Apri il menu principale
Andrew Vilk
Dati biografici
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 180 cm
Peso 98 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Inghilterra Inghilterra
Ruolo Utility back
Ritirato 2014
Carriera
Attività di club¹
2003-2006 Northampton 21 (5)
2006-2008 Sale Sharks 5 (5)
2008-2011 Benetton Treviso 31 (65)
2011-2012 Lions 22 (50)
2012-2014 Calvisano 37 (50)
Attività in franchise
2012-2013 Benetton Treviso 2 (0)
Attività da giocatore internazionale
2005-2012 Inghilterra Inghilterra 7
Attività da allenatore
2014- Italia Italia 7

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 1º settembre 2018

Andrew James "Andy" Vilk (Londra, 11 giugno 1981) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby inglese, in carriera attivo come utility back nel rugby a 15 e internazionale a 7 per l'Inghilterra, con la quale ha vinto la medaglia d'argento ai XVIII Giochi del Commonwealth.


BiografiaModifica

Andrew James nasce nel 1981 a Londra, nel distretto di Hammersmith. Riceve l'educazione primaria alla The Oratory school, vicino alla città di Reading dove gioca a calcio e a rugby fino all'età di 17 anni. A 18 anni si sposta in Nuova Zelanda, dove vi rimane per un anno svolgendo attività di tutoraggio nel dipartimento di Educazione fisica al Tauranga Boys' College. Al ritorno in Inghilterra consegue una certificazione in geografia all'Università di Loughborough, dove fa parte del club di rugby a 15 universitario, il Loughborough Students RUFC fino al 2003.

Nel 2003, viene acquistato dalla squadra professionistica dei Northampton Saints per disputare l'English Premiership 2002-03. Nel 2006 viene ceduto ai Sale Sharks, ed infine nel 2008 approda in Italia, tra le file della Benetton Treviso.

Rimane a Treviso per tre stagioni, vincendo lo scudetto nelle ultime due stagioni di Super 10, quelle 2008-09 e 2009-10. Nella stagione successiva fa parte della rosa di giocatori del Treviso che fa il suo esordio in Celtic League insieme alla franchigia degli Aironi, l'altra squadra italiana.

Nel 2011 fa ritorno in Inghilterra, giocando per i Rugby Lions RFC in una campionato minore inglese, disputando 21 partite e segnando 50 punti. Nel 2012 viene nuovamente ingaggiato in Italia, tra le file del Calvisano, Campione d'Italia in carica, per due stagioni, vincendo lo scudetto 2013-14. Al termine di questa stagione si ritira dall'attività agonistica.

Nel 2014 viene nominato dalla Federazione Italiana Rugby selezionatore e C.T. della Nazionale italiana a 7.

Carriera internazionaleModifica

Nel febbraio 2005 entra a far parte della Nazionale inglese a 7, partecipando al New Zealand Sevens di Wellington. Nel 2006, vince il torneo dell'Hong Kong Sevens e conquista la medaglia d'argento ai XVIII Giochi del Commonwealth in tale disciplina. Fece parte delle selezioni vincitrici ai tornei Dubai Sevens, USA Sevens di Los Angeles, e New Zealand Sevens di Wellington nel circuito internazionale dell'IRB Sevens World Series.

Durante la sua carriera internazionale ha disputato 32 tornei per l'Inghilterra, di cui 26 consecutivi: 30 tornei dell'IRB Sevens World Series, i XVIII Giochi del Commonwealth e la Coppa del Mondo di rugby a 7 2009 a Dubai.

Ricoprì il ruolo di capitano di tale Nazionale durante la stagione 2007-08 delle World Series, battendo la Nuova Zelanda alle London Sevens, per la prima volta dopo quattro anni. Fu richiamano in Nazionale nel 2012, in occasione delle World Series.

PalmarèsModifica

Collegamenti esterniModifica