Apri il menu principale
Arcidiocesi di Jalapa
Archidioecesis Ialapensis
Chiesa latina
Xalapa catedral.JPG
Regione ecclesiastica Golfo
Mappa della diocesi
Diocesi suffraganee
Coatzacoalcos, Córdoba, Orizaba, Papantla, San Andrés Tuxtla, Tuxpan, Veracruz
Arcivescovo metropolita Hipólito Reyes Larios
Ausiliari José Rafael Palma Capetillo
Sacerdoti 156 di cui 151 secolari e 5 regolari
8.397 battezzati per sacerdote
Religiosi 20 uomini, 266 donne
Abitanti 1.400.000
Battezzati 1.310.000 (93,6% del totale)
Superficie 6.137 km² in Messico
Parrocchie 86
Erezione 19 marzo 1863
Rito romano
Cattedrale Immacolata Concezione
Indirizzo Apartado 359, Av. Manuel Ávila Camacho 73, 91000 Xalapa, Ver., México
Sito web www.arquidiocesisdexalapa.com
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Messico

L'arcidiocesi di Jalapa (in latino: Archidioecesis Ialapensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Messico appartenente alla regione ecclesiastica Golfo. Nel 2016 contava 1.310.000 battezzati su 1.400.000 abitanti. È retta dall'arcivescovo Hipólito Reyes Larios.

Indice

TerritorioModifica

L'arcidiocesi comprende la parte centrale dello stato messicano di Veracruz, al quale si aggiunge il comune di Xiutetelco nel confinante stato di Puebla.[1]

Sede arcivescovile è la città di Xalapa (chiamata anche Jalapa), dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione della Vergine Maria, edificata in stile barocco tra il 1641 ed il 1772. Nella stessa città sorge anche la basilica minore di Nostra Signora di Guadalupe.

Il territorio si estende su una superficie di 6.137 km² ed è suddiviso in 86 parrocchie.

Provincia ecclesiasticaModifica

La provincia ecclesiastica di Jalapa, istituita nel 1951, comprende le seguenti suffraganee:

StoriaModifica

La diocesi di Veracruz fu eretta il 5 gennaio 1844 con la bolla Quod olim di papa Gregorio XVI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Tlaxcala (oggi arcidiocesi di Puebla de los Ángeles).[2] Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Città del Messico.

Dopo l'erezione della diocesi sorsero difficoltà nell'attuazione della bolla che ritardarono l'istituzione della diocesi per quasi 20 anni. Nel frattempo le maggiori località dello stato di Veracruz si disputarono la sede vescovile. La bolla designava la città di Veracruz come sede vescovile, mentre un decreto concistoriale del 1º giugno 1850 stabiliva che la sede dovesse essere a Jalapa o a Orizaba; infine un rescritto del 16 giugno 1855 optò definitivamente per Jalapa.[3]

Finalmente il 19 marzo 1863[4] fu nominato il primo vescovo nella persona di Francisco Suárez Peredo, che prese possesso della diocesi il 18 settembre 1864.[5] La diocesi aveva il doppio titolo di "diocesi di Veracruz o Jalapa" (dioecesis Verae Crucis seu Iapalensis). Francisco Suárez Peredo morì nel 1869 a Roma, dove si trovava per partecipare al concilio Vaticano I.

Il 23 giugno 1891 e il 24 novembre 1922 cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente della diocesi di Tehuantepec e della diocesi di Papantla.

Il 29 giugno 1951 fu elevata al rango di arcidiocesi metropolitana in forza della bolla Inter praecipuas di papa Pio XII.

Il 23 maggio 1959 e il 9 giugno 1962 cedette altre porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente della diocesi di San Andrés Tuxtla e della diocesi di Veracruz. In occasione di quest'ultima cessione ha assunto il nome attuale.

Il vescovo Rafael Guízar Valencia fu beatificato da papa Giovanni Paolo II il 29 gennaio 1995 nella Basilica di San Pietro ed è stato canonizzato da Benedetto XVI il 15 ottobre 2006. Sepolto nella cattedrale di Jalapa, è il primo vescovo nato nell'America Latina ad essere canonizzato.

Il 15 aprile 2000 l'arcidiocesi ha ceduto porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Córdoba e di Orizaba.

Cronotassi dei vescoviModifica

  • Francisco de Paula Suárez Peredo y Bezares † (19 marzo 1863 - 26 gennaio 1869 deceduto)
  • José María Mora y Daza † (21 marzo 1870 - 13 novembre 1884 nominato vescovo di Tlaxcala)
    • Sede vacante (1884-1887)
  • José Ignacio Suárez Peredo y Bezares † (17 marzo 1887 - 26 marzo 1894 deceduto)
  • Joaquín Acadio Pagaza y Ordóñez † (18 marzo 1895 - 11 settembre 1919 deceduto)
  • San Rafael Guízar Valencia † (1º agosto 1919 - 6 giugno 1938 deceduto)
  • Manuel Pío López Estrada † (11 ottobre 1939 - 18 aprile 1968 ritirato)[6]
  • Emilio Abascal y Salmerón † (18 aprile 1968 - 12 marzo 1979 deceduto)
  • Sergio Obeso Rivera † (12 marzo 1979 succeduto - 10 aprile 2007 ritirato)
  • Hipólito Reyes Larios, dal 10 aprile 2007

StatisticheModifica

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2016 su una popolazione di 1.400.000 persone contava 1.310.000 battezzati, corrispondenti al 93,6% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 1.040.000 1.100.000 94,5 174 160 14 5.977 14 340 76
1965 900.000 940.000 95,7 177 153 24 5.084 44 465 82
1968 1.134.000 1.254.000 90,4 179 163 16 6.335 32 450 71
1976 1.283.734 1.324.800 96,9 171 163 8 7.507 17 453 95
1980 1.228.075 1.420.000 86,5 188 180 8 6.532 17 505 108
1990 2.039.881 2.310.640 88,3 223 212 11 9.147 23 467 125
1999 1.942.502 2.201.612 88,2 259 248 11 7.500 17 470 129
2000 908.292 978.144 92,9 157 146 11 5.785 19 215 53
2001 1.022.143 1.278.144 80,0 135 131 4 7.571 6 296 56
2002 1.009.128 1.081.685 93,3 135 130 5 7.475 9 301 61
2003 989.210 1.073.148 92,2 142 132 10 6.966 14 346 65
2004 995.498 1.062.664 93,7 148 137 11 6.726 21 340 68
2006 1.105.000 1.156.000 95,6 144 135 9 7.673 19 290 71
2013 1.206.000 1.272.000 94,8 154 150 4 7.831 4 310 83
2016 1.310.000 1.400.000 93,6 156 151 5 8.397 20 266 86

NoteModifica

  1. ^ Cartografía Eclesiástica Mexicana, IMDOSOC 2014.
  2. ^ Secondo Gcatholic la nuova diocesi ricavò il proprio territorio anche dalla diocesi di Antequera, ma questo è escluso dalla bolla Quod olim.
  3. ^ Ugarte, Diócesis y obispos de la iglesia mexicana, p. 54. Blázquez Domínguez - Corzo Ramírez, La Iglesia en Veracruz: inicios de la restauración republicana…, pp. 219-220.
  4. ^ Questa è la data dell'erezione della diocesi riportata dall'Annuario Pontificio. Nel concistoro del 16 marzo precedente (Pii IX Pontificis Maximi Acta, vol. III, pp. 557-558), Pio IX annunciò di aver eretto 7 nuove diocesi messicane, tra cui anche quella di Veracruz, ricavandone il territorio dalla diocesi di Tlaxcala.
  5. ^ Ugarte, Diócesis y obispos de la iglesia mexicana, p. 55.
  6. ^ Nominato contestualmente vescovo titolare di Drua.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi