 4 maggio 2021. URL consultato il 9 settembre 2021.
  19. ^ Bayern Monaco, ufficiale il rinnovo biennale di Andrea Trinchieri, in Sportando, 22 giugno 2021. URL consultato il 9 settembre 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica