Apri il menu principale
Aniello Di Nardo

Segretario del Senato della Repubblica
Durata mandato 8 maggio 2008 –
20 marzo 2013
Presidente Renato Schifani

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XVI
Gruppo
parlamentare
Italia dei Valori
Coalizione PD-IdV
Circoscrizione Regione Campania
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XIII
Gruppo
parlamentare
Unione Democratici per l'Europa
Coalizione Polo per le Libertà
Circoscrizione Campania 1
Collegio 22-Gragnano
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Forza Italia (Dal 2017)
In precedenza:
Democrazia Cristiana (Fino al 1994)
Centro Cristiano Democratico (1994-1998)
Cristiano Democratici per la Repubblica (1998-1999)
Unione Democratica per la Repubblica (1998-1999)
Popolari UDEUR (1999-2005)
Italia dei Valori (2005-2017)
Titolo di studio Laurea in Medicina (Specializzazione in Odontoiatria)
Professione Odontoiatra

Aniello Di Nardo detto Nello (Castellammare di Stabia, 11 maggio 1956) è un politico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Attività politicaModifica

Ha ricoperto numerosi incarichi politici tra i quali quelli di consigliere Regionale e Provinciale.

Elezione a deputato (1996)Modifica

Eletto Deputato nel 1996 nel Collegio uninominale di Gragnano (nel Polo per le Libertà, all'interno della coalizione di centro-destra) e nel corso della Legislatura è stato componente delle Commissioni permanenti dell'Agricoltura, degli Affari Sociali e della Difesa, nonché della Commissione parlamentare d'inchiesta sulle responsabilità relative alla tragedia del Cermis.

Dal 1999 al 2000 è stato Sottosegretario di Stato alle politiche agricole e forestali, durante il II Governo D'Alema.

Dall'aprile 2000 al giugno 2001 è Sottosegretario di Stato per l'Interno, durante il Governo Amato. è stato responsabile regionale della Scuola di Protezione Civile della Campania.

Alle elezioni politiche del 2001 è candidato al Senato della Repubblica nel collegio uninominale n° 11 (Castellammare di Stabia) sostenuto dal centro-sinistra de L'Ulivo (in quota UDEUR), venendo tuttavia battuto da Luigi Bobbio della Casa delle Libertà e non venendo dunque eletto.

Alle elezioni politiche del 2006 è candidato alla Camera dei deputati nell'Italia dei Valori, come quarto della lista nella circoscrizione Campania 1, risultando il secondo dei non eletti.

Elezione a senatore (2008)Modifica

Alle elezioni politiche del 2008 è nuovamente candidato al Senato della Repubblica come capolista dell'Italia dei Valori in regione Campania, venendo eletto senatore della XVI Legislatura.

Alle elezioni politiche del 2013 è ricandidato al Senato della Repubblica nelle liste di Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia (in Quota IdV) come capolista nelle regioni Liguria, Puglia, Basilicata ed in terza posizione nel Lazio, tuttavia non viene rieletto a causa del mancato raggiungimento della soglia di sbarramento da parte della lista.[1]

Incarichi attuali

Ricopre l'incarico di consigliere del Presidente della Giunta regionale Campania per le problematiche relative alle emergenze di Protezione civile. Diviene segretario regionale dell'IdV in Campania

il 23 settembre 2017 abbandona l'Italia dei Valori e aderisce a Forza Italia.[2]

NoteModifica

  1. ^ Camera dei Deputati
  2. ^ Roberto D'Auria, Castellammare - Nello Di Nardo passa a Forza Italia e progetta di soffiare la poltrona a Pannullo, su StabiaChannel.it. URL consultato il 25 settembre 2017.

Collegamenti esterniModifica