Badr al-budūr

Badr al-budūr
Robida Aladin illustration page16.jpeg
La principessa in un'illustrazione della fiaba
UniversoAladino e la lampada meravigliosa
SpecieUmano
SessoFemmina
EtniaIndiana

Badr al-budūr (in arabo بدر البدور, badru l-budūr, "luna piena delle lune piene"), in alcune edizioni italiane anche Badru l-budūr o Lunalba, è uno dei personaggi principali della fiaba Aladino e la lampada meravigliosa.

Storia originaleModifica

Quando Aladino trova la lampada magica, scopre che contiene un djinn rinchiuso, pronto a esaudire i voleri del proprietario della lampada. Con l'aiuto del djinn, Aladdin (un povero ragazzo che in altre circostanze non avrebbe mai potuto aspirare a sposare una principessa), diventa ricco e potente e sposa la principessa Badr al-budūr, figlia del sultano del regno del Catai, in Cina, in cui è ambientata la storia. Per riuscirci sconfiggono insieme il mago cattivo proveniente dal Maghreb e, una volta morto questi, anche il suo perfido fratello.

AdattamentiModifica

Film
Serie televisive

Versione DisneyModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Jasmine (Disney).

La principessa è protagonista del franchise Disney nato con il classico Aladdin del 1992, in cui si chiama Jasmine. Fa inoltre parte del franchise delle Principesse Disney.

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura