Apri il menu principale

Antonio Franco (arcivescovo)

arcivescovo cattolico italiano

BiografiaModifica

Viene ordinato sacerdote il 10 luglio 1960 ed inizia il suo ministero presso la diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant'Agata de' Goti.[1]

Il 28 marzo 1992 viene eletto arcivescovo titolare di Gallese e nominato nunzio apostolico in Ucraina.[2]

Riceve l'ordinazione episcopale il 26 aprile 1992 da papa Giovanni Paolo II (co-consacranti: cardinale Franciszek Macharski, cardinale Angelo Sodano).[1]

Dal 14 agosto 1993 al 7 ottobre 1997 ebbe un'esperienza pastorale a capo della nuova amministrazione apostolica di Transcarpazia (oggi diocesi di Mukačevo).[3]

Il 6 aprile 1999 viene nominato nunzio apostolico nelle Filippine.[1]

Il 21 gennaio 2006 viene nominato nunzio apostolico per Israele e Cipro e delegato apostolico per Gerusalemme e la Palestina.[4]

Il 16 agosto 2012 termina la sua missione come nunzio e delegato apostolico.[5][6]

Il 22 febbraio 2013 viene nominato Assessore dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme,[7] incarico che mantiene fino al 2017.

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c David M. Cheney, Archbishop Antonio Franco [Catholic-Hierarchy], su www.catholic-hierarchy.org. URL consultato il 19 maggio 2017.
  2. ^ giovannipio, Mons. Antonio Franco taglia il traguardo dei 25 anni di episcopato, su www.diocesicerreto.it. URL consultato il 19 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2017).
  3. ^ Apostolic Nunciature in Ukraine, su www.nuntiatura.kiev.ua. URL consultato il 19 maggio 2017.
  4. ^ L’ARCIVESCOVO ANTONIO FRANCO, NOMINATO DA BENEDETTO XVI NUNZIO APOSTOLICO A GERUSALEMME, su www.radiovaticana.va. URL consultato il 19 maggio 2017.
  5. ^ Pranzo d’addio per Mons. Antonio Franco, su Patriarcato latino di Gerusalemme, 17 luglio 2012. URL consultato il 19 maggio 2017.
  6. ^ Grazie, mons. Franco [collegamento interrotto], su it.custodia.org. URL consultato il 19 maggio 2017.
  7. ^ L’ARCIVESCOVO ANTONIO FRANCO NUOVO ASSESSORE DELL’ORDINE, in Newsletter dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, N° XXX.

OnorificenzeModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica